Prof.ssa

GULLI' Mariolina

Professore di II fascia
Parco Area delle Scienze, 11/a 43124 PARMA
Settore scientifico disciplinare:
GENETICA AGRARIA (AGR/07)
  • Curriculum Vitae
  • Orario di ricevimento
  • Insegnamenti
  • Incarichi
  • Ricerca
  • Terza Missione

TITOLI DI STUDIO

- 1987 Laurea cum laude in Scienze Biologiche, Università degli Studi di Parma

- 1993 Titolo di Dottore di Ricerca in "Genetica e miglioramento genetico delle colture mediterranee" Università della Tuscia Viterbo

CARRIERA

Dal 1 Novembre 2015 è Professore Associato di Genetica Agraria (SSD AGR07) presso il Dipartimento di Scienze Chimiche della Vita e della Sostenibilità Ambientale, Università di Parma.

1997-2015 Ricercatore di Genetica (SSD BIO18) presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, Università degli Studi di Parma, Dipartimento di Scienze Ambientali.

1996-1997 Borsa di Studio Postdoc Dipartimento di Scienze Ambientali, Università degli studi di Parma. Finanziata dal Ministero Agricoltura e Foreste. Tema: “Analisi della espressione di geni regolati da stress idrico in vegetali superiori”.

1994-1995 Borsa di studio Postdoc Dipartimento di Biologia Evolutiva ed Orto Botanico. Finanziata dal Ministero Agricoltura e Foreste. Tema: "Resistenze genetiche delle piante agrarie agli stress biotici e abiotici: analisi genetico-molecolare di geni indotti da acido abscissico in cereali".

1989-1991 Dottorato di ricerca in "Genetica e miglioramento genetico delle colture mediterranee" (sede amministrativa Università della Tuscia, Viterbo) presso l'Istituto di Genetica dell'Università di Parma. Titolo della tesi: “Analisi genetica e molecolare della tolleranza allo stress idrico in piante coltivate: ruolo dell’ormone acido abscissico”. Nell'ambito del dottorato di ricerca ha svolto un periodo di lavoro presso il Cambridge Laboratory del “John Innes Centre for Plant Science Research” di Norwich (UK).

 

APPARTENENZA A SOCIETA’ SCIENTIFICHE

-              Associazione Genetica Italiana (AGI)

-              Società Italiana di Genetica Agraria (SIGA)

ALTRE ATTIVITA’

  • Aderisce al Centro Interdipartimentale di ricerca per la sicurezza, tecnologie e innovazione agroalimentare “SITEIA.PARMA” e fa parte del Consiglio del Centro dal giugno 2013.
  • Iscritta all’ Albo Revisori per la Valutazione di progetti per conto del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca e per la valutazione dei prodotti della ricerca (VQR 2004-2010) per conto dell'ANVUR dal 2014
  • Iscritta a REPRISE (REGISTER OF EXPERT PEER REVIEWERS FOR ITALIAN SCIENTIFIC EVALUATION) per conto del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.
  • Attività di revisore per riviste scientifiche internazionali.

 

PROGETTI DI RICERCA RECENTI

2016-2018 progetto POR FESR 2014-2020, Azione 1.2.2 - Bando per progetti di ricerca industriale e strategica rivolti agli ambiti prioritari della Strategia di Specializzazione Intelligente” (DGR n. 774/2015): progetto “Individuazione di varieta' di frumento a basso impatto su soggetti geneticamente predisposti alla celiachia per lo sviluppo di prodotti alimentari in grado di prevenirne l'insorgenza” (24 mesi) (Componente Unità Operativa).

 

2014-2016 Progetto Fondazione CRC 2013: Filiere Avanzate per la produzione di frumenti speciali per l’industria alimentare “Special Wheat” (Componente Unità Operativa).

