• Curriculum Vitae
  • Insegnamenti
  • Incarichi
  • Ricerca

Prof. Arch. Isotta Cortesi

CURRICULUM VITAE

Attuale posizione accademica: Professore Associato
Ateneo di Afferenza: Napoli, Federico II
Dipartimento: DiARC
Settore Concorsuale: 08/D1 Progettazione Architettonica
Settore Scientifico Disciplinare: ICAR/15 Architettura del Paesaggio

Esperienza lavorativa nell’Università Italiana

Date: Nomina con D.R. del 30.12.14 con decorrenza giuridica del 31.12.2014
Ente pubblico e/o privato: Università degli Studi di Napoli, Federico II, Dipartimento di Architettura, DiARC
Posizione ricoperta: Professore Associato nel settore disciplinare ICAR 15-Architettura del Paesaggio. Principali funzioni/responsabilità: Docente di Architettura del paesaggio nei laboratori di progettazione e urbanistica, membro della Commissione Ricerca.
Date: Nomina con D.R. 1551 del 12.03.10 con decorrenza giuridica del 15.03.2010 sino al 30/12/2014
Ente pubblico e/o privato: Ateneo di Catania, Facoltà di Architettura di Siracusa
Posizione ricoperta (nel casi di posizione strutturata presso un’Università italiana riportare il Dipartimento, l’eventuale Facoltà e il SSD di afferenza): Ricercatore Universitario nel settore disciplinare ICAR 14-Composizione Architettonica e Urbana. Principali funzioni/responsabilità: Docente titolare di laboratori di progettazione, corsi monografici, relatore e correlatore a tesi di laurea.

Date: Nomina con D.R. 112/05/R del 13/04/2005 con decorrenza dal 1/10/2005 dopo tre anni di servizio la nomina viene annullata con D.R. 14421 del 11/12/08 causa ricorso amministrativo straordinario al Presidente della Repubblica sulla procedura di svolgimento della Valutazione Comparativa.
Ente pubblico e/o privato: Ateneo di Catania, Facoltà di Architettura di Siracusa
Posizione ricoperta (nel casi di posizione strutturata presso un’Università italiana riportare il Dipartimento, l’eventuale Facoltà e il SSD di afferenza): Ricercatore Universitario nel settore disciplinare ICAR 14-Composizione Architettonica e Urbana, Dipartimento ARP.

Principali funzioni/responsabilità: Componente del Collegio Docenti del Dottorato in “Progetto Architettonico e Anali Urbana dal XVIII al XXIII ciclo. Per l’a.a. 2007-2008 è segretario del Corso di Laurea Triennale in Scienza dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile.
Date: Ottobre 2010 – al luglio 2014
Ente pubblico e/o privato: Politecnico di Milano (Leonardo)
Posizione ricoperta (nel casi di posizione strutturata presso un’Università italiana riportare il Dipartimento, l’eventuale Facoltà e il SSD di afferenza): Docente supplente, Dipartimento DIAP poi DASTU, Scuola di Architettura e Società, settore disciplinare ICAR 14, International Program.
Principali funzioni/responsabilità: Docente supplente di laboratori di progettazione in lingua inglese: Bachelor of Science in Architecture e Bachelor of Science in Urban Planning, e correlatore a tesi di laurea.

Date: 2006-2008
Ente pubblico e/o privato: Università degli Studi di Genova
Posizione ricoperta (nel casi di posizione strutturata presso un’Università italiana riportare il Dipartimento, l’eventuale Facoltà e il SSD di afferenza): Docente supplente presso il CdL Specialistica in Architettura del Paesaggio, Facoltà di Architettura di Genova, settore disciplinare ICAR 15Principali funzioni/responsabilità: Docente supplente del corso Parchi e Giardini Contemporanei e correlatore a tesi di laurea.

Date: 1999-2005
Ente pubblico e/o privato: Syracuse University in Florence, SUF
Posizione ricoperta (nel casi di posizione strutturata presso un’Università italiana riportare il Dipartimento, l’eventuale Facoltà e il SSD di afferenza): School of Architecture
Principali funzioni/responsabilità: Visiting Professor in diversi Design Studio semestrali.

Date: 1999-2004
Ente pubblico e/o privato: Università degli Studi di Genova
Posizione ricoperta (nel casi di posizione strutturata presso un’Università italiana riportare il Dipartimento, l’eventuale Facoltà e il SSD di afferenza): Docente a contratto presso il CdL Magistrale in Architettura, Facoltà di Architettura di Genova, settore disciplinare ICAR 14
Principali funzioni/responsabilità: Docente a contratto di laboratori annuali di progettazione e correlatore a tesi di laurea.

Date: 2002-2003
Ente pubblico e/o privato: Politecnico di Torino
Posizione ricoperta (nel casi di posizione strutturata presso un’Università italiana riportare il Dipartimento, l’eventuale Facoltà e il SSD di afferenza): Docente a contratto presso il CdL Magistrale in Architettura, Facoltà di Architettura II, settore disciplinare ICAR 14
Principali funzioni/responsabilità: Docente a contratto del corso di Teorie e tecniche della Composizione Architettonica.

Date: 1999-2002
Ente pubblico e/o privato: Università degli Studi di Firenze
Posizione ricoperta (nel casi di posizione strutturata presso un’Università italiana riportare il Dipartimento, l’eventuale Facoltà e il SSD di afferenza): Docente a contratto presso il CdL Magistrale in Architettura, Facoltà di Architettura, settore disciplinare ICAR 14
Principali funzioni/responsabilità: Docente a contratto di corsi semestrali, Teorie e Tecniche e Caratteri distributivi degli edifici.

Date: 1998-1999
Ente pubblico e/o privato: University of Virginia, Charlottesville, VA, USA
Posizione ricoperta (nel casi di posizione strutturata presso un’Università italiana riportare il Dipartimento, l’eventuale Facoltà e il SSD di afferenza): Adjunct Professor, School of Architecture and School of Landscape Architecture
Principali funzioni/responsabilità: Docente a contratto di Design Studio di corso semestrale

Date: Dal 1996 al 2005; dal 2008 al 20010; dal 2014 al presente
Ente pubblico e/o privato: Studio di Architettura Isotta Cortesi
Posizione ricoperta (nel casi di posizione strutturata presso un’Università italiana riportare il Dipartimento, l’eventuale Facoltà e il SSD di afferenza): Titolare di Studio di Progettazione Architettonica
Principali funzioni/responsabilità: Elaborazione di progetti architettonici e paesaggistici, partecipazione a concorsi, attività di ricerca progettuale inerente alla progettazione urbana, al restauro e alla dimensione paesaggistica del progetto dello spazio pubblico.

Istruzione e Formazione

Data: 18/02/1999
Ente che ha rilasciato il titolo: Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Architettura
Titolo conseguito (Laurea vecchio ordinamento, Laurea Magistrale, Dottorato di Ricerca): Dottore di Ricerca in Progettazione Architettonica ed Urbana, XI ciclo. Il titolo della ricerca è “Il parco come tema della Progettazione Urbana. Esperienze di progetto in Europa dal 1970 ad oggi”.
Nel corso di tre anni sono stati effettuati soggiorni all’estero per svolgere studi appropriati ai fini della raccolta e dell’elaborazione del materiale: Ginevra, agosto 1998; Parigi, luglio 1998; Olanda, ottobre 1998. L’approfondimento della tesi ha portato nel 2000 alla pubblicazione di un libro “Parchi Pubblici. Paesaggi 1985-2000”, uscito in edizione italiana presso l’editore Federico Motta di Milano e in edizione francese “Parcs Publics. Paysages 1985-2000” presso l’editore Acte Sud di Arles.

Data: 1995 – 1996
Ente che ha rilasciato il titolo: University of Virginia, School of Architecture, Charlottesville, VA, USA
Titolo conseguito: Master in Architecture

Data: 02/11/1993
Ente che ha rilasciato il titolo: Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Architettura
Titolo conseguito (Laurea vecchio ordinamento, Laurea Magistrale, Dottorato di Ricerca): Laurea in Architettura (110 cum laude /110), vecchio ordinamento.
“Progetto di Scuola di Teatro e Parco Urbano, Area ex-Eridania, L’Isola di Prospero”, a Parma.

profilo scientifico

Isotta Cortesi, architetto, concentra la propria attività accademica e di ricerca nell’ambito della progettazione architettonica applicata alle diverse scale, paesaggistica, urbana e del manufatto architettonico, con particolare attenzione a coniugare e sperimentare il tema della dimensione paesaggistica con quella del progetto architettonico sino all’indagine del dettaglio.
In particolare, la sua ricerca riflette la cultura architettonica che è posta al centro di una vasta ed articolata conoscenza delle linee evolutive del progetto contemporaneo, con attenti riferimenti alla relazione tra innovazione e tradizione. La sua attività è volta ad esplorare, tramite il progetto, quei modi di trasformazione della città e del paesaggio contemporanei, per osservare, comprendere e sperimentare i cambiamenti degli spazi abitati.
Ha partecipato a numerosi concorsi di progettazione ricevendo premi e menzioni. Ha realizzato opere in Italia, alcune delle quali sono state pubblicate nelle principali riviste di settore.

Dopo aver conseguito la laurea nel 1993 in Progettazione Architettonica presso la Facoltà di Architettura di Firenze, ha proseguito gli studi negli Stati Uniti, nel 1995, grazie all’assegnazione di una borsa di studio da parte della stessa facoltà, per un anno di specializzazione all’estero, ove, all’University of Virginia, ha conseguito il Master in Progettazione Architettonica.
Nel 1995 consegue la borsa di Dottorato in Progettazione Architettonica ed Urbana (XI ciclo) presso la Facoltà di Architettura di Firenze, concludendo il ciclo nel 1999 con la discussione della tesi: “Il parco come tema della progettazione urbana. Esperienze di progetto in Europa dal 1970 ad oggi”. (L’approfondimento della tesi si è concretata in una pubblicazione nel 2000 in Italia con l’editore Motta ed in Francia con editore Acte Sud).
Presso la Facoltà di Architettura di Firenze ha ottenuto il finanziamento relativo al “Progetto Giovani Ricercatori”, per l’anno 2001, con la ricerca dal titolo: “Lo spazio pubblico: la strada, la città ed il parco”, rinnovata per l’anno 2002, che nel 2004 ha costituito una nuova pubblicazione che approfondisce il rapporto tra infrastruttura e progetto urbano dal titolo “Il progetto del vuoto. Public Space in Motion”, editore Alinea.
Nel 1997 vince la borsa di studio Fulbright -il più importante programma di scambi culturali internazionali degli Stati Uniti- che le ha consentito di trascorrere come borsista un anno a Roma presso l’American Academy. Durante questo periodo ha svolto un tema progettuale: “I paesaggi invisibili”. Tale ricerca è stata presentata all’American Academy nel 1998.
Dal 31.12.2014 è nominata Professore Associato in Architettura del Paesaggio presso la il Dipartimento di Architettura DiARC dell’ateneo Federico II di Napoli.
Nel febbraio del 2014 consegue l’Abilitazione Scientifica Nazionale nel settore concorsuale 08/D1 Progettazione Architettonica per il settore disciplinare ICAR 14.
Dall’aprile 2005 è nominata Ricercatore universitario nel settore disciplinare ICAR 14–Composizione Architettonica ed Urbana presso l’Ateneo di Catania, Facoltà di Architettura di Siracusa, nomina con D.R. 112/05/R del 13/04/2005 con decorrenza dal 1/10/2005; Tale nomina viene annullata con Decreto Rettorale il 11/12/08. Nel novembre del 2009 risulta nuovamente vincitrice del medesimo concorso a seguito il rinnovo della commissione. Dal 12 marzo 2010 è nuovamente nominata Ricercatore universitario nel settore disciplinare ICAR 14–Composizione Architettonica ed Urbana presso l’Ateneo di Catania, Facoltà di Architettura di Siracusa, dove ha svolto l’attività di docente, nomina con D.R. 1551 del 12.03.10 con decorrenza giuridica del 15.03.2010 sino al 30.12.2014.
Dal 2005 ha insegnato come docente strutturata e a contratto (questo nel 2009 in attesa del rinnovo della procedura amministrativa del concorso da ricercatore), presso la Facoltà di Architettura di Siracusa nei Laboratori di Progetto sia della laurea Magistrale sia di quella in Scienza dell’Architettura ed Ingegneria Edile. Dal 2010 al 2014 ha svolto la supplenza semestrale del corso di Architectural Design nel corso di laurea Bachelor in Architecture in lingua inglese presso il Politecnico di Milano, Leonardo.
Dal 2005 al 2008 ha svolto per supplenza il corso dei Giardini Contemporanei II presso la Laurea Specialistica in Architettura a Genova. Afferisce dal 2005 al 2008 al dipartimento ARP della Facoltà di Architettura di Siracusa, mentre dal 2010 fa parte del DARC della Facoltà di Architettura di Siracusa ora Struttura Didattica Speciale. E’ relatore di tesi di laurea, riguardanti il progetto di architettura e quello paesaggistico svolte nelle Facoltà di Architettura di Genova, Siracusa, Napoli e il Politecnico di Milano.
Precedentemente dal 1999 al 2004 le sono stati attribuiti a contratto i corsi di Composizione Architettonica del Laboratorio di Progettazione al I, II anno, alla Facoltà di Architettura di Genova, mentre per l’a.a. 2002-2003 le sono stati attribuiti i corsi, sempre a contratto, di Teorie e Tecniche della Composizione, al Politecnico di Torino, II Facoltà di Architettura, ed è stata Visiting/Critic Professor presso la Syracuse University di Firenze. Presso la Facoltà di Architettura di Firenze per l’a.a. 2001-2002 le è stato affidato il corso di Analisi della Morfologia Urbana e delle Tipologie Edilizie mentre dal 1999 al 2001 il corso di Teorie e Tecniche della Progettazione Architettonica.
Visiting Professor e Visiting Critic, nel 1998, 2005 e nel 2009 presso il Master di Progettazione Architettonica dell’University of Virginia; invitata negli Stati Uniti ha presieduto alle valutazioni dei lavori finali. Per l’a.a. 2000-2001 ha insegnato come Visiting Professor e Visiting Critic alla Syracuse University di Firenze, incarico che le è stato rinnovato sino l’a.a. 2004-2005 nei corsi dei proff. Alexander Fernandez, Martha Foss, James Cooper e Bruce Coleman; presso la stessa facoltà ha affiancato, in passato, come docente per la parte seminariale il prof. Giorgio Ciucci (1996-1997).

