Prof.ssa

MORA Cristina

Professore di I fascia
Parco Area delle Scienze, 27/A 43124 PARMA
  • Curriculum Vitae
  • Insegnamenti
  • Incarichi
  • Ricerca

MORA CRISTINA
Domanda relativa alla Procedura valutativa per la chiamata di un professore universitario di ruolo di prima fascia, ai sensi dell’art. 24, comma 6, Legge n. 240/2010 – SC 07/A1 – SSD AGR/01, presso il Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco (DR-2421/2018-12 Università degli Studi di Parma)

Curriculum dell’Attività Scientifica e Didattica
Indice
Dati personali pag. 2
Formazione accademica e titoli pag. 3
Attività Scientifica pag. 4
Analisi descrittiva delle tematiche di ricerca
Indicatori sintetici dell’attività scientifica
Coordinamento e partecipazione gruppi di ricerca nazionali
Direzione / Coordinamento di progetti di ricerca europei
Rapporti e Deliverables dei progetti comunitari
Award
Affiliazioni a società scientifiche e incarichi in società scientifiche
Attività editoriale e organizzazione di convegni
Invited speaker
Attività di valutazione della ricerca a livello nazionale
Attività di valutazione della ricerca a livello internazionale
Lista delle pubblicazioni scientifiche più significative pag. 17
Capitoli di Libri presenti su Scopus
Libri e Capitoli di Libri (non presenti su Scopus)
Relazioni in Atti di Convegni e Relazioni in Ageconsearch
Pubblicazioni in International Peer-Review Journals indicizzati su Scopus
Altre pubblicazioni su riviste con peer review
Pubblicazioni su riviste divulgative
Partecipazione come Relatore a Convegni scientifici nazionali ed internazionali
Partecipazione con contributi orali a Convegni scientifici nazionali ed internazionali
Pubblicazioni scientifiche presentate per la procedura di valutazione (12) pag. 24
Attività didattica e di servizio agli studenti pag. 25
Attività didattica ed altre iniziative in campo didattico svolte all’estero
Servizi prestati per le attività collegiali presso l’Università di Parma
Servizi prestati per le attività collegiali a livello Nazionale
Terza missione e public engagement pag. 31

Parma, 25 ottobre 2018 CRISTINA MORA .................

(firmato in originale) 

Dati personali

Cristina Mora
Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco
Università degli Studi di Parma
Parco Area delle Scienze 47/A
43124 Parma
Tel. + 39 0521 906545
E-mail: cristina.mora@unipr.it
Skype: cristina-mora

Nata a Fidenza (PR) il 9 ottobre 1964.
Stato civile: coniugata con Cesare
Figli: Davide

Domicilio:
Strada Cavagnari 4
43126 Parma (PR) – Italy
Codice Fiscale MROCST64R49B034P
Tel. cellulare 342 7089702

Competenze linguistiche:
Inglese, francese e spagnolo

Patente di guida: B

Formazione accademica e titoli

Nel luglio 1988 conseguo la Laurea in Economia e Commercio presso l'Università di Parma con punti 105/110, discutendo una tesi sullo sviluppo dei paesi latino-americani.
Nel 1989 frequento come borsista il corso "Nuove Tendenze del Commercio Internazionale" presso l'Istituto Universitario di Studi Europei di Torino, sostenendo con esito positivo il colloquio finale.
Nel 1990 frequento il corso "Economia del sistema agroalimentare" presso il Centro di formazione professionale della Provincia di Parma.
Nel 1990 frequento il corso "Marketing and the agri-food system" (docente Prof. VJ. Roth) presso la SMEA di Cremona.
Nel 1991 sono nominata Cultore della materia per la disciplina “Economia e Politica Agraria” e in questa veste svolgo attività tutoriali per gli studenti e partecipo alle Commissioni d'esame della disciplina.
Nel 1992 sono Visitor presso l’Università di Reading (UK) per preparare la tesi di dottorato con il Prof. Rehman, Farm Management Unit.
Nel 1994 ottengo il titolo di Dottore di Ricerca in “Economia Montana e dei Sistemi Foresta-Legno-Ambiente”.
Nel 1995 vinco il concorso per un posto da Ricercatore universitario (inquadrata dal gennaio 1996 nel Settore Scientifico Disciplinare G01X Economia ed Estimo Rurale) presso l’Università degli Studi di Parma.
Nel 1996 frequento il corso “The Economics of Food Safety” presso la SMEA di Cremona.
Nel 1997 frequento il corso “Vertical Market structures in the food sector and implications for Anti-Trust policy and other government policies” presso la SMEA di Cremona.
Dal 1° novembre 1998 prendo servizio nel ruolo di Ricercatore universitario confermato (Settore Scientifico Disciplinare G01X Economia ed Estimo Rurale) (opzione tempo pieno) con afferenza presso l’Istituto di Economia Agraria e Forestale della Facoltà di Economia dell’Università di Parma. Nell’ambito dei compiti istituzionali previsti svolgo le attività tutoriali e didattiche consentite.
Dal 1° febbraio 2003, a seguito di procedura di mobilità interna, svolgo la mia attività presso la Facoltà di Agraria, con afferenza presso il Dipartimento di Studi Economici e Quantitativi.
Nel dicembre 2004 prendo servizio nel ruolo di Professore Associato (Settore Scientifico Disciplinare G01X Economia ed Estimo Rurale) presso la Facoltà di Agraria, con afferenza presso il Dipartimento di Economia, Università di Parma.
Nel 2008 sono confermata nel ruolo di Professore Associato presso la Facoltà di Agraria, con afferenza presso il Dipartimento di Economia.
Dal settembre 2012 afferisco al Dipartimento di Scienze degli Alimenti.

Nel 2014 ho conseguito l’abilitazione scientifica nazionale alle funzioni di Professore di Prima Fascia, per il per il settore concorsuale 07/A1 ECONOMIA AGRARIA ED ESTIMO, SSD AGR01, ai sensi dell’art. 16 della Legge n. 240/2010, validità: dal 7/10/2014 al 07/10/2020.

Dal gennaio 2017 afferisco al Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco, Università di Parma (regime di impegno tempo pieno).