 

2013-2015 Progetto ETB (6° bando EUROTRANS-BIO per progetto transnazionali di ricerca industriale e sviluppo precompetitivo) “Sviluppo e validazione di prototipi basati su DNA per la rilevazione di specie allergeniche” (Allergotype) Progetto MSE n.  E01/0885/02/X21. (30 mesi) (Componente Unità Operativa).

 

 

Previa richiesta di appuntamento 

Anno accademico di espletamento: 2019/2020

Anno accademico di espletamento: 2018/2019

Anno accademico di espletamento: 2017/2018

Anno accademico di espletamento: 2016/2017

Anno accademico di espletamento: 2015/2016

Docente di riferimento

Altri Incarichi

Referente per l'orientamento in ingresso per il Corso di Laurea Triennale in Biotecnologie

Linee di ricerca

1-Studio delle basi genetiche e molecolari delle interazioni genotipo-ambiente negli organismi vegetali. - Studio delle basi genetiche e molecolari della risposta a stress ambientali (alte temperature e siccità) in organismi vegetali. In particolare la ricerca si è focalizzata sulla risposta a stress abiotici in specie di interesse agronomico, inoltre sono stati studiati anche geni coinvolti nei pathway di accumulo e traslocazione di metalli pesanti in specie modello. - Effetto delle condizioni ambientali (metodiche di coltivazione, regime idrico, metodiche di concimazione) sulla qualità del ‘proteoma’ in riso e frumento. Tali studi hanno previsto analisi proteomiche (elettroforesi bidimensionale e analisi di spettrometria di massa) al fine di caratterizzare sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo le proteine di riserva nelle varietà di riso e frumento più utilizzate in Italia. - Organismi vegetali e ambiente contaminato da metalli. Lo scopo di queste ricerche è la comprensione dei meccanismi genetici e epigenetici alla base della tolleranza e iperaccumulo dei metalli da parte di alcune piante al fine di comprendere la loro elevata plasticità fenotipica e le loro notevolissime capacità di adattamento a siti contaminati e la capacità di estrarre metalli. 2-Tracciabilità molecolare lungo le catene alimentari per la sicurezza e la tutela dell’autenticità delle produzioni alimentari. I contenuti culturali della ricerca sono relativi al problema della sicurezza alimentare e alla rintracciabilità lungo le filiere di produzione. I casi di studio su cui si sono concentrate le ricerche in questo triennio sono stati gli allergeni alimentari di origine animale e vegetale. Sono state sviluppate in particolare metodiche di rintracciabilità basate sull'analisi del DNA per la rilevazione della presenza di specie allergeniche in alimenti per uso umano. Sono stati sviluppati saggi di PCR qualitativa e real-time multiplex per identificare le principali specie allergeniche in alimenti processati. 3-Sviluppo di marcatori molecolari per la selezione assistita in organismi vegetali Sono stati sviluppati “marcatori” specifici di diversi prodotti di origine vegetale a livello del Genoma: le informazioni sono state ottenute applicando tecniche di fingerprinting molecolare basati su metodi convenzionali (PCR classica) e avanzati (RT-PCR, Multiplex PCR, HRM PCR, PCR Clamping, Array). Tali marcatori molecolari sono stati utilizzati per la caratterizzazione di specie orticole (pomodoro, cipolla) e cereali.

Ultime pubblicazioni:

Orcid

https://orcid.org/0000-0001-8326-4965

Patents

▫   MARMIROLI, N., GULLÌ, M., PAFUNDO, S. (2010) Kit for the detection of allergens. Brevetto Europeo n. 10154688.5

▫   MARMIROLI, N., GULLÌ, M., PAFUNDO, S. (2009) METODO PER LA RIVELAZIONE DI ALLERGENI. Brevetto RM2009A000092

Other

Partecipazione a 'Notte dei Ricercatori'

Attività di orientamento nelle scuole superiori

Contatti

Telefono
905486
FAX

905665

Ubicazione dell'ufficio

Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale

Parco Area delle Scienze, 11a

43124 Parma- Italy