TITOLI

1. Progetti di ricerca

1.1 partecipazione a progetti di ricerca internazionali e nazionali, ammessi al finanziamento sulla base di bandi competitivi che prevedano la revisione tra pari:

- PRIN 2015- finanziato e in corso di svolgimento. Coordinatore scientifico nazionale, P.I. Prof. Alessandra Capuano, Ateneo La Sapienza.
Ricerca dal titolo: “LA CITTA' COME CURA E LA CURA DELLA CITTA'”. Componente, in qualità di professore Associato, dell’Unità di Ricerca del DiArc Napoli Federico II.
Unità di ricerca coinvolte: Università degli Sudi di Napoli “Federico II”, Sapienza Università di Roma, Università IUAV di Venezia.
Il progetto di ricerca vuole mettere in relazione la trasformazione urbana indirizzata alla sostenibilità con la prevenzione delle patologie croniche del XXI secolo, determinate da stili di vita inadeguati.
Ricerche in campo medico hanno evidenziato come condizioni ambientali che favoriscano il movimento e l’attività fisica degli esseri umani, stimolino il consumo energetico individuale e migliorino le performances cognitive. Appare evidente, dunque, che insistere sulla pedonalità e, più in generale, sulla mobilità dolce, debba essere una delle azioni situate al primo posto di una politica urbana che voglia coniugare sostenibilità, vita sana e benessere della popolazione, con evidenti ricadute anche sulla spesa sanitaria.
In questo quadro diventa essenziale capire come lo spazio urbano possa essere in grado di influenzare il nostro comportamento spontaneo, inducendo una vita attiva, dove il movimento sia parte degli spostamenti quotidiani e produca effetti positivi sulla salute. Al centro di questo studio, quindi, vi sono la conformazione e le qualità dello spazio urbano, le sue.
Il gruppo di ricerca - formato da architetti, paesaggisti, esperti del trasporto urbano, biologi, medici e sociologi – intende affrontare, con un approccio transdisciplinare, il tema delle relazioni tra mobilità lenta e benessere psicofisico,
avendo come obiettivo ultimo la stesura di un “protocollo” di riferimento, esito delle diverse sperimentazioni su alcuni casi studio italiani. Il lavoro intende valutare le poche esperienze già in atto e allo stesso tempo indagare le nuove potenzialità.

- FIR 2014 – finanziato e concluso. Coordinatore scientifico nazionale Prof. Zaira Dato, Ateneo di Catania. Progetto dal titolo: “Attivazione di processi complessi per una strategia aperta di riqualificazione dell'abitare sociale”.
Componente, in qualità di ricercatore universitario, dell’Unità di Ricerca della Struttura Didattica Speciale di Siracusa, poi passata durante lo svolgimento al DiArc Federico II di Napoli.

Il progetto di ricerca si colloca prevalentemente nell’area scientifico-disciplinare 08 (Ingegneria Civile e Architettura); ma essendo strutturato quale percorso conoscitivo complesso nasce necessariamente interdisciplinare. L’obiettivo della ricerca è la maggiore aderenza delle trasformazioni ai modi di abitare la città in particolare osservando l’habitat sociale (le vecchie e le nuove povertà, la multiculturalità, le diverse marginalità, le forme attuali di alienazione, l’identità migrante). Le politiche di rigenerazione urbana, sostenibile e condivisa, sono ormai diventate una questione imprescindibile nelle politiche di sviluppo e includono tutti i caratteri costitutivi del rapporto abitante-città: la flessibilità della struttura funzionale della città, l’immagine dello spazio urbano in grado di rappresentare la scalarità da pubblico a semipubblico a privato, il gradiente relazionale percettivo fra l’abitante e la forma dello spazio. Il coinvolgimento di discipline integrative è corretto ed ineludibile. L’apporto dell’arte urbana dell’architettura come arte dei vuoti urbani come luoghi delle performance artistiche coniugate con quello della progettazione del paesaggio mettono in campo un notevole potere di attivazione di processi partecipativi necessari per monitorare e calibrare le azioni messe in essere. In questo ambito tematico ha preso forma l’ipotesi di ricerca che si propone di individuare soluzioni che, nel recupero e riuso del patrimonio edilizio esistente e dei vuoti residuali, prevedano tecnologie a basso impatto ambientale, materiali naturali e di recupero, peculiarità locali, autocostruzione e inclusione sociale.

- PRIN 2010-2011 – finanziato e concluso. Coordinatore scientifico nazionale Prof. Carlo Truppi, Ateneo di Catania.
Ricerca dal titolo: “La difesa del paesaggio tra conservazione e trasformazione. Economia e bellezza per uno sviluppo sostenibile”.
Componente, in qualità di ricercatore universitario, dell’Unità di Ricerca della Struttura Didattica Speciale di Siracusa.
Unità di ricerca coinvolte: Università degli Sudi di Napoli “Federico II”, Politecnico di Milano, Seconda Università degli Studi di Napoli, Università degli Studi di Genova, Università degli Studi di Palermo, Università telematica Internazionale Uninettuno.

Il paesaggio, è il risultato del lavoro della natura e dell'uomo, costituisce un sistema complesso che determina un vantaggio comparativo tra una localizzazione e l'altra. Ma è fonte, oltre che di opportunità, anche di contraddizioni, con la compresenza spesso di elementi di eccellenza accanto ad aree di elevato degrado fisico, ambientale e socio-economico. La principale minaccia per la difesa del paesaggio è costituita dalle trasformazioni prodotte dallo sviluppo economico, la cui ripresa, tuttavia, costituisce oggi l’obiettivo prioritario.
In questo scenario, la definizione di strumenti di valutazione innovativi ha lo scopo di costruire nuovi equilibri tra componenti naturali e antropiche, realizzando un adeguamento delle politiche in atto, al fine di migliorare le condizioni di governance per uno sviluppo sostenibile.
Una politica per la conservazione/valorizzazione/gestione della bellezza del paesaggio è oggi fondamentale per il recupero dell'identità dei luoghi, al fine di potenziare la capacità di attrazione di investimenti, forza lavoro specializzata, attività, visitatori, turisti. Il progetto affronta la sfida della multifunzionalità del paesaggio, attraverso la promozione di una buona economia per un buon paesaggio, finalizzata alla gestione dei conflitti - determinati dallo sviluppo - tra componenti innovative e preesistenze. La lettura e la sistematizzazione degli elementi che costituiscono il paesaggio, in funzione dei criteri di resilienza/fragilità, creatività/convenzionalità e sostenibilità/vulnerabilità, condurrà all'elaborazione di strumenti innovativi e interdisciplinari per la valutazione di strategie di azione alternative.
La ricerca perverrà alla definizione di un modello di valorizzazione replicabile per la gestione dei conflitti, a partire dall'assunto per il quale qualità e bellezza dello spazio fisico determinano impatti positivi sulle componenti sociali ed economiche, in termini di senso di appartenenza e di inclusione, cura, rispetto e responsabilità sociale, di una maggiore capacità di attrazione degli investimenti e di crescita economica.
Il lavoro di ricerca ha dato come esito la stesura di due pubblicazioni ora in corso di stampa a cura del prof. Carlo Truppi: Cortesi I., La ricerca in Europa nel contemporaneo, in: Truppi C. (a cura di), Il valore degli archetipi nel paesaggio, La Scuola di Pitagora, Napoli.
Cortesi I., Il parco-paesaggio, in: Truppi C. (a cura di), Gli archetipi nella natura, La Scuola di Pitagora, Napoli.

- PRIN 2008 – finanziato e concluso. Coordinatore scientifico nazionale Prof. Paolo Francesco Di Teodoro, Politecnico di Torino.
Titolo della ricerca: “Architettura e identità locali: identità civica, presenze di antichità e storiografia locale quali fattori determinanti gli stili regionali e locali in Italia e in Europa durante il ‘lungo’ Rinascimento”.
Le unità di ricerca partecipanti al Prin 2008 sono Politecnico di Torino, Politecnico di Milano, Università degli Studi del Molise, Università degli Studi dell’Aquila, Università degli Studi “G. D’annunzio” Chieti Pescara, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Scuola Normale Superiore di Pisa.
Partecipa in qualità di PhD in Architettura come componente dell’unità di ricerca del prof. Fausto Testa, Politecnico di Milano, Scuola e Società (mentre il PRIN è in corso non può più partecipare quale docente strutturato in quanto nel 2008 si vede annullata la nomina di Ricercatore, a seguito di ricorso amministrativo sulla procedura di valutazione comparativa). Il lavoro di ricerca è svolto all’interno della sezione tematica dal titolo "L’immagine del potere tra ideologia e retorica. L’invenzione della tradizione come strategia di costituzione dell’identità politica nella prima età moderna: architettura, arti visive, arti dello spettacolo, letteratura”.
In particolare Isotta Cortesi ha approfondito il tema della "Magnificentia", topos ricorrente nella letteratura e nella trattatistica della prima età moderna con la quale si individua uno strumento visuale essenziale alla rappresentazione del potere mediante le arti, l'architettura e la costruzione della città concentrandosi sullo studio di uno specifico luogo della Magnificentia: gli Horti Farnesiani come costruzione di un antiquarium nella forma di proto giardino botanico nell'architettura di Roma antica.

1.2 responsabilità scientifica a progetti di ricerca internazionali e nazionali, ammessi al finanziamento sulla base di bandi competitivi che prevedano la revisione tra pari;

- 2001. “Progetto Giovani Ricercatori”, Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Architettura.
Responsabilità scientifica di progetto di ricerca nazionale. Finanziamento della ricerca: “Lo spazio pubblico: la piazza ed il parco come luoghi intermodali”, Tale finanziamento è stato utilizzato per svolgere attività di ricerca in merito al progetto dello spazio pubblico nella città europea contemporanea e si è concretato nella pubblicazione edita nel 2004 con l’editore Alinea “Il progetto del vuoto. Public Space in Motion 2000-2004”.
- 2000. “Progetto Giovani Ricercatori”, Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Architettura.
Responsabilità scientifica di progetto di ricerca nazionale. Finanziamento della ricerca: “Lo spazio pubblico: la strada, la città ed il parco”, Tale finanziamento è stato utilizzato per svolgere attività di ricerca in merito al progetto dello spazio pubblico nella città europea contemporanea e si è concretato nella pubblicazione edita nel 2004 con l’editore Alinea “Il progetto del vuoto. Public Space in Motion 2000-2004”.
- 1997. Vincitrice della borsa di studio Fulbright che le ha consentito di trascorrere un anno a Roma presso l’American Academy in Rome, come borsista di tale istituzione. Durante questo periodo ha svolto un tema di ricerca progettuale finanziato dalla Commissione Fulbright basato sullo studio e l'osservazione di Roma tra il colle del Gianicolo ed il Celio: I paesaggi invisibili. Tale ricerca progettuale è stata presentata alla Annual Exhibition, svoltasi presso l’American Academy nel 1998 e pubblicata nel catalogo.
- Dal 1999, anno di conclusione del dottorato, Isotta Cortesi intensifica i suoi interessi di ricerca nell’ambito delle tematiche progettuali relative alla rigenerazione urbana con una particolare attenzione al disegno dello spazio pubblico in relazione al manufatto architettonico nelle città europee e nord-americane in un’ottica di continuità del percorso formativo di area progettuale, assumendo uno specifico taglio metodologico che ordina le componenti del progetto con particolare riferimento ai processi trasformazione dello spazio costruito e agli strumenti applicabili alle diverse scale del progetto.

1.3 responsabilità scientifica e partecipazione a progetti di ricerca di Ateneo.

2005. Progetto di ricerca di Ateneo. Università degli Studi di Catania. Finanziamento su fondi del bilancio universitario.
Titolo della ricerca: Lo spazio pubblico: la piazza ed il parco come luoghi intermodali
Responsabile della ricerca: Prof. Isotta Cortesi
Descrizione ed obiettivi della ricerca:
L’attuale proposta intende perseguire alcune argomentazioni inerenti allo spazio pubblico della strada, della città e del parco per delineare alcuni temi che, afferenti all’ambito dello spazio pubblico appunto, completino e perfezionino la conoscenza nell’attualità del progetto.
Progetto di ricerca finanziato.

2006. Progetto di ricerca di Ateneo, Università degli Studi di Catania. Finanziamento su fondi del bilancio universitario.
Titolo della ricerca: Lo spazio pubblico: la strada, la città e il parco
Responsabile della ricerca: Prof. Isotta Cortesi
Descrizione ed obiettivi della ricerca:
Innanzi tutto la ricerca individua come elemento fondativo la componente teorica che sottende alla specificità del tema: un’oscillazione tra un argomentare di dottrine afferenti alla progettazione urbana, nonché di argomenti ed approfondimenti posti in seno all’architettura del paesaggio che anche in Italia, nei più recenti anni, ha assunto un ruolo determinante nella specificità del progetto del vuoto, o meglio dello spazio aperto. Si propone innanzi tutto una sorta di classificazione, anche se schematica, tra “strada tracciato” e “strada manufatto”, la prima genera spazio in adiacenza al proprio perimetro (le strade consolari romane e l’idea della città lineare), mentre la seconda è una costruzione capace, essa stessa, di essere uno spazio architettonico (il colonnato di Palmyra, nel deserto siriano, la strada Nova dell’Alessi a Genova).
Progetto di ricerca finanziato.