Attività Scientifica

Analisi descrittiva delle tematiche di ricerca

Dopo aver affrontato le classiche tematiche dell'economia agraria, sviluppo locale, degli effetti delle politiche agricole comunitarie sui mercati agricoli, ed in concomitanza con l'emergere delle problematiche connesse alla food safety, ho iniziato un percorso di ricerca relativo ai temi dell'economia e politica della qualità e sicurezza alimentare sui quali tuttora lavoro con più intensità sotto un duplice punto di vista: effetti delle politiche comunitarie per la qualità e la sicurezza degli alimenti sui consumatori e sulle relazioni tra le imprese del sistema agroalimentare. Negli ultimi anni ho lavorato prevalentemente nell’ambito di progetti comunitari.

Analisi territoriale e sviluppo agricolo
Tra le mie prime tematiche di ricerca l’analisi territoriale dello sviluppo agricolo e della specializzazione produttiva a livello locale. Successivamente ho proseguito questo filone approfondendo lo sviluppo locale in un’ottica distrettuale per verificare le potenzialità analitiche del distretto agro-industriale (Dai) per l’interpretazione dei rapporti che si sono creati nel corso del tempo tra agricoltura, industria e ambiente socio-economico nell’area di produzione del Prosciutto di Parma. La riflessione condotta su questi temi è proseguita cercando di superare l’ottica distrettuale per approfondire l’idea di sviluppo dell’attività agricola ed agroindustriale in contesti locali urbanizzati e terziarizzati. Grazie all’analisi di dati censuari e all’utilizzo dei bacini auto contenuti del lavoro, è stata verificata la tenuta in queste aree della produzione agricola e del tessuto sociale ad essa collegato.

Agricoltura, ambiente e sostenibilità
La tesi di dottorato, discussa nell’ormai lontano 1994, affronta il problema della produzione congiunta di derrate agricole e “ambiente” utilizzando, come caso di studio, la zootecnia trentina. Dopo aver identificato nella conservazione dell’ambiente una esternalità positiva dell’attività zootecnica estensiva e la presenza di un trade-off tra conservazione ambientale ed attività zootecnica intensiva, si è cercato di misurare questi trade-off senza immettere i prezzi, ma utilizzando l’analisi multi obiettivo. Le tecniche di analisi multi obiettivo e multi criteriali vengono riprese nel 2000, in occasione della partecipazione al progetto europeo MEDAFOR, che aveva per oggetto l’analisi di politiche atte a mitigare i processi di degrado dell’agricoltura nelle aree mediterranee, legati sia a fenomeni naturali che antropici. Nell’ambito del progetto l’unità di Parma ha identificato uno strumento che prevede l’utilizzo combinato dei Sistemi Informativi Geografici GIS e delle tecniche di Analisi Multicriteriale per la valutazione degli effetti economici ed ambientali delle politiche di sviluppo rurale a livello di bacino idrografico individuato come minima unità di studio. Lo strumento è stato sviluppato grazie alla collaborazione con i servizi della DG Ricerca dell’UE.

Poliche gricole
Nell’ambito del Progetto di Ricerca “EUROTOOLS” che si proponeva di mettere a punto modelli di programmazione lineare utilizzabile per effettuare analisi di politica agraria a livello comunitario, la candidata ha inteso analizzare, in particolare, la forma dei rendimenti di scala esistenti in agricoltura per verificare se l’utilizzo della programmazione lineare (che presuppone coefficienti fissi di produzione) è limitante rispetto alla forma “reale” della funzione di produzione e di costo delle imprese agricole.
Ho partecipato, inoltre, a ricerche legate all’impatto delle misure di politica agraria a livello regionale, condotte in collaborazione con l’INEA o nell’ambito di progetti di ricerca promossi dalle Regioni Veneto e Emilia Romagna. Rientrano in questo filone una serie di studi oggetto di pubblicazione in volumi.

Economia e politica della qualità e sicurezza alimentare: dalle imprese al consumatore
In concomitanza con l’emergere delle problematiche connesse alla food safety, ho affrontato i temi dell’economia e politica della qualità e sicurezza alimentare. I lavori iniziali sono relativi alla analisi di aspetti generali relativi a questo tema e all’analisi delle potenzialità (in rapporto ai costi e benefici delle certificazioni) della “filiera” dei prodotti dell’agricoltura biologica (Pubblicazioni presentate per la procedura di valutazione n. 11) e sul ruolo della produzione biologica per la protezione dell’ambiente e della salute dei consumatori
Dalle iniziali ricerche tese a valutare la disponibilità a pagare (DaP-WtP) dei consumatori per prodotti alimentari “sicuri”, utilizzando la valutazione contingente, si è sviluppata un’analisi esplorativa delle motivazioni all’acquisto di carne bovina dopo le gravi crisi che hanno colpito il settore, utilizzando anche le catene mezzi-fini (means and chain analysis).
Nell’ambito tematico del food safety management, merita un cenno la valutazione degli effetti economici e gestionali della rintracciabilità nella filiera della carne bovina fresca. (Pubblicazioni presentate per la procedura di valutazione n. 12).
Successivamente, con riferimento al tema dell’analisi della competitività di filiere, ho approfondito l’analisi della competitività del sistema lattiero-caseario veneto sviluppando alcune indicazioni di “policy” tese a rafforzate le aziende venete nei mercati/segmenti a maggior sviluppo potenziale. Inoltre, è stato affrontato il tema della crescita sui mercati internazionali per il sistema produttivo italiano, che vede nei prodotti riconosciuti da una denominazione comunitaria di qualità (prodotti Dop, denominazione di origine protetta) il loro business specifico. L’analisi è stata condotta utilizzando un approccio misto di analisi caratteristica del marketing e di individuazione dei gruppi strategici (economia industriale). (Pubblicazioni presentate per la procedura di valutazione n. 10).
Ancora in corso di analisi e di futura pubblicazione, il prodotto delle ricerche condotte nell’ambito del progetto EU PRIME-FISH volto ad analizzare la competitività delle filiere della pesca e acquacoltura europea versus i paesi asiatici ed italiana sul mercato UE. Relativamente a questo progetto ho coordinato e partecipato alle ricerche su strumenti per stimare i prezzi sulla base di algoritmi statistici sviluppati in collaborazione con statistici e la disponibilità a pagare per prodotti con marchi di certificazione (tra questi le certificazioni ambientali).

