Prof.ssa

TURCO Elena

Professore di II fascia
Parco Area delle Scienze, 11/a 43124 PARMA
Settore scientifico disciplinare:
PALEONTOLOGIA E PALEOECOLOGIA (GEO/01)
  • Curriculum Vitae
  • Insegnamenti
  • Incarichi
  • Ricerca

Carriera accademica e titoli di studio: Dal 2015 Professore Associato. 2000- 2015 Ricercatore universitario presso il Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università degli Studi di Parma. 1999-2000 Post-dottorato presso l'Institute of Paleoenvironments and Paleoclimate (IPPU) (Università di Utrecht, Olanda) (Direttore scientifico: Prof. Dr. J.E. Meulenkamp). Durata: 1 Febbraio 1999 - 31 Gennaio 2000. 1998 Post-dottorato presso l'Institute of Paleoenvironments and Paleoclimate (IPPU) (Università di Utrecht, Olanda) (Direttore scientifico: Prof. Dr. J.E. Meulenkamp). Durata: 1 Aprile 1998 - 31 Maggio 1998. 1995-1996 Post-dottorato presso l'Institute of Paleoenvironments and Paleoclimate (IPPU) (Università di Utrecht, Olanda) (Direttore scientifico: Prof. Dr. J.E. Meulenkamp). Durata: 1 Settembre 1995 - 31 Dicembre 1996. 1995 Dottore di Ricerca in Scienze Geologiche presso il consorzio delle Università di Ferrara, Firenze, Parma e Pavia. Titolo della tesi: "Relazioni tra associazioni a foraminiferi e facies sedimentarie nella Formazione di Molare e nelle Marne di Rigoroso (Oligocene-Bacino Terziario Piemontese)" (Tutore: Prof.ssa S. Iaccarino; Co-tutore: Prof. E. Mutti, Università di Parma). 1991 Laurea in Scienze Geologiche presso l'Università degli Studi di Parma. Titolo della tesi: "I foraminiferi del Pliocene inferiore (Zancleano) della sezione T. Stirone: Biostratigrafia" (Tutore: Prof.ssa S. Iaccarino). Partecipazione a Progetti di Ricerca nazionali e internazionali: 2006-2008 Progetto di Ricerca di interesse nazionale PRIN 2006 Titolo: In cerca dei Global Stratotype Sections and Points (GSSPs) dei piani Burdigaliano e Langhiano e implicazioni paleoceanografiche. (Coordinatore Scientifico: Proff.ssa S. Iaccarino, Università di Parma). Titolo specifico del programma svolto dall’Unità di Ricerca di Parma: Stratigrafia integrata (biostratigrafia e magnetostratigrafia) ad alta risoluzione dell’intervallo Aquitaniano-Langhiano inferiore in area mediterranea ed oceanica ed implicazioni paleoceanografiche. (Responsabile Scientifico: Proff.ssa S. Iaccarino, Università di Parma) 2000-2004 Progetto di Ricerca del NWO Council - Earth and Life Sciences (Olanda) Titolo: The Middle Miocene climate transition from a Mediterranean perspective – Role of closing of the Tehyan gateway, long period orbital forcing and pCO2. (Responsabile Scientifico: Dr. W.J. Zachariasse, Università di Utrecht, Olanda). 2000-2003 Progetto dell’European Science Foundation dal titolo: EEDEN (Environments and Ecosystem Dynamics of the Eurasian Neogene). (Coordinatore: Prof. J.E. Meulenkamp, Università di Utrecht, Olanda). 2000- 2002 Progetto di Ricerca di interesse nazionale – COFIN 2000 Titolo: La chiusura miocenica delle connessioni fra le province mediterranea e indo-pacifica e conseguente impatto sulle masse d’acqua mediterranea: nuove evidenze micropaleontologiche e geochimiche sulla base di una stratigrafia integrata ad alta risoluzione. (Coordinatore Scientifico: Prof. R. Sprovieri, Università di Palermo). Titolo specifico del programma svolto dall’Unità di Ricerca di Parma: Biostratigrafia, ciclostratigrafia e paleoceanografia sulla base del plancton calcareo di sequenze Burdigaliano-Langhiane della Sardegna, Marche, Bacino Terziario Piemontese e di pozzi ODP. (Responsabile Scientifico: Prof.ssa S. Iaccarino, Università di Parma) 1999-2000 Progetto Pioner: Late Neogene climate variability in annual to Milankovitch frequency bands: An integrated approach, finanziato da Netherlands Organization of Scientific Reasearch (Responsabile: Dr. F.J. Hilgen, Università di Utrecht, Olanda). 1998-2000 Progetto di Ricerca di interesse nazionale – COFIN 1998 Titolo: Ricostruzione paleoceanografica e cronologica del Miocene medio e superiore nel Mediterraneo attraverso l’analisi biostratigrafia a plancton calcareo, la ciclostratigrafia e la stratigrafia isotopica. Confronti con aree oceaniche. (Coordinatore scientifico: Prof.ssa S. Iaccarino, Università di Parma). Titolo specifico del programma svolto dall’Unità di Ricerca di Parma: Biostratigrafia, ciclostratigrafia e paleoceanografia sulla base del plancton calcareo di sequenze mioceniche delle Isole Tremiti e di pozzi ODP. (Responsabile Scientifico: Prof.ssa S. Iaccarino, Università di Parma) 1998 Convenzione fra l'Università di Parma e la Società British Gas Rimi S.p.A, finalizzata alla definizione di un modello tettonico-sedimentario a scala regionale per il Miocene dell'Appennino nord-occidentale e del Bacino Terziario Piemontese. (Responsabile scientifico: Prof. E. Mutti, Università di Parma) 1995-1998 Progetto della Comunità Europea nell’ambito del programma “Human Capital and Mobility” Titolo del progetto: MIOMAR (MIOcene Marine Reading)- A study of the Mediterranean Ocean –Climate System during the late Middle to Late Miocene. (Coordinatore: Prof. J.E. Meulenkamp, Università di Utrecht, Olanda). Altre attività: 2004 ad oggi Segretario della Subcommission on Neogene Stratigraphy (SNS) dell’ International Commission on Stratigraphy (ICS) dell’International Union of Geological Sciences (IUGS). 2001-2007 Partecipante al Working Group della Subcommission on Neogene Stratigraphy (International Commission on Stratigraphy, International Union of Geological Sciences) per la definizione del Global Stratotype Section and Point (GSSP) dei piani Tortoniano e Serravalliano Principali tematiche di ricerca: biostratigrafia ad alta risoluzione e biocronologia (attraverso calibrazione astronomica e/o magnetostratigrafica) delle associazioni a foraminiferi planctonici del Miocene nel Mediterraneo e in aree oceaniche; paleoceanografia, paleoclimatologia e paleoecologia del Miocene. Ricerche in corso: biostratigrafia ad alta risoluzione di successioni mediterranee ed oceaniche finalizzata alla definizione del Global Stratotype Section and Point (GSSP) del Langhiano; biostratigrafia di successioni dell’Appennino settentrionale contenenti seep carbonates; relazioni fra associazioni a foraminiferi e ciclicità sedimentaria in successioni mediterranee di sedimenti di mare profondo.

Anno accademico di espletamento: 2019/2020

Anno accademico di espletamento: 2018/2019

Anno accademico di espletamento: 2017/2018

Anno accademico di espletamento: 2016/2017

Anno accademico di espletamento: 2015/2016

Anno accademico di espletamento: 2014/2015

Docente di riferimento

Docente tutor

Ultime pubblicazioni:

Contatti

Telefono
905366