• Curriculum Vitae
  • Teaching
  • Appointments
  • Research

Cristina Casero is a professor of History of Photography and History of Contemporary Art at the University of Parma, where she is associate professor. She is a member of the board of the CAPAS (Center for the activities and professions of the arts and entertainment) and the scientific committee of the CSAC (Center for studies and communication archive) at the University of Parma, where she is also president of the course of Communication and contemporary media for the creative industries. She is part of the teaching staff of the PhD in Philological-Literary, Historical-Philosophical and Artistic Sciences of the University of Parma. In 2019 she was Visiting Professor at the Université Polytechnique des Hauts-de-France in Valenciennes.
She is member of the editorial board of the journal “Arabeschi. Rivista di Studi su letteratura e visualità” (classe A), the journal “Critica d'arte” and the journal “Ricerche di S/confine”.
She is in the editorial board of PostmediaBooks' Postmedia Uni series. She is the scientific manager of the Pilotta Young Digital Lab project, which is the result from the collaboration between teachers and students of the Liceo classico Romagnosi, the Leonardo Da Vinci Technical Institute and the University of Parma aimed at enhancing the artistic heritage of the Pilotta Museum through the creation of a mobile application and a website.
His studies have focused on the experiences of Italian figurative culture after World War II (Alfredo Chighine, Gianni Dova and Emilio Scanavino in particular), on abstract art in the 1930s (Mario Radice) and on nineteenth-century Italian sculpture (Enrico Butti and the Lombard school of the late nineteenth century in particular), investigated with particular interest in the links between visual production and the civil tensions of Italy at the time. Along this line of interest, which combines aesthetic experiences with the social and political issues of the context in which they take place, are also the most recent researches, dedicated to art, photography and their fertile relationship, especially deepened in the experiences of the sixties/seventies: in these studies are included the interventions on the relationship between art, photography and feminism.
He has recently edited some books around these themes:
C. Casero, E. Di Raddo (edited by), Anni ’70: l’arte dell’impegno. I nuovi orizzonti culturali, ideologici e sociali nell’arte italiana, Silvana editoriale, Cinisello Balsamo 2009, C. Casero, M. Guerra (edited by), Le immagini tradotte. Usi passaggi trasformazioni, Diabasis, Reggio Emilia 2011; C. Casero, E. Di Raddo (edited by), Anni Settanta. La rivoluzione nei linguaggi dell’arte, Postmediabooks, Milano 2015; C. Casero, E. Di Raddo, F. Gallo (edited by), Arte fuori dall'arte. Incontri e scambi fra arti visive e società negli anni Settanta, PostmediaBooks, Milano 2017.
He has curated numerous exhibitions, including:
with Sara Fontana, Arte e Antropologia: opere ed esperienze negli anni Settanta, Galleria Il Chiostro, Saronno, 2013; with Elena Pontiggia, della mostra Nati nei '30. Milano e la generazione di Piero Manzoni, catalogo della mostra, Palazzo della Permanente, Milano, 2014; Scala di grigio. Opere di Arcangelo, Paola Mattioli e Lucio La Pietra, Galleria Il Chiostro, Saronno, 2016; with Elena Di Raddo, La parola agli artisti. Arte e impegno a Milano negli anni Settanta, MAC, Lissone, 2016; Origini. Gli Orizzonti nell’Idea di Luce di Silvio Wolf, Fondazione Calderara, Vacciago di Ameno, 2016; Paola Mattioli. Nero, Bianco e un punto di rosso, Bug Gallery, Parma, 2017; with Paolo Barbaro e Claudia Cavatorta, Figure contro. Fotografia della differenza, CSAC, Parma (as part of the 2018 edition of Fotografia Europea entitled RIVOLUZIONI. Ribellioni, cambiamenti, utopie), 2018; with Paolo Barbaro e Claudia Cavatorta, Nuove figure in interno, CSAC, Parma (as part of the 2019 edition of Fotografia Europea entitled LEGAMI. Intimità, relazioni, nuovi mondi), 2019; with Elisabetta Longari, Emilio Scanavino. Genesi delle forme, Palazzo Pigorini, Parma 2019; Gesti di Rivolta. Arte, fotografia e femminismo a Milano 1975/1980, Galleria Nuova Morone, Milano 2020; Nataly Maier. La forma del colore, Galleria Morone, 2020/ 2021.