Con riferimento ai temi degli effetti delle politiche comunitarie per la qualità e la sicurezza degli alimenti sui consumatori, un primo filone di ricerca è relativo alla prosecuzione di una ricerca, quinquennale, sulla percezione dei consumatori italiani in tema di prodotti di origine vegetale derivanti o contenenti organismi geneticamente modificati, e degli effetti della regolamentazione comunitaria (rintracciabilità ed etichettatura) sulla percezione degli stessi.
Nell’ambito del Progetto PEGASUS, in cui ho coordinato un Work package (il n.3) ho svolto una attenta analisi delle biotecnologie applicate al campo animale e loro effetti da un punto di vista economico (quelle che producono alimenti equivalenti a quelli convenzionali (non geneticamente modificati). Nel corso della ricerca, ho poi analizzato sui principali fattori economici che influiscono sull'utilizzo di animali geneticamente modificati per la produzione di alimenti e farmaci e gli ipotetici scenari che tale adozione potrebbe portare con particolare riferimento al caso del salmone, prodotto GM approvato delle Autorità americane. Questa ricerca ha reso necessario un approfondito studio delle metodologie qualitative e quantitative di analisi di scenario. Ulteriori prodotti derivanti da questo progetto, sono relativi alla realizzazione di due eventi di public engagement, realizzati in Italia e in Inghilterra per definire e testare una metodologia di coinvolgimento dei cittadini sui temi dello sviluppo di animali geneticamente modificati per ottenere alimenti e farmaci. (Pubblicazioni presentate per la procedura di valutazione n. 7 e 9 ).

Nell’ambito del Progetto PreSto-GMO, l’Unità di Parma ha analizzato gli sviluppi potenziali di utilizzo degli OGM considerando la letteratura esistente, i database delle applicazioni in tutto il mondo e i punti di vista delle parti interessate. In particolare, ho collaborato all’organizzazione e svolgimento di seminari di identificazione degli OGM che potrebbero apparire sul mercato nei prossimi 10 anni e i loro potenziali effetti su salute, ambiente e problemi tecnico-economici e ai relativi deliverabale e paper.
Questo filone, sviluppato in tema di novel food, mi ha portato a sviluppare contributi in tema di insetti e alimenti derivanti da insetti. Anche in questo caso sono state utilizzate più metodologie di ricerca (dalle qualitative alle quantitative).

Rintracciabilità: il punto di vista delle aziende e dei consumatori
Il tema della rintracciabilità degli alimenti è stato affrontato grazie all’utilizzo di fondi comunitari: progetto comunitario “Tracing the Origin of Food (TRACE. Nel corso di tale progetto ho svolto attività scientifica e di coordinamento nell’ambito del Work Package 7 (WP7): Consumer Perception, che ha avuto l’obiettivo di definire la percezione che il consumatore ha della rintracciabilità alimentare (di recente introdotta obbligatoriamente) e altresì del ruolo della rintracciabilità nello sviluppo di politiche di marketing in diversi paesi dell’Unione europea. In particolare, nel periodo in questione, le attività si sono concentrate nella organizzazione di focus group, redazione di questionari mediante l’utilizzo di metodologie qualitative, quali l’analisi delle catene mezzi-fini, identificazione, raccolta dati ed elaborazione di modelli (Theory of Planned Behaviour, TPB, Modelli di comportamento pianificato), nonché la stesura di rapporti scientifici e divulgativi. Nell'ambito del progetto TRACE numerose le partecipazioni a convegni e le pubblicazioni diffuse a livello nazionale e internazionale sul confronto tra diversi paesi europei della percezione della rintracciabilità. (Pubblicazioni presentate per la procedura di valutazione n. 4)
Queste competenze hanno permesso lo sviluppo di successive analisi legate ad altri prodotti, come nel caso del latte UHT, al fine di approfondire il legame tra marca, etichettatura di origine e rintracciabilità nel processo di scelta del consumatore, frutta e verdura nonché alimenti derivanti da insetti (Pubblicazioni presentate per la procedura di valutazione n. 1; 2; 3).
A seguito delle competenze acquisite durante l’attività di ricerca, ho sviluppato una conoscenza della letteratura sull’analisi della percezione che il consumatore ha delle regolamentazioni comunitarie tese alla protezione della salute e della rintracciabilità in particolare, così da essere stata invitata nel dicembre 2007 a tenere una relazione nell'ambito del seminario: "Risk and cost-benefit analysis of traceability in the agri-food chain" presso il Joint Research Centre della Commisione Europea, che ha sede a Ispra (Va) dal titolo: Present and future benefit of traceability in the food markets: consumers' perception and action", sul tema dei benefici (economici) che la rintracciabilità (intesa come capacità di conoscere la storia di un prodotto, gli operatori che hanno condotto alla sua produzione, ma anche la possibilità di un ritiro dallo scaffale e di un richiamo dopo l’acquisto)- e relativa etichettatura-, può rappresentare per il consumatore e per gli attori della filiera.
Con riferimento ai contributi connessi all’analisi degli effetti delle politiche comunitarie per la qualità e la sicurezza degli alimenti sulle relazioni tra le imprese del sistema agroalimentare, i contributi successivi sono legati a prodotti/filiere tra loro molti diversi (agricoltura biologica) ma soprattutto al caso della rintracciabilità nella filiera della carne bovina fresca. Questo lavoro parte dall’analisi della regolamentazione comunitaria sulla rintracciabilità ed etichettatura della carne bovina e sui costi e vantaggi a questa collegati per i singoli attori della filiera: allevatori, macellatori, sezionatori, trasformatori e distributori. Il “prodotto” di queste azioni dipende però dal livello di fiducia, presenza o meno di comportamenti opportunistici, diffusione di informazioni, tipologie di contratti, che caratterizzano il settore della carne bovina. In particolare dipendono dal ruolo del cosiddetto capo-filiera, cioè dell’istituzione/impresa che per contratto proprietà o semplice potere contrattuale atta da coordinatore delle strategie complessive. In particolare è stata analizzata l’esperienza di Coop-Italia nella gestione della carne bovina. Nell’ambito di questo tema è stato preparato anche un contributo che confronta la situazione europea con quella statunitense.