2007. Progetto di ricerca di Ateneo, Università degli Studi di Catania. Finanziamento su fondi del bilancio universitario.
Titolo della ricerca: Processi morfogenetici dei nuovi paesaggi urbani: spazialità consolidate e in evoluzione
Responsabile della ricerca: Prof. Zaira Dato
Partecipanti: Cortesi Isotta, Latina Vincenzo, Valenti Rita Maria Francesca, Taibi Giacinto.
Descrizione ed obiettivi della ricerca:
L'ambito territoriale d'investigazione riguarda i territori della fascia costiera inclusi nell'area geografica delimitata dal Mar Jonio ad est e, ad ovest e verso sud, dal territorio agricolo e collinoso degli Iblei, già dichiarato dall'UNESCO patrimonio mondiale dell'umanità. L'obiettivo generale che si intende perseguire mira al superamento di una visione largamente dicotomica del territorio che ha visto sino ad ora come realtà in opposizione quella del nucleo storico denso della città compatta e le forme peri-urbane in via sviluppo, configurazione di cui è ancora difficile delineare limiti e confini, tanto fisici quanto concettuali. Progetto di ricerca finanziato

2. Reputazione nazionale e internazionale e attività di servizio per la comunità scientifica

2.1 partecipazione a comitati editoriali di riviste, collane editoriali, enciclopedie e trattati di riconosciuto prestigio:

- dal 1996 ad oggi è redattore della rivista «Area», rivista internazionale di architettura e arti del progetto, rivista collocata in Classe A.
In questa sede ha responsabilità di cura di ricerche e di preparazione di articoli su luoghi urbani con particolare attenzione della rappresentatività degli spazi aperti.

Più recentemente per «Area» ha curato il numero 152 nel 2017 avente titolo Public Nature.

- dal marzo 2018 fa parte del comitato scientifico della collana “Maestri del Paesaggio” diretta da Enrico Falqui per la Casa Editrice Libria di Roma. (Peer reviewed) con Fabio di Carlo, Pierre Donadieu, Franco Farinelli, Teresa Galì Izard, Joan Noguè, Caterina Padoa Schioppa, Franco Panzini, Gabriele Paolinelli, Pere Sala, Franco Zagari.

- dal 2016 fa parte del comitato scientifico della collana “Fare Paesaggi/making landscape” diretta da Gianni Celestini, per Aracne Editore di Roma. (Peer reviewed) con Jordi Bellmunt, Lucina Caravaggi, Francesco Careri, Daniela Colafranceschi, Enrico Falqui, Vincenzo Gioffè, Isabella Pezzini, Maurizio Vogliazzo, Franco Zagari.

- dal 2008 al 2014 è redattore della rivista di Architettura «Voyantes», editata come collana editoriale del Dipartimento ARP, ora DARC; pubblicazione che raccoglie le ricerche dei docenti.

- dal 1999 al 2002 responsabile per la redazione locale di Firenze della rivista «ARC-rassegna dei Dottorati italiani in composizione e progettazione architettonica e urbana».

2.2 attribuzione ufficiale di incarichi di ricerca e/o di insegnamento e/o fellowship, posizioni di Visiting Scholar/ Visiting Professor presso atenei e istituti di ricerca internazionali, di alta qualificazione;

- 2009. University of Virginia, Charlottesville, Va, USA, Visiting professor per una settimana del semestre autunnale Graduate School of Landscape and Architecture. Presso i corsi dei proff. Peter Waldman, Robin Dripps, Elisabeth Mayer and W.G. Clarck Studios, 14-17 dicembre.
- 2005. Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, Visiting Professor nel Design Studio del Prof. Bruce Coleman, Master Program, semestre primaverile 2005.
- 2004. Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, Visiting Professor nel Design Studio del Prof. James Cooper, Master Program, semestre autunnale 2004.
- 2000-2001. Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, Visiting Professor nel Design Studio del Prof. A. Fernandez, Master Program, semestre autunnale 2000 e semestre primaverile 2001.
- 1998. Adjunct Professor in Architecture Design al Graduate School of Landscape and Architecture, University of Virginia, Charlottesville, Va, USA Venice Program, semestre autunnale.
- 1997-1998. Riceve il Fulbright Fellowship come Affiliated Fellowship– e risiede per 10 mesi come Borsista Fulbright, il più prestigioso programma di scambi culturali internazionali degli Stati Uniti, presso l’American Academy in Rome. Attività di ricerca svolta sulla città di Roma tra il colle del Gianicolo ed il Celio: I paesaggi invisibili, presentata alla mostra collettiva presso l’American Academy in Rome.
- 1995. Holloway Fellowship. University of Virginia, Charlottesville, Virginia, USA School of Architecture. Borsa di studio per lo svolgimento del Master in Architecture.
- 1994. Fellowship dell’Università degli Studi di Firenze, Facoltà di Architettura per un anno di specializzazione all’estero in Composizione Architettonica, Architettura tecnica e Disegno relativa all’area 08, settore 06. Anno Accademico 1994-95.
La borsa di studio é stata utilizzata per conseguire il Master in Architecture presso la University of Virginia, Charlottesville, Virginia, USA durante i semestri universitari dell’anno 1995.

2.3 partecipazione ad accademie aventi prestigio nel settore

- dal 1999 ad oggi è Fellow dell’American Academy in Rome, membro del Society of Fellows of the American Academy in Rome in quanto vincitrice nel 1998 del Fulbright Affiliated Fellowship.

2.4 conseguimento di premi e riconoscimenti per l'attività scientifica e conseguimento di premi e riconoscimenti per l’attività progettuale nei settori concorsuali ove è appropriato;

Isotta Cortesi ha partecipato a premi di architettura, in forma singola o associata, inerenti lo specifico ambito della progettazione architettonica riguardanti le principali tematiche affrontate nel contesto della sua ricerca progettuale. Gli ambiti dell’abitare, lo spazio pubblico, la rigenerazione urbana e il rapporto manufatto-paesaggio rappresentano i principali campi d’interesse.

- 2012. Primo premio. Concorso internazionale di idee per la riqualificazione urbanistica dell'ambito di trasformazione ex Annonaria, denominato Cremona City Hub, CCH.
Partecipa in qualità di consulente al gruppo di progettazione guidato da Pietro Chierici architetto.
Mostra dei progetti a Cremona, 12 giugno 2102.

- 2006. Primo premio. "Premio Biennale di Architettura Archés" per la migliore opera realizzata. Premio promosso da Aid'A in collaborazione con DARC e CNAPPC per la ricerca progettuale applicata alla costruzione delle Residenze di Piazzale Fedro a Parma. (La giuria composta da Paolo Portoghesi, Franco Purini, Giovanni Leoni, Marco Casamonti, Carlo Terpolilli, Fulvio Irace, Coltelli E., Margherita Guccione). Edificio residenziale realizzato in Piazzale Fedro, Parma.

- 2001. Terzo premio. Cerveteri, Concorso internazionale “Parco Cerite” per lo studio di fattibilità del “parco storico-naturalistico” della zona archeologica di Cerveteri. Mostra dei progetti.

- 1998. Primo Premio. Concorso per la realizzazione di Parco Polifunzionale e collegamento con il centro della città di Salsomaggiore. Convegno e mostra.

- 1997. Secondo premio ex-equo. Concorso per “Una porta per Parma”. Centro S. Elisabetta, Università di Parma. Mostra dei progetti.

2.5 partecipazione a congressi internazionali in qualità di oratore;

- 2017. Coordinamento scientifico e organizzazione del Convegno internazionale, svoltosi con Vito Cappiello, “Il paesaggio al centro. Per un’integrazione tra discipline”, relazione introduttiva, 11,12 maggio, Napoli.
-2017. Open Session on landscape 3. Discussant al Convegno internazionale “Kathryn Gustafson. Landscape and Imaginary: the art of Public Space” con Kathryn Gustafson, 7 marzo.
-2017. Convegno internazionale Architettura e Natura: un premio, un workshop, un convegno, III premio Simonetta Bastelli, San Venanzo, 15-19 settembre, relazione dal titolo “Il parco urbano del presente”, 15 settembre.
- 2017. Convegno internazionale. Abitare la città paesaggio. Salute ambientale, norma e progetto urbano a cura di Margherita Vanore e Massimo Triches, relazione dal titolo: “Le direzioni della città-paesaggio: linee, rive e confini per un buon essere”, 11 dicembre, IUAV, Venezia.
-2016 Convegno internazionale “La Baia di Napoli” a cura di Aldo Aveta, 5-6 dicembre, relazione dal titolo “La vigna di San Martino, un paesaggio culturale tra passato e futuro, presidio di agricoltura urbana nella storia della città di Napoli”, 5 dicembre.
-2015. Convegno internazionale Architettura e Natura: un premio, un workshop, un convegno, III premio Simonetta Bastelli, San Venanzo, 15-19 settembre, relazione dal titolo “Paesaggi dell’integrazione: la piazza nella città di oggi. L’identità, la Piazza, la Città”, 17 settembre.
- 2013. Convegno Internazionale “Aree di confine. Periferia o nuovo centro urbano? Esperienze a confronto, scenari futuri per il Valdarno”. San Giovanni Val d’Arno, 15 febbraio. Organizzato dall’Ordine dei Architetti Pianificatori Paesaggisti della Provincia di Arezzo. Relatori: Proff. Boris Podrecca, Marco Romano, Annick Magnier, Claudio Saragosa, Isotta Cortesi e arch. Paolo Bellenzier.
- 2013. Convegno internazionale di studi, “Architettura e Identità Locali”. Scuola Normale Superiore di Pisa, 4-6 aprile 2013. Intervento: “Horti Palatini Farnesiorum II: immagine.
- 2012. Relatore al convegno internazionale di studi, “Architettura e Identità Locali”, Università degli Studi di Bologna, Dipartimento di Arti Visive, intervento: “Orti Farnesiani sul Palatino: memoria, immagine, ricomposizione”, 26-27 gennaio.
- 2012. Relatore alla Conferenza internazionale EAAE/ARCC International Conference on Architectural Research, Milano intervento: “Delirious Tirane”, 7-10 Giugno 2012.
- 2011. Relatore al 1° Congresso internazionale Il Progetto di Architettura fra didattica e ricerca. Intervento: “Pedagogie dell’architettura: un’esperienza”, Bari 2-6 maggio.
- 2011. Relatore alla Conferenza Internazionale Sharing Cultures 2011,Tomar, Portogallo. Intervento: “The Intangible Heritage of Mattanza. Cerimony, action and oral tradition in ritualistic slaughter of tuna in Sicily”, 3-6 luglio.
- 2010. Relatore al Council of Educators in Landscape Architecture, CELA, Maastricht, Olanda. Intervento: “Evolving landscape: Teaching Reasearch and practice in Contemporary Italy”, un’osservazione sulla pratica e l’insegnamento del progetto di architettura del paesaggio in Italia, 12-14 maggio.
- 2009. Relatore al Simposio The (G)Lobal Architect, Londra, University of Greenwich, School of Architecture and Construction. Intervento: “The EU Architect”, 5 maggio.
- 2009. Relatore alla Conferenza Internazionale Sharing Cultures 2009, Isola di Pico, Azzorre, Portogallo. Intervento: “The handing down of construction craftmanship for a sustainable development in Albania”, 29 maggio-1 giugno.
- 2009. Relatore al ciclo di conferenze Open Lecture series 2008/2009, University of Greenwich, School of Architecture and Construction, Regno Unito, UK. Lezione dal titolo: “From Peripheral Void to Public Space in Motion”, 03 marzo.
- 2008. Relatore al convegno internazionale “Siracusa. Il vivere periferico”, intervento dal titolo “Vivere la periferia / costruire dalla periferia”, Facoltà di Architettura di Siracusa. Isotta Cortesi fa parte della segreteria scientifica organizzativa del convegno,13-14-15 marzo.
- 2008. Relatore al seminario internazionale “Vittoriano Viganò”, Facoltà di Architettura e società, Politecnico di Milano e Accademia di Architettura, Mendrisio; intervento dal titolo: “La città orizzontale di Vittoriano Viganò”, 14-15 maggio.

2.5.1 membro di comitato scientifico;

- membro dal maggio 2016 del Comitato scientifico della collana Fare Paesaggi/making landscape, Aracne Editrice, Roma. Direttore Gianni Celestini (Sapienza, Roma). Comitato scientifico: Jordi Bellmunt, Lucina Caravaggi, Francesco Careri, Daniela Colafranceschi, Isotta Cortesi, Enrico Falqui, Vincenzo Gioffrè, Isabella Pezzini, Maurizio Vogliazzo, Franco Zagari
Metodi e criteri di referaggio: la collana adotta un sistema di valutazione dei testi basato sulla revisione paritaria ed anonima (peer- review). I criteri di valutazione adottati riguardano: l’originalità e la significatività del tema proposto; la coerenza teorica e la pertinenza dei riferimenti rispetto agli ambiti tematici propri della collana; l’assetto metodologico ed il rigore scientifico degli strumenti utilizzati; la chiarezza dell’esposizione e la compiutezza d’analisi.
La collana accoglie ricerche e sperimentazioni progettuali su e con il paesaggio intorno a tre temi ritenuti significativi: il ruolo attivo delle comunità nei processi di riconoscimento, salvaguardia e trasformazione dei paesaggi; la considerazione degli spazi aperti liberi come trama connettiva per i territori della contemporaneità; la qualità del progetto in relazione ai nuovi comportamenti e alle pratiche sociali.

- Heritage 2018. Membro della Commissione scientifica, 6th International Conference on Heritage and Sustainable Development, 12-15 giugno, Granada, Spagna.
Conferenza internazionale promossa da Green Lines Institute che è un’istituzione che riunisce esperti a livello internazionale con interesse e capacità di approfondimento in merito al Heritage and Sustainable Development.
Isotta Cortesi fa parte della Commissione Scientifica Internazionale che ha il compito di discutere il tema e le sessioni annuali prescelte, partecipa agli incontri ufficiali in occasioni delle International Conference, alle blind reviews dei paper sottoposti all’attenzione della commissione scientifica per la selezione alla conferenza internazionale.