Recently she has organized and edited some conferences:
with E. Di Raddo e F. Gallo, Arte fuori dall’arte. Incontri e scambi fra arti visive e società negli anni Settanta, Università Cattolica del Sacro Cuore, Sapienza, Università di Roma and Università degli Studi di Parma, Milano 2016, October 12-13; with Davide Colombo, La scultura nell'epoca della dematerializzazione dell'arte, Università degli Studi di Parma, 8-9/11/ 2018;Rispecchiamento, indagine critica, testimonianza. Fotografia e femminismo nell'Italia degli anni '70, Museo di Fotografia Contemporanea, Cinisello Balsamo, 2020, June 3-10-17.
As a speaker, she has presented paper in numerous conferences, including in more recent times:
“Laboratorio di comunicazione militante”: il disvelamento della retorica dei media al convegno Poteri della retorica – XI Convegno annuale dell'Associazione di teoria e storia comparata della letteratura, Università degli Studi di Parma, 2013, Decembre13/12; Donne allo specchio. La riappropriazione dello sguardo e l'immagine femminile nelle ricerche di artiste e fotografe italiane negli anni Settanta del Novecento. Alcuni casi di studio al convegno L’immaginario politico. Impegno, resistenza, ideologia, XII Convegno annuale – dell'Associazione di teoria e storia comparata della letteratura, Università degli Studi di Bologna, 2014, December 19; La « Casa del Fascio » de Come: la beauté en tant que communication du pouvoir, in Beauté idéologique, la part du beau dans les œuvres de propagande, Journée d’étude, École Normale Supérieure de Lyon, 2015, May 7/5/ 2015; Il corpo come archivio di identità e differenze. Arte e femminismo nell’Italia degli anni Settanta, in Gli archivi del corpo, Università degli Studi di Parma, 2016, May 16-17; Le donne e il sistema dell'arte, in Il corpo delle donne, Università degli Studi di Parma 2016, November 24; La fotografia in Italia negli anni Settanta: nuove soluzioni espositive?, in Esposizioni, Convegno internazionale, CSAC, Abbazia di Valserena, Parma 2017, January 27 – 28; Donne, attrici che interpretano se stesse. Fotografia e femminismo nell'Italia degli anni '70, in FASCINA, Forum annuale studiose di cinema e audiovisivi, Università di Sassari, 2017, October 6-8; Art e photographie dans les années 70 en Italie, in Le désordre politique, arts e société, Colloque international, Université de Angers, 2017, November 17-18; Il corpo sulla pellicola. Riflessioni sul corpo nella ricerca di artiste e fotografe nell'Italia degli anni Settanta, in FASCINA, Forum annuale studiose di cinema e audiovisivi, Università di Sassari, 2018, October 11-13; Lo sguardo di Carla Cerati. Su “Morire di classe” e altri racconti, in E. Ceratti, S. Paoli, Carla Cerati. Il ’68 e ‘Morire di classe’, Archivio Fotografico – Raccolta delle Stampe “A. Bertarelli” , Milano, 2018, November 22; L'esperienza di Cindy Sherman su Instagram, in Screen Cultures. Cinque parole chiave per la ricerca del XXI secolo, Sapienza, Università di Roma, 2019, February 21-22; Un nuovo sguardo sulla quotidianità femminile nell'Italia degli anni '70, in Pratiche queer nella storia dell’arte dal 1900, Second International Conference of CIRQUE: Performativity: Pasts, Presents, and Futures, Università di Pisa, Pisa, 2019, June 28 – 30; I film di Giosetta Fioroni: temi e linguaggi. Una lettura di Solitudine femminile, 1967 in XXV International Conference of Film Studies, Università Roma Tre, Roma, 2019, November 21-22; Cindy Sherman, o dell'identità come elemento fluido, in Convegno Internazionale, Sconfinamenti di genere. Donne coraggiose che vivono nei testi e nelle immagini, Università Vanvitelli, S. Maria Capua Vetere (CE), 2019, November, 26-27-28.

Anno accademico di erogazione: 2021/2022

Anno accademico di erogazione: 2020/2021

Anno accademico di erogazione: 2019/2020

Anno accademico di erogazione: 2018/2019

Anno accademico di erogazione: 2017/2018

Anno accademico di erogazione: 2016/2017

Anno accademico di erogazione: 2015/2016

Anno accademico di erogazione: 2014/2015

Professor/Teacher

Teacher tutor

Publications

Contacts

Phone number
033469