Successivamente ho lavorato al progetto Focus Balkans, finanziato con fondi europei nell’ambito del VII Programma Quadro. Il progetto aveva come duplice obiettivo quello di migliorare le competenze nella consumer food science e quello di creare, nello stesso tempo, un network tra istituzioni europee con un curriculum consolidato nell’area della consumer science con università, organismi pubblici e organizzazioni non governative attive nei Balcani Occidentali, che insieme siano in grado di portare avanti ricerche scientifiche con le competenze più avanzate, in un’area geografica dove le guerre e le tensioni sociali hanno impedito per un lungo periodo l’attività scientifica. I sei paesi dei balcani occidentali partecipanti al progetto sono Serbia, Croazia, Slovenia, Montenegro, Macedonia e Bosnia-Erzegovina, di seguito per brevità indicati in WBC (West Balkan Countries). La ricerca si è concentrata nello studio dei consumi alimentari nel caso di quattro prodotti: frutta, prodotti da agricoltura biologica, prodotti salutistici e prodotti tradizionali. E’ evidente che la scelta è caduta su quattro prodotti strategici per la comprensione dell’evoluzione dei consumi alimentari nell’area di studio. Comprendere i trend correnti dei consumi alimentari, inoltre, è importante non solo per impostare politiche nutrizionali e per la salute dei cittadini corrette, ma anche per stimolare i sistemi produttivi nazionali a reagire ai cambiamenti della domanda all’interno dell’area e a livello internazionale. Mi sono occupata in particolare di due casi di studio: frutta (Work Package 5) e prodotti tipici (Work Package 8). Il lavoro legato all’analisi del consumo di frutta trasformata è stato sviluppato per studiare la percezione dei consumatori per prodotti tradizionalmente consumati freschi ma oggi largamente disponibili come trasformati. Un ulteriore prodotto è relativo all'utilizzo della conjoint analysis per valutare le preferenze dei consumatori dei paesi studiati in merito ai prodotti tradizionali. La riflessione sull’importanza dei consumi di frutta per una corretta alimentazione e delle ragioni più profonde che ad essa sottintendono, nonché la conoscenza di metodologie di analisi per valutare le metodologie più adatte per l’analisi del consumo di frutta nei Balcani, è stata utilizzata per sviluppare una metodologia di analisi sui consumi di frutta in Italia, poi oggetto di pubblicazione.
E' stato pubblicato anche il volume “Food Consumer Science”, edito da Springer, di cui sono coautrice in due capitoli, che raccoglie con esemplificazioni le metodologie più attuali in tema di analisi del consumatore. Altri lavori pubblicati con colleghi stranieri sono stati pubblicati su riviste internazionali o presentati a convegni. (Pubblicazioni presentate per la procedura di valutazione n. 6 e 8). Contemporanei lavori hanno utilizzato metodologie sviluppate nell’ambito del progetto applicandole ad altri prodotti e problematiche diverse (Pubblicazioni presentate per la procedura di valutazione n. 5).

Temi di ricerca più recenti, quali quelle relativi al Progetto PrimeFish, avranno una divulgazione che ad oggi si è limitata a convegni. Nell’ambito dell’obiettivo generale di “PrimeFish”, migliorare la sostenibilità economica e la competitività dei settori europei della pesca e dell'acquacoltura, il gruppo di ricerca di Parma, è suddiviso in due differenti task: l’analisi e la misurazione della disponibilità a pagare e dell’importanza per il consumatore delle diverse caratteristiche/attributi dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura (forti dell’esperienza maturata in progetti precedenti) da una parte, e dall’altra sviluppare modelli di simulazione dei prezzi, in particolare dei "boom and bust". Ad oggi i primi risultati sono stati presentati a Convegni con relazioni orali e poster.
Nell’ambito del progetto “CONSUMEHealth. Using consumer science to improve healthy eating habits”, finanziato dal programma Horizon 2020 Marie Skłodowska-Curie Actions sono il supervisore del vincitore della borsa, il Dott. Giovanni Sogari. L’obiettivo del progetto è di studiare le motivazioni e i comportamenti dei consumatori durante le loro scelte alimentari, in particolare quelle che conducono ad uno stile di vita sano e un’alimentazione corretta. L’obiettivo finale è fornire raccomandazioni “evidence-based practice” per gli stakeholder dell’industria alimentare, enti pubblici e legislatori al fine di sviluppare e comunicare soluzioni innovative. Ad oggi sono state realizzate ricerche qualitative negli USA e in Italia su giovani adulti e bambini. Tali ricerche saranno oggetto di prossime pubblicazioni. I primi risultati sono stati presentati a Convegni con comunicazioni brevi o poster (Convegno EFSA 2018, ad esempio).


Indicatori sintetici dell’attività scientifica

Author ID: 54979070500
http://orcid.org/0000-0003-3180-5496

• La mia attività scientifica è di seguito riportata, iniziando dal Posizionamento ANVUR attuale (tratto dal sito U-GOV) ritenuto ottimo. Riporto alcuni indicatori sintetici tratti da un “Quick Report” preparato dal Servizio Ricerca del nostro Ateneo aggiornato al 18 luglio 2018. La Fonte per l’analisi è Scopus/Scival.