- Heritage 2016. Membro della Commissione scientifica, 5th International Conference on Heritage and Sustainable Development, Lisboa, 12-15 luglio, Portogallo.
Isotta Cortesi fa parte della Commissione Scientifica Internazionale che ha il compito di discutere il tema e le sessioni prescelte per ogni biennio, partecipa alle blind reviews dei paper sottoposti all’attenzione della commissione scientifica per la partecipazione alla conferenza internazionale.

- Heritage 2014. Membro della Commissione scientifica, 4th International Conference on Heritage and Sustainable Development, Guimarães, 22-25 luglio, Portogallo.
Isotta Cortesi fa parte della Commissione Scientifica Internazionale che ha il compito di discutere il tema e le sessioni prescelte per ogni biennio, partecipa alle blind reviews dei paper sottoposti all’attenzione della commissione scientifica per la partecipazione alla conferenza internazionale.

- Sharing Cultures 2015. Membro della Commissione scientifica, Sharing Cultures, 3rd International Conference on Intangible Heritage, Lagos- Algarve, 21-23 settembre, Portogallo.
Isotta Cortesi fa parte della Commissione Scientifica Internazionale che ha il compito di discutere il tema e le sessioni prescelte per ogni biennio, partecipa alle blind reviews dei paper sottoposti all’attenzione della commissione scientifica per la partecipazione alla conferenza internazionale.

- Sharing Cultures 2013. Membro della Commissione scientifica, Sharing Cultures, 3rd International Conference on Intangible Heritage, Aveiro, 24-26 luglio, Portogallo.
Isotta Cortesi fa parte della Commissione Scientifica Internazionale che ha il compito di discutere il tema e le sessioni prescelte per ogni biennio, partecipa alle blind reviews dei paper sottoposti all’attenzione della commissione scientifica per la partecipazione alla conferenza internazionale.

- Sharing Cultures 2011. Membro della Commissione scientifica, 2nd International Conference on Intangible Heritage, Tomar, 3-6 luglio, Portogallo.
Isotta Cortesi fa parte della Commissione Scientifica Internazionale che ha il compito di discutere il tema e le sessioni prescelte per ogni biennio, partecipa alle blind reviews dei paper sottoposti all’attenzione della commissione scientifica per la partecipazione alla conferenza internazionale.

- Heritage 2010. Membro della Commissione scientifica, Sharing Cultures, 2nd International Conference on Heritage and sustainable Development, Evora, 22-26 giugno, Portogallo.
Isotta Cortesi fa parte della Commissione Scientifica Internazionale che ha il compito di discutere il tema e le sessioni prescelte per ogni biennio, partecipa alle blind reviews dei paper sottoposti all’attenzione della commissione scientifica per la partecipazione alla conferenza internazionale.

2.6 cura e organizzazione di mostre, composizioni, disegni, design, manufatti, prototipi e opere d'arte e loro progetti, banche dati e software, carte tematiche, nei settori concorsuali ove è appropriato.

2.6.1 Cura e organizzazione di mostre:

- 2013. Struttura Didattica Speciale di Architettura di Siracusa, Mostra Didattica “Tessiture”, Progetti per la Corte della Scuola di Architettura. Illustrazione dei progetti elaborati come ultima esercitazione del Laboratorio di Progetto 2, svolti nell’a.a. 2012-2013. Prof. I. Cortesi, F. Castagneto. 19 giugno 2013.
- 2013. Struttura Didattica Speciale di Architettura di Siracusa, Mostra Didattica “Mapping the Valle(Y)”, Progetti per la Valle dei Templi di Agrigento. Illustrazione dei progetti elaborati nel Laboratorio di Progetto Territorio e Paesaggio 4 anno del CdL Magistrale 4, svolti nell’a.a. 2012-2013. Prof. I. Cortesi, M. Navarra, V. Martelliano. 20 giugno 2013.
- 2008. “Progetti per Ortigia”. Mostra didattica dei lavori svolti dagli studenti nei Laboratori di Progettazione 2 – 3, diretti dalla prof.ssa Isotta Cortesi, a.a. 2005-2008. Facoltà di Architettura di Siracusa, 12 maggio - 21 maggio.
- 2008. “Alvar Aalto: Architettura del paesaggio finlandese”. Mostra didattica ad illustrazione del viaggio di studio in Finlandia, condotto dalla prof.ssa Isotta Cortesi, allestita presso la Facoltà di Architettura di Siracusa nel mese di novembre.

2.6.2 Partecipazione a mostre collettive:

- 2017. Mostra e presentazione dei lavori del Seminario Progettuale e del Tirocinio curriculare Arc5UE, DiArc Napoli Federico II. Il seminario progettuale e il tirocinio curriculare Arc5UE si iscrivono tra le attività di ricerca e formazione previste dall’accordo di collaborazione scientifica e/o di supporto alla didattica stipulato tra la Direzione Centrale Pianificazione, e Gestione del Territorio_ sito UNESCO del Comune di Napoli e il DiARC. Nell’ambito del Programma Europeo di Cooperazione Territoriale URBACT III 2014- 2020 “2nd Chance - Waking up the sleeping giants” di cui Napoli è capofila, le due attività si collocano nel più ampio quadro dei contributi del DiARC per il recupero e la rifunzionalizzazione del complesso della Ss. Trinità delle Monache (ex Ospedale Militare). 17 novembre.
Comitato scientifico Angela D’Agostino (Coordinamento), Marella Santangelo, Paola Scala, Giovanni Multari. Tema del gruppo di lavoro: il verde. Docenti del gruppo di lavoro: proff. Paolo Giardiello, Marella Santangelo, Isotta Cortesi, Viviana Saitto con Antonella Barbato, Antonio Stefanelli, Concetta Maisto, Rosa Massimino e Francesco Casalbordino, Giuseppe D’Aniello, Marco Lucignano, Ciro Passaro, Giovanni Maria Amato.

- 2012. Mostra dei progetti, 12 maggio 2102 del Concorso internazionale di idee per la riqualificazione urbanistica dell'ambito di trasformazione ex Annonaria, denominato Cremona City Hub, CCH,
Primo premio.

- 2010-2013. Partecipa alla mostra “IT50_EXIBITION. INNOVAZIONE/TRADIZIONE, Italia: architetti, scuole di architettura, ricerche”. Osservatorio sulla ricerca in architettura around 50 a cura di: Dina Nencini. Partecipa con l’esposizione di alcuni progetti alla mostra-osservatorio sulla ricerca architettonica di alcuni ricercatori italiani, strutturati nel settore icar 14. La mostra itinerante ha già avuto alcune sedi che si elencano a seguito:
- Facoltà di Architettura, La Sapienza-Valle Giulia, Roma, 25 marzo 2010-30 luglio 2010 a cura di Dina Nencini;
- Architettura, Università di Napoli “Federico II”, Napoli, 24 marzo 2012 - 7 aprile 2012; a cura di Dina Nencini, Renato Capozzi e Federica Visconti.
- Scuola di Architettura e Design, Ascoli Piceno, 19 gennaio 2012 - 2 febbraio 2012; curata da Dina Nencini
- Urban Center, Parma, curata da Dina Nencini e Dario Costi, ottobre 2013.

- 2009. “Il dettaglio”, mostra collettiva di disegni a cura di Massimo Ferrari, Tomaso Monestiroli, C.Tinazzi, Spazio Mostre Campus Bovisa, Politecnico di Milano, 27 maggio-21 giugno.

- 2006. -“ICAR 14 – Composizione architettonica e urbana“
Partecipa con un pannello illustrativo dell’attività didattica alla raccolta/indagine sulla didattica dei laboratori di progettazione delle facoltà di architettura italiane, a cura di Dario Costi
Il Festival dell'Architettura propone una presentazione dei progetti didattici seguiti, Facoltà per Facoltà, dal corpo docente italiano in Composizione architettonica e urbana (ad oggi 152 professori di prima fascia, 140 professori di seconda fascia, 156 ricercatori).Tutti gli strutturati nella disciplina ICAR 14 (Composizione architettonica e urbana) attivi nelle scuole d'architettura.
Modena - Foro Boario 23/29 ottobre 2006
Roma, Facoltà di Architettura Valle Giulia, 9 luglio-7 settembre 2007
Napoli, Facoltà di Architettura Napoli Federico II, 8-12 ottobre 2007
Napoli, Facoltà di Architettura Napoli Aversa, 23-28 ottobre 2007
Torino, Facoltà di Architettura I e II, 26-30 novembre 2007
Firenze, Facoltà di Architettura Firenze, 5-20 maggio 2008

- 2006. Triennale Architetti Firenze, mostra collettiva, I edizione, “In ordine sparso”, presentazione dei progetti, 24-30 settembre.

- 2003. Mostra “Arte dei giardini e Landscape Art”, Comune di Pistoia, Pistoia. Partecipa con il progetto di parco aziendale Davines.

- 2002. Mostra “Arte dei giardini e Landscape Art”, Reggia di Colorno, Parma. Partecipa con il progetto di parco aziendale Davines.

- 2001. Cerveteri, mostra collettiva dei progetti partecipanti al concorso internazionale “Parco Cerite” per lo studio di fattibilità del “parco storico-naturalistico” della zona archeologica di Cerveteri. Terzo premio.

- 1998. Architettura di-Mostra 3, Galleria AAM, Roma. Partecipa alla collettiva degli architetti borsiste alla American Academy in Rome.

- 1998. Progetto per la realizzazione di Parco Polifunzionale e collegamento con il centro della città di Salsomaggiore. Convegno e mostra. Primo Premio.

- 1998. American Academy Annual Exhibition. Partecipazione alla collettiva di artisti e architetti. Partecipa con il progetto “Paesaggio Invisibili. Roma Sovrapposta dal Gianicolo al Celio”.

- 1998. Mostra “Centro storico. Piani progetti interventi per il recupero”. Comune di Crispano, Napoli; Comune di Bisceglie, Foggia; Ceglie Messapica. Partecipa con il ‘Progetto di restauro urbano nel centro storico di Bedonia’.

2.6.3 Cura e organizzazione di manufatti e progetti:

Isotta Cortesi accompagna la ricerca e il lavoro di docente con una specifica verifica operativa. L’attività di progettazione costituisce lo strumento di studio che coadiuva l’apprendimento delle dinamiche proprie del processo ideativo e della costruzione dello spazio pubblico e dei manufatti.
Si riportano i principali progetti svolti nell’arco temporale 1998-2012, con inclusione dei concorsi di progettazione.

2017
- Progetto delle piazze del Centro commerciale Eurotorri. Progetto di copertura della piazza sud. Parma. In itinere.
- Progetto dei Giardini e della gestione e manutenzione della Collezione Peggy Guggenheim, Dorsoduro, Venezia (2009-2018).
- Progetto Domestic Nature per il giardino privato Casappa, Parma. In esecuzione.
- Progetto definitivo ed esecutivo per il parco di Villa Lina di Santa Margherita Ligure. In esecuzione.
- Progetto esecutivo di “Tre case per tre fratelli”, Bannone Parma, eseguito (2009-2018).
- Concorso per la “Riqualificazione di un ampio spazio urbano tra il Complesso delle Terme Berzieri e quello della Stazione per la creazione di un Parco Termale”, consulenza paesaggistica, motto “Aqua Magica”.

2016
- Progetto di riqualificazione ambientale cava ex d’Agostino, Salerno.

2015
- Progetto di planivolumetrico definitivo dell’area ex Marzotto a Manerbio. In itinere.
- Progetto esecutivo di riqualificazione di Villa Laura e annesso parco storico, con piantumazione di bosco ceduo.

2014
- Progetto preliminare della casa del lattoniere, Mamurras, Albania.
- Progetto per Impianti sportivi sotterranei presso il complesso monumentale della Rocca di Sala Baganza, approvato.
- Progetto per nuovo polo commerciale area “Ex Centro edile”, Salsomaggiore Terme. In fase di esecuzione.

2012
- Concorso internazionale di idee per la riqualificazione urbanistica dell'ambito di trasformazione ex Annonaria, denominato Cremona City Hub, CCH, partecipa in qualità di consulente paesaggistica al gruppo di progettazione guidato da Pietro Chierici architetto. Primo premio.
- Progetto di planivolumetrico per nuovo quartiere residenziale Salsomassimo, a Salsomaggiore Terme.

2010
- Progetto preliminare di piantumazione degli spazi aperti dello stabilimento industriale “Barilla”, Parma.
- Progetto preliminare definitivo ed esecutivo per “Riqualificazione sistema di verde pubblico via Einstein-via Fosse Ardeatine”, Parma. Incarico pubblico, eseguito.
- Progetto preliminare per il Memoriale di Tommy Onofri. Incarico del Comune di Parma. Incarico pubblico.
- Progetto di “Tre case gemelle + giardino”, Parma, eseguito (2004-2010).
- Progetto preliminare definitivo ed esecutivo per le Aree Nord: Interventi di riqualificazione del verde urbano attrezzato in aree del Quartiere Colombo, del Quartiere San Leonardo, del Centro abitato di Baganzola, del Quartiere Paradigna, del Centro abitato di Fognano, del Centro abitato di Ravadese nel comune di Parma. Incarico del Comune di Parma. Incarico pubblico.

2009
- Progetto di Concorso per la sistemazione di Piazzale Pablo, Parma.
- Progetto esecutivo dei Giardini della Collezione Peggy Guggenheim - CPG, Venezia, eseguito.
- Redazione della “Contestualizzazione parchi nel tessuto urbano del Comune di Parma”, incarico pubblico, eseguito.
- Progetto Urbanistico di nuovo polo commerciale, Salsomaggiore Terme, eseguito.
- Progetto preliminare di piazza della Libertà, Corcagnano, Parma, incarico pubblico.

