• Curriculum Vitae
  • Insegnamenti
  • Incarichi
  • Ricerca

Tullia Tedeschi è nata a Parma nel 1974. Si è laureata in Chimica nel 1999 ( votazione 105/110) all’Università di Parma, dove nel 2004 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Scienze Chimiche, sotto la supervisione della Prof.ssa Rosangela Marchelli. Prima di intraprendere l’attività di dottorato, ha svolto un periodo di studio e attività di ricerca ( settembre 1999-dicembre 2000) presso l’Università di Copenhagen, nel gruppo del Prof. Peter Nielsen. Dal 2004 al 2005 è stata assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Chimica Organica ed Industriale dell’Università di Parma dove, dal novembre 2005, ha preso servizio come ricercatore. E’ membro della Società Chimica Italiana e in particolare delle Divisioni di Chimica Organica e dei Gruppi Interdivisionali di Chimica degli Alimenti e Biotecnologie.
Abilitazione Scientifica Nazionale alla posizione di Professore di Seconda fascia ottenuta, con decisione unanime della commissione, nel Settore Concorsuale 03/C1 – Chimica Organica nella tornata BANDO D.D. 1532/2016 in data 04/04/2017.

Attività didattica istituzionale attuale (Università di Parma, a.a. 2020-21):
Affidamento della docenza del corso di Sostanze Organiche Naturali-Attività di Laboratorio; 2 partizioni assegnate da 25 ore ciascuna, per il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco.
Affidamento della docenza del corso “Recovery and valorization of the agroindustrial food by-products” ( 1 CFU-6 ore) per il Corso di Dottorato in Scienze degli Alimenti.
Attività didattica istituzionale precedente (Università di Parma):
2019-2020
Affidamento della docenza del corso di Sostanze Organiche Naturali-Attività di Laboratorio ( 1 CFU) per il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco.
2018-2019
Affidamento della docenza del corso di Sostanze Organiche Naturali (6 CFU) per il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco.
2017-2018
Affidamento della docenza del corso di Sostanze Organiche Naturali (6 CFU) per il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco.
Affidamento della docenza del corso di Risonanza Magnetica Nucleare Applicata agli Alimenti (3 CFU) per il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco.
Affidamento della docenza del corso di Le Molecole del Gusto (3 CFU) per il Corso di Laurea Triennale in Scienze e Tecnologie Alimentari del Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco.
2016-2017
Affidamento della docenza del corso di Sostanze Organiche Naturali (6 CFU) per il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari del Dipartimento di Scienze degli Alimenti
Affidamento della docenza del corso di Risonanza Magnetica Nucleare Applicata agli Alimenti (3 CFU) per il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari del Dipartimento di Scienze degli Alimenti
2015-2016
Affidamento della docenza del corso di Sostanze Organiche Naturali (6 CFU) per il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari del Dipartimento di Scienze degli Alimenti
2014-2015
Affidamento della docenza del corso di Sostanze Organiche Naturali (6 CFU) per il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari del Dipartimento di Scienze degli Alimenti
Affidamento della docenza del corso di Risonanza Magnetica Nucleare Applicata agli Alimenti (3 CFU) per il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari del Dipartimento di Scienze degli Alimenti
2013-2014
Affidamento della docenza del corso di Sostanze Organiche Naturali (6 CFU) per il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari del Dipartimento di Scienze degli Alimenti
2012-2013
Affidamento della docenza del corso di Risonanza Magnetica Nucleare Applicata agli Alimenti (3 CFU) per il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari del Dipartimento di Scienze degli Alimenti
2011-2012