Indicatori sintetici al 18 luglio 2018
Copertura WOS 25
Copertura Scopus 21
Activity
N. pubblicazioni ultimi 5 anni (2013-)
14
N. pubblicazioni ultimi 10 anni (2008-) 19
N. pubblicazioni ultimi 15 anni (2003-) 21
N. pubblicazioni da collaborazioni internazionali ultimi 5 anni (2013-) 6
N. pubblicazioni come 1°. Ultimo o corresponding author ultimi 10 anni (2008-)-solo articles, reviews,conferences papers
7
Collaboration
Numero pubblicazioni da collaborazioni internazionali ultimi 5 anni
6
Citation Impact
Totale citazioni ultimi 10 anni (2008-) 116
Totale citazioni ultimi 15 anni (2003-) 130
Indice h ultimi 10 anni 7
Impatto normalizzato ultimi 10 anni 1,85 (1,97 solo Scientific Papers)

N. pubblicazioni degli ultimi 10 anni collocate nel top 10% per citazioni 2
N. pubblicazioni degli ultimi 10 anni su riviste collocate nel top 25% (Q1) per CiteScore 8
Journal Impact
Numero pubblicazioni degli ultimi 5 anni (2013-) su riviste collocate nel top 25% (Q1) per CiteScore
8
ASN/1 Fascia 3/3
ASN/Commissari 3/3
Fonte: “Quick Report” preparato dal Servizio Ricerca del nostro Ateneo aggiornato al 18 luglio 2018. La Fonte per l’analisi è Scopus/Scival.

• In allegato al CV riporto la stampata dell’Author Profile di SCOPUS, aggiornata al 25/10/2018. Riporto i dati sintetici.
N. pubblicazioni SCOPUS ultimi 15 anni (2003-) 22
Articles 16 Article
Book chapters 6 Book Chapter
h-index 8
Total citations 150


Coordinamento e partecipazione gruppi di ricerca nazionali

Titolare di vari progetti di ricerca FIL nel 2005/2006/2007 (Analisi dei consumatori), ho partecipato a progetti PRIN, CNR (Ruralità e tutela dell’ambiente in aree periurbane) e MURST (Funzione delle Associazioni di produttori).

Direzione/Coordinamento di progetti di ricerca europei

Ho partecipato a nove progetti comunitari (due in corso) svolgendo ruoli con livelli di responsabilità crescente.
In qualità di responsabile scientifico coordino l'attività scientifica del gruppo, coordino i rapporti con i partner della ricerca, supervisiono i progressi del lavoro, la diffusione dei risultati, gestisco gli aspetti amministrativi e mi rapporto con l'amministrazione universitaria, i partner e la commissione per l’attività di rendicontazione.
Dai siti dei progetti è possibile verificare quanto sopra riportato e/o avere maggiori informazioni.
Il primo progetto aveva per oggetto l’analisi dell’impatto delle politiche agricole sull’agricoltura nazionale (Programma FAIR - progetto di ricerca EUROTOOLS Tools for evaluating EU agricultual policy at different decision levels) e nell’ambito di questo porgetto il mio ruolo è stato quello di partecipazione ad alcuni rapporti in particolare tesi ad analizzare la presenza di economie di scala.
Il secondo progetto era teso ad analizzare il problema della desertificazione in aree mediterranee (Programma Environment & Climate – azione concertata MEDAFOR – Assesment of EU Policies and Forestry Activity in Limiting Mediterranean Desertification) e per questo ho coordinato l’attività dell’unità di Parma e svolto l’attività di coordinamento per le analisi di una area di studio identificata nella provincia di Parma.
Il terzo progetto verteva sulla valorizzazione dei Prodotti con denominazioni protette (Programma FAIR - Azione concertata DOLPHINS Development of Origin Labelled Products, Innovation and Sustainability), e ho svolto alcune limitate attività di ricerca.

Dal quarto progetto il mio ruolo è diventato più importante, in quanto sono sempre stata Responsabile scientifico dell’Unità. Quindi coordino l’attività scientifica del gruppo, coordino i rapporti con i partner della ricerca, supervisiono i progressi del lavoro, la diffusione dei risultati, gestisco gli aspetti amministrativi e mi rapporto con l'amministrazione universitaria, i partner e la commissione per l’attività di rendicontazione.

Il quarto progetto di durata quinquennale, iniziato nel 2005, è denominato TRACE (Tracing Food Commodities in Europe – contract n. 006942 FOOD, 6° P.Q. di RST della U.E) Consumer Behaviour Research- http://www.trace.eu.org/, nel quale ero responsabile scientifico dell'Unità locale.

Il quinto progetto iniziato nel 2008 è denominato FOCUS BALKANS (Food Consumer Science in the Balkans, 7° P.Q. della U.E.) - http://www.focus-balkans.org/, sempre come responsabile scientifico dell'Unità locale.

Il sesto progetto, sempre nell’ambito del 7PQ iniziato nel 2009 è denominato PEGASUS (Public Perception of Genetically modified Animals, 7° P.Q. della U.E.), responsabile scientifico dell'Unità locale e work package Leader del WP3: Production chain context.

Il settimo progetto, a cui ho partecipo come promotore e poi membro dell’Unità locale è una preparatory action dal titolo PreSto GMO ERA-NET, CSA, Preparatory steps towards a GMO research ERA-Net KBBE.2013.3.5-02. https://cordis.europa.eu/project/rcn/110106_en.html

L’ottavo e il novo progetto che desidero ricordare e ancora in corso sono stati finanziati nell’ambito di HORIZON 2020, per un importo complessivo supera il mezzo milione di euro per l’unità di Parma.

PrimeFish, acronimo di Developing innovative market orientated prediction toolbox to strengthen the economic sustainability and competitiveness of european seafood on local and global markets , del quale sono responsabile scientifico dell'Unità locale, è progetto quadriennale, iniziato nel marzo 2015, teso ad analizzare la competitività delle filiere della pesca ed acquacultura europee. http://www.primefish.eu/. In particolare l’Unità di Parma sta svolgendo analisi sia sul consumatore (analisi della Willingness to Pay, sia sulla parte di analisi statistica dei prezzi, in collaborazione con un gruppo di Statistici dell’Ateneo).

CONSUMEHealth del quale sono responsabile scientifico istituzionale e tutor del vincitore, il Dott. Giovanni Sogari. Si tratta di una borsa Marie Skłodowska-Curie Global Fellowship tesa a sviluppare competenza nell’ambito dello studio degli stili alimentari. Partner organization: Cornell University (Ithaca, USA); Secondment: European Food Safety Authority (EFSA).
https://giovannisogari.com/consumehealth-msca-project/about-the-project....
L’obiettivo del progetto è di studiare le motivazioni e i comportamenti dei consumatori durante le loro scelte alimentari, in particolare quelle che conducono ad uno stile di vita sano e un’alimentazione corretta. L’obiettivo finale è fornire raccomandazioni “evidence-based practice” per gli stakeholder dell’industria alimentare, enti pubblici e legislatori al fine di sviluppare e comunicare soluzioni innovative.