2008
- Progetto per insediamento residenziale “Eurovillage”, Botteghino, Parma, in collaborazione, eseguito (2006-2008).
- Consultazione per il progetto di riuso della ex Caserma Abela a sede della Facoltà di Architettura, Siracusa.
- Progetto preliminare del Piano Urbanistico Attuativo “la Crocetta”, Parma.
- Progetto di edifico residenziale “La Mela”, Riccò, Parma. In collaborazione, eseguito (2008-2018).
- Concorso internazionale di progettazione per il recupero delle aree industriali dell’area “ex Feltrificio Veneto” in Venezia Marghera. Concorso a inviti. Ente promotore Fondo Lucrezio, capogruppo.

2007
- Concorso internazionale d idee di progettazione per “Central Open Space”, Corea, capogruppo.
- Consulenza paesaggistica per il raddoppio carreggiata nella S.S. 640 Porto Empedocle, Agrigento, in collaborazione.

2006
- Concorso di progettazione per Riqualificazione di Piazza Micheli ed area adiacente, Berceto, capogruppo.
- Concorso internazionale di progettazione “Nuovo parco urbano di Bagnoli”, Napoli.
- Concorso di idee “Ri-cava-RE”.“Il paesaggio ritrovato”, idee di riassetto, riqualificazione e riuso per un’area di cave lungo il fiume Enza, Biennale del Paesaggio di Reggio Emilia, capogruppo.
- Concorso di idee “Paesaggi in movimento”. La variante alla statale 63: un viaggio fra terra e cielo, Biennale del Paesaggio di Reggio Emilia, capogruppo.
- Concorso di progettazione ‘Parco della Memoria’, San Giuliano di Puglia, capogruppo.
- Progetto per Residenze in Piazzale Fedro a Parma, in collaborazione. Primo premio di architettura Archès, eseguito (2003-2006).
- Concorso europeo di idee e di progettazione “Piazze botaniche - recupero di cinque piazze cittadine” Catania, in collaborazione, 4° classificato Piazza Santo Spirito, Catania.
- Concorso per plessi scolastici in Comune di Giussago, 1° classificato, in collaborazione.

2005
- Progetto di edificio residenziale “La casa sul Torrente”, Parma, in collaborazione, eseguito.
- Kyoto Forest, progetto di massima per la riqualificazione della zona nord della città di Parma, consulenza paesaggistica.
- Progetto del Parco Corazza, Salsomaggiore Terme, in collaborazione, incarico pubblico, eseguito (2005-2008).
- Concorso di idee per il Festival International des Jardins, Chaumont sur Loire
- Concorso internazionale di idee per il “Giardino degli innamorati”, promosso dai Giardini di Castel Trauttmansdorff.

2004
- Progetto urbanistico di PUA, incarico specifico di tipo paesaggistico della Scheda Norma S. Eurosia, Piano urbanistico attuativo, Parma, in collaborazione, eseguito (2004-2010).
- Progetto del Centro tematico sulla Casa – Eurotorri, in collaborazione, eseguito.

2003
- Concorso Internazionale di progettazione “Parco Cerite” per lo studio di fattibilità del “parco storico-naturalistico”, Cerveteri; capogruppo. Terzo premio.
- Progetto esecutivo di “Due case Gemelle con giardino”, Vigheffio, Parma, eseguito (1999-2003).

2002
- Progetto di piano di coordinamento (P.U.C.) per il Comune di S. Giovanni in Marignano, Rimini, in collaborazione.
- Concorso appalto per affidamento d’incarico, Salsomaggiore Terme, Sistemazione di viale Romagnosi, in collaborazione. Primo premio, incarico pubblico in collaborazione, eseguito.

2001
- Progetto di piano di urbanistico e paesaggistico per Motta S. Anastasia, base Nato, Sigonella, Sicilia.
- Progetto di una nuova piazza con arredo urbano nel centro storico di Bedonia, Parma, incarico pubblico, eseguito.
- Progetto di Parco Aziendale Davines, Parma.
- Progetto di una casa unifamiliare, Medesano, Parma.
- Concorso nazionale di progettazione per la sistemazione urbanistico edilizia del comparto di proprietà comunale compreso tra la piazza della Vittoria e la nuova scuola elementare, Cernusco Lombardone, secondo premio, in collaborazione.

2000
- Progetto preliminare per impianti sportivi acquatici, Belpasso.
- Concorso Internazionale Roccanormanna, capogruppo, Paternò, Catania.
- Parco Newton, consulente paesaggistico, Parma, eseguito.
- Progetto del Parco pubblico Farnese, Parma, eseguito.
- Progetto di sistemazione paesaggistica per il Bel Passo Residence, base Nato, Sigonella, Sicilia, eseguito.
- Concorso Internazionale di Porta Palazzo, Torino, in collaborazione.
- Concorso Nazionale nuova cappella delle confessioni in ampliamento al complesso del Santuario di S. Caterina, Siena, in collaborazione.

1999
- Concorso Nazionale per il Centro Culturale, Pegognaga, capogruppo, Modena.
- Concorso internazionale di idee per la riqualificazione e l’ampliamento del Parco Idroscalo, capogruppo, Milano.
- Progetto di parco pubblico nell’insediamento abitativo di “Salsomassimo”, Salsomaggiore Terme, eseguito.
- Progetto di sistemazione paesaggistica per il Mineo Residence, base Nato, Sigonella, Sicilia, eseguito.
- Progetto di una nuova piazza con balaustre e partito decorativo del ponte sul Pelpirana nel centro storico di Bedonia, incarico pubblico, eseguito.
- Concorso Nazionale di Progettazione Partecipata e Comunicativa, capogruppo, Forlì.
- Concorso Internazionale per il Nuovo polo culturale Arsenale, Verona. Città della natura e della musica, in collaborazione.

1998
- Progetto di “Paesaggi invisibili: Roma Sovrapposta; Passeggiate dal Gianicolo al Celio”, Roma.
- Progetto di sistemazione del Parco Pubblico “La Peschiera” nel centro storico di Bedonia, Parma, incarico pubblico, eseguito.
- Concorso Nazionale per la realizzazione di Parco Polifunzionale e collegamento con il centro della città di Salsomaggiore. Primo premio, in collaborazione.
- Parco produttivo agricolo, Basilicanova, Parma, eseguito (1998-2018).

3. Attività didattica

3.1 Incarichi di insegnamento presso Atenei italiani e/o stranieri nei corsi di Laurea e Laurea Magistrale;

L’impegno didattico di Isotta Cortesi è rivolto con significativo interesse alle attività formative che introducono ai caratteri processuali e costitutivi del progetto di architettura, coniugando le ragioni delle forme e dei luoghi con l’istanza dell’abitare contemporaneo.
In particolare, Isotta Cortesi concentra le proprie competenze ed esperienze didattiche in corsi e insegnamenti riguardanti le discipline progettuali con particolare attenzione all’attività formativa e pedagogica propria dei Laboratori di Progettazione dell’Architettura e del Paesaggio.
Dall’anno accademico 2005, con l’entrata in ruolo, è titolare di corsi, moduli integrativi e laboratori di progettazione assegnatigli per compito didattico e/o supplenza, all’interno sia del percorso formativo triennale (laurea in scienza dell’architettura) sia di quello quinquennale (laurea magistrale), sia di quello biennale (laurea specialistica). Dal 2010 insegna in lingua inglese, in qualità di supplente al Politecnico di Milano-Leonardo, presso il corso di laurea Bachelor in Architecture Science. In particolare:

• Dal 2017 al presente
- Università di Napoli Federico II, DiARC, docente del Corso di Architettura del Paesaggio I, Scuola di Specializzazione in Beni Culturali e paesaggistici.
- Università di Napoli Federico II, DiARC, docente del Corso di Architettura del Paesaggio, nel Laboratorio di Urbanistica, 40 ore, del CdL MAPA, Architettura Specialistica.
- Università di Napoli Federico II, DiARC, docente del Corso di Architettura del Paesaggio, nel Laboratorio di Progettazione 3, 50 ore, del CdL 5UE.

• Dal 2015 al 2017
- Università di Napoli Federico II, DiARC, docente del Corso di Architettura del Paesaggio I, Scuola di Specializzazione in Beni Culturali e paesaggistici.
- Università di Napoli Federico II, DiARC, docente del Corso di Architettura del Paesaggio, nel Laboratorio 2 “Piano Urbanistico Attuativo”, 50 ore, del CdL PTUPA, Urbanistica Specialistica.
- Università di Napoli Federico II, DiARC, docente del Corso di Architettura del Paesaggio, nel Laboratorio di Progettazione 3, 50 ore, del CdL 5UE.
- Università di Napoli Federico II, DiARC, docente del Corso di Architettura del Paesaggio, nel Laboratorio di Progetto Urbanistico 3, 50 ore, del CdL UPTA Urbanistica triennale.

• Dal 2011 al 2014
- Università di Catania, Struttura Didattica Speciale di Siracusa, docente del Corso di Composizione Architettonica II, nel Laboratorio di Progetto 2, 120 ore, del CdL Magistrale.
- Università di Catania, Struttura Didattica Speciale di Siracusa, docente del Corso di Paesaggio, settore disciplinare ICAR 15, nel Laboratorio Territorio e Paesaggio 4, 60 ore, del CdL Magistrale.
- Politecnico di Milano, Scuola di Architettura e Società, docente supplente del corso Architectural Design, laboratorio Architectural Design Studio 3, del Bachelor in Architecture Science, CdL in lingua inglese.

• 2013
- Università di Catania, Struttura Didattica Speciale di Siracusa, Docente al Workshop di progettazione “Parco Valle dei Templi”, 15-17 maggio 2013.
Docenti: proff. Marco Navarra, Vito Martelliano, Isotta Cortesi
Il workshop ha approfondito in sito i temi assegnati nel laboratorio di progettazione del quarto anno. In particolare si è voluto approfondire il valore, nel progetto di architettura, del sistema paesaggistico in relazione ad una straordinaria valenza archeologica.

• 2010-2011
- Università di Catania, Facoltà di Architettura di Siracusa, docente del Corso di Composizione Architettonica II, nel Laboratorio di Progetto 2, 120 ore, del CdL Magistrale e del Corso di Teoria e Tecniche della Progettazione, 60 ore.
- Politecnico di Milano, Scuola di Architettura e Società, docente supplente del corso Architectural and Urban Design, 30 ore, Bachelor of Science in Urban Planning, in lingua inglese.

• 2009-2010
- Università di Catania, Facoltà di Architettura di Siracusa, docente a contratto del Corso di Composizione Architettonica II, nel Laboratorio di Progetto 2, 120 ore, del CdL Magistrale sino al 15/03/10, corso poi completato in qualità di docente strutturato.
- University of Virginia, Charlottesville, Va, USA, Visiting professor e Critic per la settimana di esami di progettazione architettonica e paesaggistica del semestre autunnale Graduate School of Landscape and Architecture. Peter Waldman, Robin Dripps, Elisabeth Mayer and W.G. Clarck Studios, 14-17 dicembre.

• 2008-2009
- Università di Catania, Facoltà di Architettura di Siracusa, docente del Corso di Composizione Architettonica II, nel Laboratorio di Progettazione Architettonica II, 120 ore, del CdL Scienza dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile e del Corso di Progettazione Architettonica I, del Laboratorio di Progettazione Architettonica III, 120 ore, del CdL Magistrale sino ad annullamento nomina con D.R. del 11/12/08, i corsi sono stati completati come docente a contratto.
- Università di Genova, Facoltà di Architettura, supplenza del corso dei Parchi e giardini contemporanei II presso il Corso di Laurea Specialistica in Architettura del Paesaggio, settore disciplinare ICAR 15.
- Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, Visiting Critic nel Design Studio del Prof. Elizabeth Kamell, Master Program, semestre autunnale 2008.

• 2007-2008
- Università di Catania, Facoltà di Architettura di Siracusa, docente del Corso di Composizione Architettonica II, nel Laboratorio di Progettazione Architettonica II, 120 ore, del CdL Scienza dell’Architettura e del Corso di Progettazione Architettonica I, del Laboratorio di Progettazione Architettonica III, 120 ore, del CdL Magistrale.
- Università di Genova, Facoltà di Architettura, docente supplente del corso dei Parchi e giardini contemporanei II presso il CdL Specialistica in Architettura del Paesaggio, settore disciplinare ICAR 15.

• 2006-2007
- Università di Catania, Facoltà di Architettura di Siracusa, docente del Corso di Composizione Architettonica II, nel Laboratorio di Progettazione Architettonica II, 120 ore, del CdL Scienza dell’Architettura e del Corso di Progettazione Architettonica I. del Laboratorio di Progettazione Architettonica III, 120 ore, del CdL Magistrale.
- Università di Genova, Facoltà di Architettura, docente supplente del corso dei Parchi e giardini contemporanei II presso il CdL Specialistica in Architettura del Paesaggio, settore disciplinare ICAR 15.

• 2005-2006
- Università di Catania, Facoltà di Architettura di Siracusa, docente del Corso di Composizione Architettonica II, nel Laboratorio di Progettazione Architettonica II, 120 ore, CdL Scienza dell’Architettura.
- Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, Visiting Critic nel Design Studio del Prof. James Cooper, Master Program, semestre primaverile 2006.
- Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, Visiting Critic nel Design Studio del Prof. Maya Kreuse, Master Program, semestre autunnale 2005.
- University of Virginia, Charlottesville, Va, USA, Visiting professor e Critic per la settimana di esami di progettazione architettonica e paesaggistica del semestre autunnale Graduate School of Landscape and Architecture. Elissa Rosenberg, Robin Dripps, Elisabeth Mayer Studios, dicembre.

Dal 1999 al 2004, in qualità di professore incaricato a contratto tiene diversi corsi e laboratori in università italiane e nordamericane localizzate sia in USA sia presso i dipartimenti in Italia (Roma e Firenze). In particolare:

• 2004-2005
- Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, Visiting Professor nel Design Studio del Prof. Bruce Coleman, Master Program, semestre primaverile 2005.
- Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, Visiting Professor nel Design Studio del Prof. James Cooper, Master Program, semestre autunnale 2004.
- Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, Visiting Critic nel Design Studio del Prof. Maya Kreuse, Master Program, semestre autunnale 2004.