Affidamento della docenza del corso di Sostanze Organiche Naturali (6 CFU) per il Corso di Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari della Facoltà di Agraria
2010-2011
Affidamento della docenza del corso di Le Molecole del Gusto (3 CFU) per il Corso di Laurea Triennale in Scienze Gastronomiche Facoltà di Agraria
2009-2010
Affidamento della docenza del corso di Chimica (10 CFU) per il Corso di Laurea Triennale in Scienze Gastronomiche Facoltà di Agraria
2008-2009
Affidamento della docenza del corso di Chimica Organica (5 CFU) per il Corso di Laurea Triennale in Scienze Gastronomiche Facoltà di Agraria
2007-2008
Affidamento della docenza del corso di Chimica Organica (5 CFU) per il Corso di Laurea Triennale in Scienze Gastronomiche Facoltà di Agraria
2006-2007
Affidamento della docenza del corso di Chimica Organica (5 CFU) per il Corso di Laurea Triennale in Scienze Gastronomiche Facoltà di Agraria
-Svolgimento delle esercitazioni in aula per il corso di “Chimica Organica ” (Corso di laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari, anno accademico 2005/06, 2006/07, 2008/2009, 2010/2011, 2011/2012).
-Svolgimento delle esercitazioni in laboratorio per il corso “Chimica Organica” (Corso di Laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari, anno accademico 2005/06, 2006/07, 2007/08, 2008/09, 2009/10, 2010/2011, 2011/2012).
Altre attività didattiche
-Relatore / Correlatore di 35 Tesi di Laurea in Scienze Chimiche, Biotecnologie, Scienze e Tecnologie Alimentari
-Tutore/co-Tutore di 3 Tesi di Dottorato in Scienze e Tecnologie Alimentari/Scienze degli Alimenti
-E’ attualmente tutor di un dottorato in Scienze degli Alimenti dell’Università di Parma, finanziato nel Piano Triennale Alte Competenze, POR FSE 2014/2020.
-Membro di Commissioni di Esame, di Laurea e di valutazione per l’accesso a dottorati di ricerca, assegni di ricerca, borse di ricerca.
Attività di Ricerca
I temi di ricerca svolti durante la carriera scientifica della candidata hanno spaziato nei campi della Chimica Organica di sintesi, della Chimica Bioorganica, della Chimica Organica Analitica, e della Proteomica, facendo proficuamente convergere queste competenze nello studio di matrici biorganiche complesse, in campo alimentare e biomedico. La competenza sviluppata nella visione molecolare dei sistemi biologici complessi si concretizza in diverse linee di ricerca dove i fenomeni macroscopici che avvengono in questi sistemi vengono caratterizzati a livello molecolare, anche attraverso una modellazione che si avvale di composti opportunamente progettati e sintetizzati. In particolare, la ricerca della candidata si è concentrata sulla frazione azotata di questi sistemi (proteine, peptidi, ammino acidi e derivati).
Nel dettaglio, l’attività scientifica della dott.ssa Tedeschi riguarda in generale il settore della sintesi e delle proprietà di riconoscimento molecolare delle molecole organiche, in particolare quelle di interesse biologico. I temi di ricerca che la dott.ssa Tedeschi ha svolto hanno quindi riguardato inizialmente la Chimica Organica di Sintesi e la Chimica Bioorganica, per poi focalizzarsi sulla Chimica delle proteine.
L’attività di ricerca della Dott.ssa Tullia Tedeschi si è inizialmente incentrata sullo sviluppo di acidi peptido nucleici (PNA) a scheletro modificato o coniugati con molecole fluorescenti e sullo studio delle loro proprietà di riconoscimento di acidi nucleici. Per quanto riguarda la sintesi organica, la Dott.ssa Tedeschi si è occupata principalmente dell’ottenimento in fase omogenea di sintoni da utilizzarsi nella sintesi di PNA a scheletro chirale e dello sviluppo di nuovi metodi di sintesi di PNA su fase solida, con particolare riguardo all’ottenimento di PNA chirali, a scheletro flessibile, con elevata purezza ottica. Le capacità di complessazione sono stata valutate mediante l’utilizzo di diverse tecniche: spettrofometria UV-visibile per la determinazione delle temperature di melting e la spettroscopia di dicroismo circolare per analisi strutturali dei complessi in soluzione; la spettrometria di massa per la loro identificazione in fase gas; la tecnologia microarrays per la caratterizzazione dei complessi PNA-DNA su superficie. In particolare i campi di applicazione che sono stati studiati si riferiscono alla diagnostica in campo biomedico e alimentare.