Rapporti e Deliverables di progetti comunitari

Sono coautore dei rapporti di ricerca (Deliverable) legati ai progetti finanziati dall’Unione Europea e descritti nelle pagine precedenti.

Progetto MEDAFOR Assesment of EU Policies and forestry activity in limiting Mediterranean Desertification
Mora C., Menozzi D., Final Technical Report, Medafor Project, Research Methods: Identification of the MC-SDSS; Software Packages; Combined Physical and Socio-Economic Dimension (the GP Model); policy and Objectives; Simulations, Land-Use Change Scenarios and Maps, Recommendations, Disseminations, References, 2001.

Progetto TRACE
Mora C., Faioli G., Menozzi D., Univ. of Parma, It; Wendy van Rijswijk & Lynn Frewer, , Wageningen University; C. Bauer, B. Schaer, EcoZept Freising, Ge; J. Briz, P. de Carlos, I. de Felipe, Univ. Polytechn. Madrid, Sp; P. Chrysochou, G. Chryssochoidis, O. Kehagia, Agri. Univ. of Athens, Gr; C. Amblard, R. Halawany, G. Giraud, Enitac, Marketing and Consumer Behavior:
a) Literature Review Final Report, Consumer Perception and Acceptability of Food Traceability, November 2005.
b) Focus Group Final Report, Consumer Perception and Acceptability of Food Traceability, December 2005.
c) Laddering Final Report (Cognitive Maps), Consumer Perception and Acceptability of Food Traceability, July 2006.
d) Synthesis Report, Analysis of the structural equations modelling and conjoint main collection effort data, November 2007.

Progetto FOCUS BALKANS (Food Consumer Science in the Balkans Frameworks, Protocols and Networks for a better knowledge of food behaviours, 7° P.Q. della U.E.)
Co-autore dei seguenti rapporti:
Mora C., Barjolle D., Giraud G., Alambard C., Lanieu M., Kimmerman K., Sitsema S.
a) Deliverable 1.2 Food consumer science conceptual framework, State of art and exploring science gap in western Balkans countries, 2009
b) Report 4.2 Regulatory framework for fruit in European countries, 2009
c) Deliverable 4.1 Description by country of the methodology to be adopted in WP5 and WP6, May 2009
d) Deliverable 5.1 Market survey on the fruit industry in western Balkans countries. (Special efforts was devoted in the preparation of a paragraph on the reflection on Market situation in Europe and SWOT analysis), 2010.
e) Deliverable 5.2 Consumer motivations and behaviours for fruit and fruit products in the Balkans, 2010.
f) Report 5.1 Literature Review regarding the consumption of fresh and processed fruits in the Balkans comparing with EU and international literature, 2009

Progetto PEGASUS (Public Perception of Genetically modified Animals, 7° P.Q. della U.E.).
Sono stati analizzati gli sviluppi potenziali di utilizzo degli OGM considerando la letteratura esistente, i database delle applicazioni in tutto il mondo e i punti di vista delle parti interessate. In particolare, ho collaborato all’organizzazione e svolgimento di seminari di identificazione degli OGM che potrebbero apparire sul mercato nei prossimi 10 anni e i loro potenziali effetti su salute, ambiente e problemi tecnico-economici.
Mora, C., Menozzi, D., Pancini, S., Aramyan, L., Valeeva, N., Zimmermann, K., Pakki Reddy, G., Scoping Study Report. PEGASUS project internal report (WP3, task 3.1), March 2010.
Mora, C., Menozzi, D., Pancini, S., Merigo, A., Aramyan, L., Valeeva, N., Zimmermann, K., Pakki Reddy, G., Baseline Scenario and driving forces. PEGASUS project internal report (WP3, task 3.2), June 2010.
Mora, C., Menozzi, D., Pancini, S., Merigo, A., Aramyan, L., Valeeva, N., Zimmermann, K., Pakki Reddy, G., Kostov K., Djambazova T., Dimov G., van Dijk J., Groot M., Kleter G., Noordam M., Smets G., Pros and cons of GM animals from the perspectives of the production chain and the life sciences. (WP3 and WP4, Milestone 3.1), November 2010.
Brennan M., Raley M., Mora C., Menozzi D., Sogari G., Joint Report for Deliverable 7.1 & 7.2 - Public Engagement – Volume 1: Main Report, Section 1: Deliverable 7.1.Citizen jury summary reports from the UK and Italy. Section 2: D 7.2 Commentary reports on the two citizen jury activities., July 2012.


Progetto PreSto GMO ERANet
Menozzi, D., Mora, C. and Sogari, G. (2014). D1.4 Report on the workshop identifying priorities for transnational research needs and sharing of research infrastructures/capacities. PreSto GMO ERANet, University of Parma, Italy.

Progetto Prime Fish
Mora C., Riani M., Laurini F., Sogari G., Morelli G. et al. (2017). PrimeFish Report on boom and bust cycles (Deliverable n. 2.4 PrimeFish Project “Developing Innovative Market Orientated Prediction Toolbox to Strengthen the Economic Sustainability and Competitiveness of European Seafood on Local and Global markets"), 28 Febbraio 2017.
Menozzi D., Tien Nguyen T., Mora C. et al. (2017). Choice Modelling report on innovative features and the consumers’ willingness to pay (Deliverable n.4.7 PrimeFish Project “Developing Innovative Market Orientated Prediction Toolbox to Strengthen the Economic Sustainability and Competitiveness of European Seafood on Local and Global markets"), 31 Agosto 2017.
Fernández M., Santiago J.L., Chapela R., Mora C. et alt. (2018). Dissemination Annual Report III (Deliverable No. 7.5 D7.5_PrimeFish_Dissemination Annual Report III), 20 febbraio 2018.