• 2003-2004
- Università di Genova, Facoltà di Architettura, Docente a contratto del corso di Composizione Architettonica I, nel Laboratorio di Progettazione Architettonica I anno, 120 ore.
- Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, Visiting Critic nel Design Studio del Prof. Martha Foss, Master Program, semestre primaverile 2004.

• 2002-2003
- Politecnico di Torino, Facoltà di Architettura II, Docente a contratto del corso di Teorie e Tecniche della Composizione Architettonica, V anno, 120 ore.
- Università di Genova, Facoltà di Architettura, Docente a contratto del corso di Composizione Architettonica I, nel Laboratorio di Progettazione Architettonica I anno, 120 ore.
- Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, Visiting Critic nel Design Studio del Prof. Martha Foss, Master Program, semestre primaverile e autunnale 2003.

• 2001-2002
- Università di Genova, Facoltà di Architettura. Docente a contratto del corso di Composizione Architettonica I, nel Laboratorio di Progettazione Architettonica I anno, 120 ore.
- Università di Firenze, Facoltà di Architettura, Docente a contratto del corso di Analisi della Morfologia Urbana e delle Tipologie Edilizie, I anno, 60 ore.
- Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, Visiting Critic nel Design Studio del Prof. Martha Foss, Master Program, semestre autunnale 2002.

• 2000-2001
- Università di Genova, Facoltà di Architettura, Docente a contratto del corso di Allestimento, nel Laboratorio di Sintesi, V anno, 120 ore.
- Università di Firenze, Facoltà di Architettura, Docente a contratto del corso di Teorie e Tecniche della Progettazione Architettonica, III anno, 30 ore.
- Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, Visiting Professor nel Design Studio del Prof. A. Fernandez, Master Program, semestre autunnale 2000 e semestre primaverile 2001.

• 1999-2000
- Università di Genova, Facoltà di Architettura. Docente a contratto del corso di Composizione Architettonica II, nel Laboratorio di Progettazione Architettonica II anno, 120 ore.
- Università di Firenze, Facoltà di Architettura. Docente a contratto del corso di Teorie e Tecniche della Progettazione Architettonica, III anno, 30 ore.
- Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture. Visiting Critic negli esami finali del corso di progettazione per gli studenti del Master del prof. Alexander Fernandez, semestre autunnale 1999 e semestre primaverile 2000.

• 1998-1999
- University of Virginia, Charlottesville, Va, USA, Adjunct Professor in Architecture Design al Graduate School of Landscape and Architecture, Venice Program, semestre autunnale.
- University of Virginia, Charlottesville, Va, USA, Visiting Critic per gli esami di progettazione del semestre autunnale Graduate School of Landscape and Architecture..

• 1997-1998
- Notre Dame University, Roma, School of Architecture. Primavera 1998. Visiting Critic negli esami finali dei corsi del Master dei proff. Jason Montgomery, John Alexander e Jeff Burden.
- Pratt Institute, Roma, School of Architecture. Visiting Critic negli esami finali del Undergraduate course del prof. Frederick Biehle.
- Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture. Visiting Critic nel corso di progettazione, semestre primaverile.

• 1996-1997
- Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, Autunno 1996. Docente del seminario nel corso di Master II in Architecture del prof. Giorgio Ciucci: History of Architecture in Italy, The Renaissance.
- Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, Primavera 1997. Docente del seminario, nel corso di Master II in Architecture del prof. Giorgio Ciucci: History of Architecture in Italy, 16th-18th Centuries.

3.1.1 Attività di relatore e correlatore a tesi di laurea

In qualità di relatore e correlatore di tesi di laurea del Corso di Laurea in Scienza dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile, del corso di Pianificazione Territoriale Urbanistica Ambientale, del Corso di Laurea Magistrale a Napoli, Catania e Milano e del Corso di Laurea Specialistica in Architettura del Paesaggio a Genova, svolge un significativo ruolo di tutoring dei lavori conclusivi dell’iter formativo, triennale, e quinquennale, dello studente occupandosi di tematiche legate ai processi di formazione, trasformazione dello spazio costruito, agli strumenti e metodi applicabili alle diverse scale del progetto, con particolare attenzione a figure, paradigmi e temi propri dell’area disciplinare della Progettazione del Paesaggio e dell’Architettura. In particolare: relatore e correlatore di tesi di laurea in Progettazione architettonica e del paesaggio dal 2000 al 2017 presso le Università di Catania, Facoltà di Architettura di Siracusa, Università di Genova, Facoltà di Architettura e al Politecnico di Milano, DiARC Università di Napoli Federico II, qui a seguito elencate:

- 1. “Trasformazione urbana a San Giuseppe vesuviano: da ferrovia a parco lineare”, Carmela Fiore e Francesco Mancini, DiARC Università di Napoli Federico II, Corso di Laurea Triennale UPTA - Pianificazione Territoriale Urbanistica Ambientale, a.a. 2016/2017.
- 2. “Riqualificazione del waterfront di Portici”, Orabona e Giovanni Ambrosio, DiARC Università di Napoli Federico II, Corso di Laurea Triennale UPTA - Pianificazione Territoriale Urbanistica Ambientale, a.a. 2016/2017.
- 3. “La città condivisa. Il progetto dello spazio pubblico come strategia di riqualificazione della periferia nord di Gela”, Orazio Saluci. Università di Catania, SDS Architettura Siracusa, 2014. Corso di Laurea magistrale a ciclo unico in Architettura , a.a. 2013/2014
- 4. “Riconquistare il paesaggio : progetto per un parco urbano lungo il torrente Cifalino a Floridia”, Antonino Vasile; Università di Catania, SDS Architettura Siracusa, 2014. Corso di Laurea magistrale a ciclo unico in Architettura , a.a. 2013/2014
- 5. “Progetto di rigenerazione urbana per il quartiere di Bromley by Bow e Sugar House Lane, Londra : tesi di laurea in progettazione architettonica”, Francesca Sorrentino, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2013.
- 6. “Paesaggi/Paesaggi emergenti. Lo spazio pubblico nella Collina del Castello-Lisbona”, Luca Farina, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2013.
- 7. “D-Vision, from the Gaza Strip to Sderot municipalities, an integration proposal through architecture assets in the territory”, Leonardo Garzon Bello, Corso di Laurea Specialistica in Architettura, Politecnico di Milano.
- 8. “Il margine settentrionale della città di Caltagirone”, Lucia Scuderi e Carla Seminerio, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2012.
- 9. “Nuovi spazi pubblici per il quartiere di Nesima a Catania”, Maria Egle Guzzardi, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2012.
- 10. “Riconquistare il vuoto. Un nuovo sistema di spazi pubblici lungo il fiume Ippari a Comiso”, Giulia Buscema. Università di Catania, SDS Architettura Siracusa, Corso di Laurea Quinquennale in Architettura, a.a. 2011/2012
- 11. “Roma: Insediamento Universitario su via Flaminia”, Germano Schillaci. Università di Catania, Facoltà Architettura Siracusa, 2012.
- 12. “Le vie del mare. Canti memorie, santi, eroi e pescatori. Verso un Museo del Mare, all’interno della rete dei Musei del Mediterraneo”, Anna Ambrogio, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2012.
- 13. “Progetto per un edificio a torre di arte, musica e spettacolo a New York”, Valentina Prisco, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2011.
- 14. “Un nuovo abitare per il vecchio quartiere di San Berillo a Catania”, Roberta Sciuto, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2010.
- 15. “Identità e carattere del Mediterraneo: edifici residenziali nei nuclei etnei minori, modelli e trasfigurazioni”, Barbara Barbagallo, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2010.
- 16. “Kashgar: the challenge”, Alice Saviozzi, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Genova, 2010.
- 17. “Quartiere Agliastrello-Noto: gli spazi della nuova socialità”, Giuseppe e Chiara Spicuglia, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2010.
- 18. “Bucarest e la città dei bambini: la rinascita di un quartiere urbano”, Chiara Mangiameli, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2009.
- 19. “La nuova città di Vittoria: trasformazioni urbane nell’area della fiera, ex campo di concentramento”, Concetto Causarano e Giuseppe Girlando, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2009.
- 20. “Il progetto per il polo scolastico di Borzuat a Sierre, Svizzera”, Elena Sobrero, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Genova, 2009
- 21. “Il muro nell’abitato consolidato di Betlemme”, Salvo Persano, Corso di Laurea in Scienza dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2009.
- 22. “Paesaggio e commemorazione trapassato e presente: la foiba 149 nel Carso triestino”, Marta Crosato, Corso di Laurea Specialistica in Architettura del Paesaggio, Facoltà di Architettura di Genova, 2009.
- 23. “Residenza per artista sulle balze dell’antica Neapolis”, Nigita Fulvia, Corso di Laurea in Scienza dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2009.
- 24. “La conquista dello spazio pubblico: il lungomare di Acitrezza”, Tiziana Borzì, Corso di Laurea in Scienza dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2009.
- 25. “Un centro civico polifunzionale a Taormina”, Valentina Calanna, Corso di Laurea in Scienza dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2009.
- 26. “Centro di detenzione temporanea a Pachino”, Giovanni Avola, Corso di Laurea in Scienza dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2010.
- 27. “Sistema di spazi pubblici nel centro storico di Teramo”, Michela Bruzzone, Corso di Laurea Specialistica in Architettura del Paesaggio, Facoltà di Architettura di Genova, 2008.
- 28. “Il suolo urbano. Progetto di Piazza Adda a Siracusa”, Egidio Sandron, Corso di Laurea in Scienza dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2008.
- 29. “La città abusiva. Il sistema insediativo spontaneo di Scoglitti”, Giovanni Piccione, Corso di Laurea in Scienza dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2008.
- 30. “Contemporaneo ed archeologico, una ricerca sulle composizioni possibili: le Terme della Rotonda a Catania”, Sebastian Di Guardo, Corso di Laurea in Scienza dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile, Facoltà di Architettura di Siracusa, 2006.
- 31. “Valorizzazione del lungomare di Rapallo e della zona Bagni Lido”, Camilla Ponzano e Michele Renzini, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Genova, 2006.
- 32. “Madrid: dal vuoto urbano al parco”, Irene Raineri e Silvia Pesce, Corso di Laurea Specialistica in Architettura del Paesaggio, Facoltà di Architettura di Genova, 2006.
- 33. “Riqualificazione urbana per piazza Caricamento a Genova”, Claudia La Fauci, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Genova, 2004.
- 34. “Ricostruire il paesaggio costiero: una residenza a Punta Colonna di Bonassola”, Nicolò Colliva, Corso di Laurea Magistrale, Facoltà di Architettura di Genova, 2003.
- 35. “Progetto di riuso dello scalo Farini: un parco botanico a Milano”, Francesca Musa, Paolo Raffaglio, Roberta Maiorana, Corso di Laurea in Architettura, Politecnico di Milano, 2000.

3.1.2 conferenze, lezioni e contributi a convegni

Isotta Cortesi individua nei momenti di confronto un indispensabile strumento d’aggiornamento e affinamento scientifico, provocando occasioni di studio, riflessione e approfondimento attorno ai temi propri della cultura del progetto. L’attività di organizzazione e partecipazione a momenti di apprendimento, interni ed esterni agli spazi accademici, rappresentano il motore di processi d’attivazione propositiva e di sintesi riassuntiva di studi e analisi inerenti ai principali ambiti d’interesse della sua ricerca.
Si riportano le principali iniziative di organizzazione, coordinamento e partecipazione a seminari, convegni e workshop nell’arco temporale 1998-2018.

• 2017
- Discussant al Convegno internazionale Open Session on landscape 3. “Kathryn Gustafson. Landscape and Imaginary: the art of Public Space” con Kathryn Gustafson, 7 marzo, DIDA, Dipartimento di Architettura Università degli Studi di Firenze, Palazzina Reale, Firenze.
- Organizzazione generale e relazione introduttiva al Convegno internazionale “Il paesaggio al Centro. Integrazione tra discipline” promosso con Vito Cappiello a Napoli nelle giornate del 11 e 12 maggio DiArc, Università di Napoli Federico II, SS. Demetrio e Bonifacio.
- Relatore alla conferenza di Lola Domenech “Entornos Urbanos”, a cura di Matteo Clemente e Gianni Celestini, Casa dell’Architettura, 30 maggio con Daniela Colafranceschi, Fabrizio Toppetti, Donatella Scatena.
- Visiting critic all’International Summer School OC- Open City, diretta da Guya Bertelli, Victor Ténez Ybern, Sara Protasoni, Carlos Garcìa Vásquez, Politecnico di Milano, polo didattico di Piacenza, 9 settembre 2017.
- Discussant alla conferenza di Juan Manuel Palerm Salazar, Henri Bava, Gianfranco Neri all’International Summer School OC- Open City, diretta da Guya Bertelli, Victor Ténez Ybern, Sara Protasoni, Carlos Garcìa Vásquez, Politecnico di Milano, polo didattico di Piacenza, 14 settembre 2017.
- relatore al Festival del Verde e dei Giardini, relazione dal titolo: “Dopo il paesaggio al centro”, 21 maggio.
- Presidente della giuria del Premio Simonetta Bastelli, V edizione, San Venanzo, 16 settembre.
- Relatore al Convegno internazionale Architettura e Natura: un premio, un workshop, un convegno, V Premio Simonetta Bastelli, San Venanzo, 15-19 settembre, relazione dal titolo “Il parco urbano del presente”, 15 settembre. - Relatore all’International workshop/Seminar “Across the Stones. Images, landscape and memory for an interdisciplinary knowledge and enhancement of the Fortress”, 17-22 settembre, coordinato da Prof. Bianca Gioia Marino, DiARC Napoli, relazione dal titolo: “Cartoline di paesaggi: tra etica ambientale ed esperienza estetica”, 18 settembre, Fortezza di Girifalco, Cortona.
- Relatore al Convegno nazionale “L’ecologia dei paesaggi urbani: valori e rischi e adattamento nell’epoca dell’Antropocene”, relazione dal titolo: “Il progetto dello spazio aperto tra etica ed estetica”, organizzato da Gioia Gibelli, 9-10 novembre, Palermo Orto Botanico.
- Relatore al convegno “Identità dell’architettura italiana”, Firenze, Facoltà di Architettura di Firenze, a cura ddel prof. Paolo Zermani, con il progetto “Il progetto degli spazi interstiziali Casa di Cura Città di Parma”, di Isotta Cortesi e Aurelio Cortesi, Aula Magna del Rettorato, 4-5 dicembre.
- Convegno internazionale. Abitare la città paesaggio. Salute ambientale, norma e progetto urbano a cura di Margherita Vanore e Massimo Triches, relazione dal titolo: “Le direzioni della città-paesaggio: linee, rive e confini per un buon essere”, il convegno fa parte delle attività organizzate nel progetto di ricerca PRIN 2015, finanziato, “La città come cura e la cura della città”, 11 dicembre, IUAV, Venezia.
- Relatore alla X giornata di Studio INU, Istituto Nazionale di Urbanistica, Progetto Paese, Crisi e rinascita della città, a cura di Domenico Moccia e Marichela Sepe, Sessione speciale “Salute e spazio pubblico nella città contemporanea” coordinata da prof. Pasquale Miano, relazione dal titolo: “Paesaggio urbano e salute, tre progetti per un approccio innovativo”, 15 dicembre.