Le competenze di sintesi organica e dell’uso di tecniche cromatografiche e spettrofotometriche acquisite sono state successivamente applicate:
- allo sviluppo di nuove metodologie sintetiche per l’ottenimento proteine di interesse alimentare. In particolare è stata messa a punto una metodologia di sintesi di “chemical ligation” per la realizzazione dell’allergene Prup3. Sono stati anche ottenuti i due principali frammenti peptidici della proteina che sono stati caratterizzati mediante LC-MS e dicroismo circolare. Inoltre le proprietà allergeniche sono state testate mediante studi effettuati in collaborazione con l’Università di Amsterdam.
-allo sviluppo di tecniche di isolamento e caratterizzazione di proteine allergeniche di origine alimentare L’attività di ricerca ha avuto come scopo quello di isolare e caratterizzare proteine di interesse alimentare, in particolare sono state studiate sequenze peptidiche del glutine correlate all’insorgenza della celiachia, proteine allergeniche di origine vegetale, come le LTP, proteine allergeniche di origine animale, le sieroproteine del latte vaccino, e nuove fonti di proteine allergeniche come gli insetti. Tali studi sono stati effettuati mediante l’applicazione di tecniche di proteomica e spettrometria di massa.
-allo studio di valutazione delle proprietà funzionali di queste proteine e sequenze peptidiche da esse derivate mediante test di digeribilità con protocolli di digestione gastrointestinale simulata e in alcuni casi anche di testare l’eventuale presenza di peptidi bioattivi mediate tecniche LC-MS per l’identificazione e test di bioattività (ACE inibitore, antiossidante).
Recentemente, un ulteriore campo di ricerca di cui si è occupata la dott.ssa Tedeschi è quello della
valorizzazione dei sottoprodotti generati dall’industria alimentare.
Tale filone di ricerca è in fase di sviluppo e molto attivo in applicazioni legate alla caratterizzazione e valorizzazione di biomasse provenienti da scarti e sottoprodotti alimentari, dove la composizione molecolare dettagliata di queste miscele complesse è essenziale per la determinazione del loro potenziale e per la loro valorizzazione.
Sempre nell’ambito della valorizzazione di biomasse ottenute da scarti e sottoprodotti alimentari, l’attività di ricerca della candidata si è recentemente indirizzata allo sviluppo di metodi di estrazione di proteine da utilizzare in diverse applicazioni alimentari, applicando e mettendo a punto sia metodi di estrazione chimica e che metodi di estrazione assistita enzimaticamente, con lo scopo di aumentare solubilità e digeribilità della frazione proteica.
Pubblicazioni ed indici bibliometrici
L’attività di ricerca è testimoniata dalla pubblicazione di 62 articoli su riviste internazionali peer reviewed con impact factor, 6 pubblicazioni su riviste senza impact factor, 9 capitoli di libri, 8 pubblicazioni in extenso su atti di convegni,
Gli indici bibliometrici attuali, come da banca dati Scopus (accesso Febbraio 2021), indicano 1631citazioni ed un H-index pari a 24.

Anno accademico di erogazione: 2021/2022

Anno accademico di erogazione: 2020/2021

Anno accademico di erogazione: 2019/2020

Anno accademico di erogazione: 2018/2019

Anno accademico di erogazione: 2017/2018

Anno accademico di erogazione: 2016/2017

Anno accademico di erogazione: 2015/2016

Anno accademico di erogazione: 2014/2015

Anno accademico di erogazione: 2013/2014

Docente di riferimento

Docente tutor

Contatti

Telefono
905406