Award
Riconoscimento per l’articolo “Consumer attitude towards sustainable-labelled wine: an exploratory approach” (con Sogari G. e Menozzi D., 2015), pubblicato su International Journal of Wine Business Research, vincitore del “EMERALD Awards for Excellence – 2016 “Highly commended” paper”.

Affiliazioni a società scientifiche e incarichi ufficiali in società scientifiche
Dal 1994 sono membro della EAAE (European Association of Agricultural Economists).
Dal 1996 al 2014 sono socia SIDEA (Società Italiana di Economa Agraria).
Nel 2000 sono ammessa come membro ordinario alla Società Italiana di Scienza dell’Alimentazione (SISA).
Dal 2011 al 2013 sono membro del Consiglio di Presidenza della SIDEA, Società Italiana di Economia Agraria.
Dal 2011 sono socia della AIEAA, Associazione Italiana di Economia Agraria e Applicata.
Dal 2018 sono membro della AAWE (American Association of Wine Economists)

Attività editoriale e organizzazione di convegni
Ho svolto attività di referaggio per riviste scientifiche del settore a livello nazionale ed internazionale (Rivista di Economia Agraria, La Questione Agraria, Agriregioni Europa, Journal of International Food and Agribusiness Marketing, British Food Journal, International Journal of Wine Business Research, Food Quality and Preference, etc.)

Ho partecipato a comitati tecnico/scientifici per l’organizzazione di convegni e ho svolto l’attività di reviewer per numerosi convegni scientifici attinenti la mia specializzazione.
Il più recente è il XV EAAE Congress, tenutosi il 29 agosto-1 settembre 2017 a Parma: “Towards Sustainable Agri-Food Systems: Balancing between Markets and Society”.

Invited speaker

Mora C. (2001), Agricoltura part-time in un’area ad elevato grado di sviluppo economico: la provincia di Parma. Relazione invitata al Convegno: Integrazione territoriale e sviluppo economico negli Appennini”, Dipartimento di Economia, Università di Ancona, 9-10 aprile 2001, Ancona.

Mora C. (2007), Present and future benefits of traceability in food markets: consumers'perception and action. Relazione invitata al “Workshop on Risk and cost benefit analysis of traceability in the agri-food chain” , Session 2: Consumers’ behavior, 13/14 December 2007 –presso il Joint Research Centre dell’Unione Europea con sede a Ispra.


Attività di valutazione della ricerca a livello nazionale

- Esperto valutatore dei progetti di ricerca PRIN (PRIN 2012).

- Nel 2011 ho ricevuto l’incarico dal Consiglio Direttivo dell’ANVUR di partecipare alla VQR 2004-2010 come esperto valutatore nell’ambito del GEV07, SubGev Scienze Agrarie.

Attività di valutazione della ricerca a livello internazionale

- Partecipo al gruppo di esperti indipendenti della Commissione Europea. Il mio Expert ID è: EX2014D222219


Lista delle pubblicazioni scientifiche più significative

Capitoli di Libri presenti su Scopus (n=6 al 24/10/2018, primo o ultimo autore n=5)

Mora C., Menozzi D. (2007), Company costs and benefits of organic processed food, in Theuvsen L., Spiller A., Peupert M., Jahn G., Quality Management and in Food Chains, Wageningen Academic Publishers, pp 91-105, ISBN: 978-90-76998-90-9, The Netherlands.
Mora C., Menozzi D. (2009). International Marketing and Trade of Protected Designation of Origin Products. In: CANAVARI M., CANTORE N., CASTELLINI A., PIGNATTI E., SPADONI R. International marketing and trade of quality food products. (pp. 61-81). ISBN: 978-90-8686-089-0. https://doi.org/10.3920/978-90-8686-661-8
WAGENINGEN: Wageningen Academic Publishers.
Amblard C., Prugnard E., Giraud G., Mora C., (2013). Utilising conjoint analysis: understanding consumer preferences for Traditional food, in Food Consumer Science. Theories, Methods and Application to the Western Balkans, ed. By Barjolle D., Gorton M., Milosevic J., Stojanovic K., Springer, pagg. 107-126. ISBN 978-94-007-5945-9.
Sijtsema S., Zimmermann K, L., Cvetkovic M., Mora C., Laniau-Zaouche M. (2013). Assessing fruit perception using focus groups, in Food Consumer Science. Theories, Methods and Application to the Western Balkans, ed. By Barjolle D., Gorton M., Milosevic J., Stojanovic K., Springer, pagg. 73-88. ISBN 978-94-007-5945-9.
Menozzi D., Mora C. (2014). Fruit consumption determinants among young adults in Italy. In Vincent L. Rush (Ed.): Planned Behavior-Theory, Applications and Perspectives. Novinka, New York: Nova Publisher, 978-1-63117-692-0.
Menozzi D., Sogari G., Veneziani M., Simoni E., Mora C. (2017). Explaining the Intention to Consume an Insect-Based Product: A Cross-Cultural Comparison. In Afzaal H. Seyal and Mohd Noah Abd Rahman (Eds.): Theory of Planned Behavior: New Research, New York: Nova Publisher, 201-215. 978-1-53611-310-5.

Libri e Capitoli di Libri (non presenti in Scopus, con ISBN o depositati, n=15)