• 2016
- Relatore al Workshop “Vivere dentro. Progettare lo spazio e le relazioni nel carcere” a cura di Marella Santangelo, contributo dal titolo “Il cortile come spazio aperto della socialità carceraria”, 7 marzo.
- Presentazione presso la SDS- Struttura Didattica Speciale di Siracusa della monografia “Progettare lo spazio pubblico. Cinque tesi per la città e per il paesaggio”, 11 maggio.
- Relatore al Workshop internazionale “Challenges and Opportunities for the historic landscape. A design commitment for recovery. Sfide e opportunità per il paesaggio storico L’impegno progettuale per il recupero”, organizzato da prof. Serena Viola, con il contributo dal titolo “La dimensione produttiva del progetto a confronto con la dimensione pubblica della città e delle aree in trasformazione ex industriali e artigianali”, 27 ottobre, DiARC Napoli, Palazzo Latilla.
- International Symposium Caumme III Paumme I _Migration and the built environment in the Mediterranean and in the Middle East, relatore alla tavola rotonda con proff. Pasquale Belfiore e Ferruccio Izzo, del, 24 novembre
- relatore alla giornata di presentazione del Master di II livello in Progettazione del Paesaggio – PdP Docente di LANDSCAPE DESIGN. Promosso dall’associazione culturale “Architetto Simonetta Bastelli” con il CURSA (Consorsio Universitario per la Ricerca Socioeconomica e per l’Ambiente) e UNICAPE (European Network of Universities), Sede ACER Roma. Contributo dal titolo “Il paesaggio: spazio fisico e bene culturale tra il suolo e l’orizzonte”, 1 dicembre.
- Relatore al Convegno Internazionale “La Baia di Napoli”, contributo dal titolo “La Vigna di San Martino, un paesaggio culturale tra passato e futuro, presidio di agricoltura urbana nella storia della città di Napoli”, a cura di prof. Aldo Aveta, 5-6 dicembre , DiArc Università di Napoli Federico II.
- Relatore al convegno “Identità dell’architettura italiana”, Firenze, Facoltà di Architettura di Firenze, con il progetto “Tre nuove case nel paesaggio”, di Isotta Cortesi e Aurelio Cortesi, 13-14 dicembre, DIDA Dipartimento di Architettura, Università di Firenze, Aula Magna del Rettorato.

• 2015
- Relatore al convegno Internazionale “Architettura e Natura” III Premio Simonetta Bastelli, San Venanzo, 15-19 settembre, Intervento “Paesaggi dell’integrazione: la piazza nella città, oggi. L’identità, la Piazza, la Città”.
- Corso “Milan, the unexpected green-growing city. A view from inside” presso il Politecnico di Milano a cura di Luca Maria Fabbbris, Athens Program, relazione dal titolo ”Green strategies for the reuse and rehabilitation of open spaces in Milan: from Giardini di Porta Nuova to City Life Park”, 19 marzo 2015.
- Relatore al convegno “Identità dell’architettura italiana”, Firenze, Facoltà di Architettura di Firenze, con il progetto “Edificio di abitazione La Mela”, di Isotta Cortesi e Aurelio Cortesi, 10-11 dicembre, DIDA Dipartimento di Architettura, Università di Firenze, Aula Magna del Rettorato.

• 2014
- Relatore al Università di Genova, Facoltà di Architettura, presso il corso di Progettazione delle aree verdi e del paesaggio della prof. Ghersi A., lezione: “Tracce. Trasformare aree urbane dismesse”, 21 maggio.
- Relatore al convegno “Identità dell’architettura italiana”, Firenze, Facoltà di Architettura di Firenze, con il progetto “La piazza coperta dell’Euro torri”, di Isotta Cortesi e Aurelio Cortesi, 9-10 dicembre, DIDA Dipartimento di Architettura, Università di Firenze, Aula Magna del Rettorato.
- Convegno “La Città delle Idee, 5 tavoli per una città smart”. Partecipa come relatrice e modera la tavola Rotonda sul “Recupero”, Sarzana, 28-29 novembre.

• 2013
- Convegno Internazionale “Aree di confine. Periferia o nuovo centro urbano? Esperienze a confronto, scenari futuri per il Valdarno”. San Giovanni Val d’Arno, 15 febbraio 2013. Organizzato dall’Ordine dei Architetti Pianificatori Paesaggisti della Provincia di Arezzo. Relatori: Proff. Boris Podrecca, Marco Romano, Annick Magnier, Claudio Saragosa, Isotta Cortesi e arch. Paolo Bellenzier.
- Relatore al Convegno internazionale di studi, “Architettura e Identità Locali”. Scuola Normale Superiore di Pisa, 4-6 aprile 2013. Intervento: “Horti Palatini Farnesiorum Il: immagine”.
- Conversazione tra Antonio Monestiroli e Isotta Cortesi, S.D.S. di Architettura di Siracusa, 9 maggio 2013.
Isotta Cortesi struttura ed articola una conversazione con il prof. arch. Antonio Monestiroli, ad illustrare il percorso di ricerca progettuale svolto dall’architetto, in occasione dell’inaugurazione della mostra “Antonio Monestiroli, Architettura Razionale” presso la SDS di Siracusa dei suoi progetti costruiti e di concorso che esprimono il pensiero e la prova eseguita della sua poetica.
- Partecipazione al Convegno “L’architettura delle città storiche tra prevenzione e ricostruzione”, a cura di C. Carocci, 3-6 giugno 2013. Esercizi didattici a confronto.
Isotta Cortesi modera la discussione degli esiti dei laboratori didattici sulla prevenzione e ricostruzione dei centri storici colpiti da eventi sismici e catastrofi naturali. A tale giornata di studio partecipano le seguenti scuole e docenti: Politecnico di Milano, proff. Ilaria Valente, Andrea Gritti, Franco Tagliabue, Nina Bassoli; Technische Universitat Berlin, prof. Renato D’Alençon Castrillón; Struttura Didattica Speciale di Architettura Siracusa, Proff. Caterina Carocci, Bruno Messina, Marco Navarra, Gianfranco Gianfriddo, Francesco Martinico.
- Relatore al convegno “Identità dell’architettura italiana”, Firenze, Facoltà di Architettura di Firenze, con il progetto “Rinnovo urbano dell’area ex marzotto”, ex stabilimento industriale, manerbio (BS), di Isotta Cortesi e Aurelio Cortesi, 3-4 dicembre, DIDA Dipartimento di Architettura, Università di Firenze, Aula Magna del Rettorato.

• 2012
- Relatore al convegno internazionale di studi, “Architettura e Identità Locali”, Università degli Studi di Bologna, Dipartimento di Arti Visive, intervento: “Orti Farnesiani sul Palatino: memoria, immagine, ricomposizione”, 26-27 gennaio 2012.
- Relatore alla Conferenza internazionale EAAE/ARCC International Conference on Architectural Research, Politecnico di Milano- Bovisa, intervento: “Delirious Tirane”, 7-10 Giugno 2012.
- Relatore al convegno “Identità dell’architettura italiana”, Firenze, Facoltà di Architettura di Firenze, con il progetto “Famedio Venturini”, di Isotta Cortesi e Aurelio Cortesi, 5-6 dicembre 2012, DIDA Dipartimento di Architettura, Università di Firenze, Aula Magna del Rettorato.

• 2011
- Coordinatore e moderatore al Convegno EU_Ecologie Urbane, Paesaggio, Stratificazione, Mobilità; riflessioni sulla città, organizzato dalla Fondazione dell’Ordine degli Architetti P.P. di Catania, relatori proff. Giuseppe Guerrera, Riccardo Dell’Osso, Zaira Dato, 21 marzo, 2011.
- Relatore al Università di Genova, Facoltà di Architettura, presso il Laboratorio di Analisi e progettazione del paesaggio e Progettazione di aree verdi e paesaggio dei proff. Ghersi A. e Mazzino F., lezione: “Il progetto contemporaneo dello spazio pubblico in Europa: progetto e costruzione”, 4 aprile.
- Relatore al Forum del Coordinamento Nazionale dei Docenti di Progettazione Architettonica ICAR 14-15-16. Intervento: “Per una diversa pedagogia dell’architettura”, Ischia 8-9 aprile 2011.
- Relatore al 1° Congresso internazionale Il Progetto di Architettura fra didattica e ricerca. 2011. Intervento: “Pedagogie dell’architettura: un’esperienza”, Bari 2-6 maggio.
- Relatore alla Conferenza Internazionale Sharing Cultures 2011,Tomar, Portogallo. Intervento: “The Intangible Heritage of Mattanza. Cerimony, action and oral tradition in ritualistic slaughter of tuna in Sicily”, 3-6 luglio.
- Relatore al convegno “Identità dell’architettura italiana”, Firenze, Facoltà di Architettura di Firenze, con il progetto “Riqualificazione di spazio pubblico a Salsomaggiore Terme”, di Isotta Cortesi e Aurelio Cortesi, 1-2 dicembre 2011, DIDA Dipartimento di Architettura, Università di Firenze, Aula Magna del Rettorato.
- Partecipa alla tavola rotonda presso il Politecnico di Milano, Leonardo per la presentazione della rivista ARCdueCittà, Architettura, Ricerca, Città,15 dicembre. Presiede Prof. E. D’Alfonso, introduce arch. A. Rivetta, intervengono alla tavola rotonda G. Boi, M.Carones, I. Cortesi, L. Degli Esposti, M. Fraschini, G. Morpurgo, R. Podda, V. Redaelli, A. Vercelloni.

• 2010
- Relatore al ciclo di conferenze organizzate dalla Prof.ssa Dina Nencini, Facoltà di Architettura “La Sapienza-Valle Giulia”, presentazione del lavoro di ricerca progettuale svolto e applicato alla costruzione. Intervento: “Architettura, ricerca e progetto”, 15 aprile.
- Relatore al Council of Educators in Landscape Architecture - C.E.L.A., Maastricht, Olanda. Intervento: “Evolving landscape: Teaching Reasearch and practice in Contemporary Italy”: un’osservazione sulla pratica e l’insegnamento del progetto di architettura del paesaggio in Italia, 12-14 maggio.
- Relatore al convegno “Identità dell’architettura italiana”, Firenze, Facoltà di Architettura di Firenze, intervento di presentazione del progetto di concorso “Riqualificazione urbana a Mestre”, di Isotta Cortesi e Aurelio Cortesi, 18-19 novembre 2010, DIDA Dipartimento di Architettura, Università di Firenze, Aula Magna del Rettorato.
- Lezione “Il progetto tra architettura e paesaggio”, Politecnico di Milano, presso il Laboratorio del Prof. Emilio Faroldi, 26 maggio 2010. La lezione approfondisce la dimensione paesaggistica dell’architettura attraverso l’illustrazione di alcuni temi quali la figurazione, il principio di inclusione, la notazione di scala. L’argomentare viene supportato da esemplificazioni che esplicano i singoli temi quali il Crematorio di Asplund, la Casa Malaparte, le residenze Olivetti a Ivrea ed il Salk Institute di Kahn.

• 2009
- Relatore al ciclo di conferenze Open Lecture series 2008/2009, University of Greenwich, School of Architecture and Construction, Regno Unito, UK. Lezione dal titolo: “From Peripheral Void to Public Space in Motion”, 3 marzo.
- Relatore alla Conferenza Internazionale Sharing Cultures 2009, Isola di Pico, Azzorre, Portogallo. Intervento: “The handing down of construction craftmanship for a sustainable development in Albania”, 29 maggio-1 giugno.
- Relatore al Simposio The (G)Lobal Architect, Londra, University of Greenwich, School of Architecture and Construction, Regno Unito, UK. Intervento: “The EU Architect”, 5 maggio.
- Relatore al convegno “Identità dell’architettura italiana”, Firenze, Facoltà di Architettura di Firenze, con il progetto “Residenze per tre fratelli”, di Isotta Cortesi, 2-3 dicembre 2009, DIDA Dipartimento di Architettura, Università di Firenze, Aula Magna del Rettorato.

• 2008
- Relatore al convegno “Siracusa. Il vivere periferico”, intervento dal titolo “Vivere la periferia / costruire dalla periferia”, Facoltà di Architettura di Siracusa. Isotta Cortesi fa parte della segreteria scientifica organizzativa del convegno,13-14-15 marzo 2008.
- Relatore al Seminario di Studi sul Progetto, su invito del Prof. Aldo de Poli, Università degli studi di Parma, Facoltà di Architettura. Intervento: “Progetto, Ricerca e Costruzione”, 18 aprile 2008.
- Relatore al seminario internazionale “Vittoriano Viganò”, Facoltà di Architettura e società, Politecnico di Milano e Accademia di Architettura, Mendrisio; intervento dal titolo: “La città orizzontale di Vittoriano Viganò”, 14-15 maggio 2008.
- Viaggio tematico di studio in Finlandia con studenti della facoltà di Architettura di Siracusa. “Le opere di Alvar Aalto”, dal 29 maggio al 7 giugno 2008.
- Relatore al convegno “Identità dell’architettura italiana”, Firenze, Facoltà di Architettura di Firenze, con il progetto “Quartiere Eurovillage”, di Isotta Cortesi e Aurelio Cortesi, 13-14-15 novembre 2008, DIDA Dipartimento di Architettura, Università di Firenze, Aula Magna del Rettorato.

• 2007
- Relatore al convegno “Identità dell’architettura italiana”, Firenze, Facoltà di Architettura di Firenze, con il progetto “Residenze sugli argini del Torrente Parma”, di Isotta Cortesi e Aurelio Cortesi, 30-31 ottobre 2007, DIDA Dipartimento di Architettura, Università di Firenze, Aula Magna del Rettorato.
- Docente al workshop internazionale di progettazione: “La Villa del Casale a Piazza Armerina, conservazione del sito e servizi per i visitatori”; responsabili scientifici i proff. Ugo Cantone, Zaira Dato Toscano, Carmelo Strano, facoltà di Architettura, Università degli Studi di Catania; Lucio Valerio Barbera, Giorgio Di Giorgio, Facoltà di Architettura Ludovico Quaroni, Università La Sapienza di Roma, Stephen Frith, Facoltà di Architettura, Università di Canberra, Australia, 27 - 31 marzo.
- Lezione ”Il progetto tra architettura e paesaggio” al ciclo di conferenze organizzate nel Laboratorio di costruzione dell’architettura 1, Metodo e modello. Gli elementi del fenomeno costruttivo. Dipartimento Best del Politecnico di Milano, corso del prof. Emilio Faroldi, Facoltà di Architettura e Società, 18 aprile 2007.
- Relatore alla conferenza sul Paesaggio contemporaneo, Dipartimento delle Discipline Storiche, Geografiche, Archeologiche dell’Università di Verona, intervento dal titolo “Il progetto del vuoto lo spazio pubblico in movimento”, Verona, 12 ottobre 2007.
- 1997-2007. Dieci anni architettura Catania-Siracusa. Fa parte del Comitato scientifico per le celebrazioni del decennale della Facoltà di Architettura.

• 2006
- Relatore al convegno “Identità dell’architettura italiana”, Firenze, Facoltà di Architettura di Firenze, presentazione del progetto “Residenze in Piazzale Fedro”, di Isotta Cortesi e Aurelio Cortesi, 29-30 giugno, DIDA Dipartimento di Architettura, Università di Firenze, Aula Magna del Rettorato.
- Docente al workshop di progettazione “rURBAN scenari per immaginare forme dell’abitare”, 29 maggio-5 giugno 2006, Facoltà di Architettura di Siracusa. Proff. Isotta Cortesi, Marco Navarra, Stefano Munarin.

• 2003
- Relatore al I Congresso Nazionale dei Dottorati in Progettazione Architettonica e Urbana, Politecnico di Torino. Intervento: “Tra internazionalismi e localismi: alla ricerca del carattere dell’architettura italiana”, 13-15 febbraio.

• 2002
- Docente al Seminario “Metamorfosi Urbane. Riconversione della linea di costa spezzina”, Lerici, organizzato dai Laboratori di Progettazione della Facoltà di Architettura dell’Università di Genova, 10-15 giugno.

• 2001
- Relatore al I Convegno Nazionale dei Dottorati in Progettazione Architettonica e Urbana. Facoltà di Architettura di Ferrara, 14-15-16 dicembre.
- Tutor al Seminario di progettazione “Progettare l’isola”, Palmaria, Portovenere.11-16 giugno. organizzato dal Seminario dei Laboratori di Progettazione della Facoltà di Architettura dell’ Università di Genova.
- Lezione “Il parco pubblico nella contemporaneità” presso la Scuola di specializzazione in Architettura del Paesaggio della Facoltà di Architettura dell’ Università di Genova.
- Lezione “Il progetto di architettura tra città e paesaggio” presso il corso di Teorie e Tecniche della Composizione della Facoltà di Architettura dell’Università di Genova, su invito del prof. Aldo De Poli.
- Lezione “La città e lo spazio aperto nella contemporaneità” presso il Laboratorio di Sintesi in Progettazione Architettonica del prof. Antonio D’Auria, alla Facoltà di Architettura dell’Università di Firenze.
- Tutor al 1° Seminario Internazionale “Progettare Parchi”, Seminario di progettazione “Le città di Sibari, prove di sviluppo”, organizzata da Associazione Progetto Nuovo di Corigliano. Corigliano Calabro.
- Lezione “La città degli Alberi” presso il Laboratorio di Progettazione Architettonica III, della Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino, Facoltà su invito del prof. Alessandro Massarente
- Lezione ”Parchi urbani e spazi liberi nella costruzione del paesaggio contemporaneo” al ciclo di conferenze organizzate presso il Dottorato di Ricerca in Progettazione Architettonica e Urbana. Facoltà di Architettura, della Seconda Università di Napoli, Aversa.

• 1998
- Relatore al seminario di Progettazione “Progettare Salsomaggiore”, promosso dal Dipartimento DI.Tec della Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano, intervento: “Tra Architettura e paesaggio”.
- Lezione al Corso in Progettazione Architettonica, Facoltà di Architettura “La Sapienza”, su invito del prof. Paolo Angeletti, dal titolo: “La costruzione della nuova città: Parc Citroën e Parc de Bercy a Parigi”.
- Organizza e coordina una serie di conferenze presso l’American Accademy di Roma dal titolo: “Il carattere dell’architettura italiana”. Partecipano i proff. Alessandro Anselmi, Franz Prati, Francesco Cellini, Giangiacomo D’Ardia, Claudio D’Amato, Paolo Zermani.
- Organizza e coordina la conferenza del prof. Paolo Portoghesi, presso l’American Academy in Rome, dal titolo: “Architettura e Natura”.
- Organizza e coordina la conferenza del prof. Giorgio Ciucci, presso l’American Academy in Rome dal titolo: “Architetti ed Archeologi: Roma negli anni ’30”.
- Relatore al Seminario Nazionale della rivista "ARC-rassegna dei Dottorati italiani in composizione e progettazione architettonica e urbana", tenutosi presso la sede della Triennale di Milano, intervento: “Il montaggio: dello specifico architettonico”, 15-16 ottobre.

3.2 Incarichi di insegnamento presso Atenei italiani e/o stranieri nei corsi di Dottorato di Ricerca;

2018
- 26 marzo, Docente al Seminario “Autobiografie Scientifiche”, svoltosi nei giorni 26-28 marzo presso Sapienza Università di Roma a cura di Alessandra Capuano, Dottorato Paesaggio e Ambiente.
Lezione dal titolo: “Ricerche di Paesaggi”.

- 1 marzo, Intervento programmato alla giornata seminariale “Ciudad y arquitectura: Buenos Aires cambio y desarrollo” di Antonio Ledesma al Dottorato di Ricerca in Architettura e Dottorato di Scienze filosofiche, filosofia dell’interno architettonico, DiArc, Università di Napoli Federico II

- 30 gennaio, Docente al Seminario “Ecologia ed estetica nel progetto di paesaggio”, svoltosi nei giorni 16, 30, 31 gennaio presso Sapienza Università di Roma a cura di Fabrizio Toppetti, Dottorato Paesaggio e Ambiente.
Lezione dal titolo: “Il progetto di paesaggio tra esperienza estetica e dimensione ecologica”.

2017
- 11 ottobre, Docente al Seminario “Paesaggio d’autore del’900”, svoltosi nei giorni 19, 10, 11 ottobre presso Sapienza Università di Roma a cura di Alessandra Capuano, Dottorato Paesaggio e Ambiente.
Lezione dal titolo “I progetti di paesaggio di Vittoriano Viganò”.

- 6 luglio, Docente al Seminario “Teorie”, sessione Giardini parchi ecologia, svoltosi nei giorni 4, 5, 6 luglio presso Sapienza Università di Roma a cura di Alessandra Capuano, Dottorato Paesaggio e Ambiente.
Lezione dal titolo “Sustaining Beauty. The performance of appearance. A manifesto in three parts”.

- 21 giugno, Docente al Seminario “Paesaggio è progetto”, Semiario svoltosi nei giorni 8, 13, 14, 21 giugno presso Sapienza Università di Roma a cura di Fabio di Carlo, Dottorato Paesaggio e Ambiente.
Lezione dal titolo: “Public nature. La città di domani”.

- 11 maggio, Docente al Seminario “Autobiografie Scientifiche”, svoltosi nei giorni 11 maggio, 12 giugno presso Sapienza Università di Roma a cura di Alessandra Capuano, Dottorato Paesaggio e Ambiente.
Lezione dal titolo: “Ricerche sul paesaggio tra esperienza estetica e dimensione ecologica”.

2016
- 29 aprile, Docente al IX Colloquio Internazionale. “Progettare e gestire l’ambiente: il paesaggio. Il punto sul paesaggio”. Convegno internazionale svoltosi nei giorni 28 e 29 aprile presso Sapienza Università di Roma a cura di Achille Maria Ippolito, Dottorato Paesaggio e Ambiente.
Lezione dal titolo: “Pubblico Paesaggio: procedimenti d’integrazione”.

2015
- 29 aprile, Docente con una lezione “Paesaggi dell’integrazione” presso il Dottorato di ricerca in Architettura, Università di Napoli Federico II.
- 23 febbraio, Docente con una lezione “Lo spazio pubblico per la riqualificazione del paesaggio urbano”, e partecipazione alla tavola rotonda organizzata dal Dottorato Paesaggio e Ambiente presso la Sapienza Università di Roma sede di Valle Giulia di Roma.

2002
- Docente con la lezione “Parchi urbani e spazi liberi nella costruzione del paesaggio contemporaneo” al ciclo di conferenze organizzate presso il Dottorato di Ricerca in Progettazione Architettonica e Urbana. Facoltà di Architettura, della Seconda Università di Napoli, Aversa.

3.3 Incarichi di insegnamento presso Atenei italiani e/o stranieri nei corsi di Master e di formazione permanente.

- 2017. Docente al Master di II livello in Progettazione del Paesaggio – PdP Docente di LANDSCAPE DESIGN.
Promosso dall’associazione culturale “Architetto Simonetta Bastelli” con il CURSA (Consorsio Universitario per la Ricerca Socioeconomica e per l’Ambiente) e UNICAPE (European Network of Universities), Roma.

- 2009. Visiting professor per una settimana del semestre autunnale, University of Virginia, Charlottesville, Va, USA, Graduate School of Landscape and Architecture. Presso i corsi dei proff. Peter Waldman, Robin Dripps, Elisabeth Mayer and W.G. Clarck Studios, 14-17 dicembre.

- 2005. Visiting Professor, Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, nel Design Studio del Prof. Bruce Coleman, Master Program, semestre primaverile 2005.

- 2004. Visiting Professor, Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, nel Design Studio del Prof. James Cooper, Master Program, semestre autunnale 2004.

- 2001. Visiting Professor, Syracuse University in Florence, SUF, School of Architecture, nel Design Studio del Prof. A. Fernandez, Master Program, semestre autunnale 2000 e semestre primaverile 2001.

- 1998. Adjunct Professor in Architecture Design al Graduate School of Landscape and Architecture, Venice Program, semestre autunnale University of Virginia, Charlottesville, Va, USA, , 1998.

4. Incarichi Istituzionali

4.1 Servizi e incarichi istituzionali presso Atenei italiani ed esteri e/o enti pubblici e privati con
finalità scientifiche e/o di trasferimento tecnologico

- 2017 al presente membro del Collegio docenti del Dottorato di Ricerca in Paesaggio e Ambiente, Sapienza Università di Roma. Coordinatore prof. Alessandra Capuano.

- 2018 Componente della Commissione giudicatrice della selezione pubblica per stipula di contratto ricercatore a tempo determinato, ai sensi dell’art.24 comma 3 della L.240/2010, per settore concorsuale settore 08/D1 – Progettazione architettonica, TIPO A, presso il dipartimento di Ingegneria civile e architettura, Ateneo di Catania; bandita con D.R. n° 2058 DEL 7.6.2017.
- 2016 Componente della Commissione giudicatrice esame finale al Dottorato Paesaggio e Ambiente, Sapienza Università di Roma, cicli XXVII e XXVIII, 1 sessione del 21 marzo 2016, 2 sessione 9 dicembre.
- 2016 Componente della Commissione giudicatrice esame finale al Dottorato di Ricerca in Architettura – Curriculum in Architettura del paesaggio, Università degli Studi Firenze, ciclo XXVIII, 22 febbraio 2016.
- 2015 al presente. Membro della Commissione Ricerca, Dipartimento di Architettura, DiARC, Federico II, Napoli

- a.a. 2007-2008 segretario del Corso di Laurea Triennale in Scienza dell’Architettura e dell’Ingegneria Edile, Facoltà di Architettura, Ateneo di Catania, sede decentrata di Siracusa.

- 2005-2008 membro del Collegio docenti del Dottorato di Ricerca in Progetto Architettonico ed Analisi Urbana, Facoltà di Architettura, Ateneo di Catania, sede decentrata di Siracusa.

- 1998. Membro della Commissione Fulbright per l’assegnazione della borsa di studio in Fine Arts
per a.a. 1998/1999, American Academy in Rome, Roma.

4.2. Incarichi di Valutazione di Progetti di Ricerca come valutatore / Referee per il MIUR

- 09/10/2015 Valutazione Progetti SIR
- 05/06/2015 Valutazione Proposte Bando Assegni in Ricerca 2014 – Università della Calabria
- 31/03/2014 Valutazione Progetti Futuro in Ricerca 2013

Anno accademico di erogazione: 2022/2023

Anno accademico di erogazione: 2021/2022

Docente di riferimento

Pubblicazioni