Mora C., Arfini F. (1992): La cooperazione nel settore lattiero-caseario, A. Giuffré, Milano, 1992. ISBN 88-14-03920-8. (Cap. 2,3,4,5 e 6).
Mora C., Giacomini C. (1993): L’impresa agraria italiana e le nuove sfide comunitarie. In Rapporto 1992 sull’impresa, il sistema pubblico e le economie locali, UNIONCAMERE, Milano, Franco Angeli. ISBN 9788820477462.
Mora, C., Giacomini C. (1994): Divari territoriali dello sviluppo agricolo nel decennio 1980-1990, Milano, Franco Angeli. ISBN 88-204-8128-6. (Cap. 1 e 2 Parte Prima e Cap. 1, 2, 3, 4, 5 della Parte Seconda e le Appendici).
Mora, C. (1994): Obiettivi produttivi ed ambientali dell’agricoltura in un’area alpina: il caso della zootecnia in Trentino, Trento, dissertazione presentata per il conseguimento del titolo di Dottore in Ricerca, Relatore Prof. G. Gios, Università di Trento. Depositata ai sensi della Legge.
Mora C., Menozzi D., 2002, Riflessioni sugli effetti economici e gestionali della rintracciabilità nella filiera carne bovina, in C. Giacomini (a cura di), “L’impatto dell’Ocm carne sull’allevamento bovino in Italia dopo la crisi Bse”, Franco Angeli, Milano. ISBN 88-464-3870-1. pp.169-243 (Cap. 1, 2, 4, 7 e 8).
Mora C., Menozzi D., Gardi C., Dall’Olio N., 2002, Uso combinato dei Sistemi Informativi Geografici e delle tecniche di Analisi Multicriteriale per la valutazione degli effetti economici ed ambientali delle politiche di sviluppo rurale a livello di bacino, in "Politiche di sviluppo rurale tra programmazione e valutazione", A. Arzeni, R. Esposti, F. Sotte (a cura), ed. Franco Angeli, Milano. Associazione “Alessandro Bartola”. Cap. 1,2 e 4; Cap. 3 e 6 redazione congiunta). ISBN 88-464-4832-4.
Mora C., Menozzi D. (2002), Riflessioni sugli effetti economici e gestionali della rintracciabilità nella filiera carne bovina, in Giacomini C. (a cura di): “L’impatto dell’OCM carne sull’allevamento bovino in Italia dopo la crisi BSE”, Centro Studi di Confagricoltura, ed. Franco Angeli, ISBN 88-464-3870-1.
Mora C., Menozzi D., Gardi C., Dall’Olio N. (2003). Uso combinato dei Sistemi Informativi Geografici e delle tecniche di Analisi Multicriteriale per la valutazione degli effetti economici ed ambientali delle politiche di sviluppo rurale a livello di bacino. In: ARZENI A., ESPOSTI R., SOTTE F. Politiche di sviluppo rurale tra programmazione e valutazione. (pp. 325-357). ISBN: 88-464-4832-4. MILANO: Franco Angeli (ITALY).
Mora C., Menozzi D D. (2004). Traceability Costs Components for Meat. In: SCHIEFER G., RICKERT U. Quality Assurance, Risk Management and Environmental Control in Agriculture and Food Supply Chain. (vol. B, pp. 217-222). ISBN: 3-932887-65-4. BONN: ILB Press (GERMANY).
Sogari G., Mora C., Menozzi D. (2013). Consumers’ perception of organic wine. A case study of German and Italian young consumers. In: Lun, L.M., Dreyer, A., Pechlaner, H. & Schamel, G. (eds.) Wine and tourism. A value-added partnership for promoting regional economic cycles. Proceedings of the 3rd Symposium of the Workgroup Wine and Tourism of the German Society of Tourism Research (DGT). EURAC book, Vol.62, 101-112.
Sogari G., Mora C., Menozzi D. (2015). Sustainability in the food sector: the case study of Italian wine. Ebook, Fondazione Giacomo Feltrinelli, 04/2015; ISBN: 978-88-6835-103-8
Mora C., Menozzi D., Sogari G. (2016). Modelli di consumo e sprechi alimentari in Neviani E. “I Sabati Dell’università Di Parma Per Expo 2015” Monte Università Parma Editore. ISBN 978-88-7847-503-8
Mora C., Menozzi D., Sogari G. (2017). Consumption models and food waste in Neviani E. “Saturdays at Parma University for Expo 2015” Monte Università Parma Editore. ISBN 978-88-7847-524-3
Mora C. (2017), Organizzazione e marketing delle imprese agroalimentari, Create McGraw-Hill Education, ISBN 978-13-090-5469-7.
Mora C. (2017), Gestione delle imprese agroalimentari, Create McGraw-Hill Education, ISBN 978-13-070-8514-3.

Relazioni in Atti di Convegni e Relazioni in Ageconsearch (n=22)

Mora C. (1995): Positive externalities of Dairy Farming, proceedings of the 37th EAAE Seminar “The role of agricultural externalities in hight income countries”, Vienna, September 14-17, edited by M.F. Hofreither and S. Vogel, Wissenschaftsverlag Vauk Kiel KG. . ISBN 3-8175-0211-7. pag. 225-245.
Mora C. (1996): The future of Fruit and Vegetable Chain: a case - study, Atti “2nd International Conference on Chain Management in Agri and Food Business”, Wageningen Agricultural University, Ede.
Mora C. (1996): recensione degli Atti del 37th EAAE Seminar “The role of agricultural externalities in hight income countries”, Vienna, September 14-17, edited by M.F. Hofreither and S. Vogel, Wissenschaftsverlag Vauk Kiel KG, La Questione Agraria, n.60.
Mora C., Consiglieri C. (1997): Il futuro della filiera del biologico tra comunicazione e coordinamento: un caso di studio, ATTI del Convegno “L’agricoltura biologica: problemi e prospettive”, Cassino, Edizioni KAPPA.
Mora C. (1997): Quality in fruit and vegetables chain: a case-study, presentato al 49th Seminar EAAE “Quality management and process improvement for competitive advantage in agriculture and food”, Ed. Schiefer and Helbig, Universitat BONN. ISBN 3-928332-89-9.
Mora C., Mascellino G.L., Guerra P., Mancini C. (2001), Traceability of rice, IV INTERNATIONAL SYMPOSIUM, AIEA2, "Perspectives of the Agri-food System in the new Millennium", Bologna, 5-8 September 2001. (Par. 1.2, 2.1, 2.3, Conclusion).
Mora C., Menozzi D. (2008), Benefits of traceability in food markets : consumers’perception and action, People, Food and Environments : Global trends and european strategies, XIIth Congress of the European Association of Agricultural Economists, Ghent Belgium, 26-29 august, ISBN : 9789080915909 NUR 160 Editors: Mathijs, Win Verbeke, Bruno Hendry de Fraham.
Mora C., Menozzi D. (2008). Effects of the Food Policy Changes in the EU and US Beef Sector: a Comparative Analysis. In: FANFANI R., BALL E., GUTIERREZ L., RICCI MACCARINI E. Competitiveness in Agriculture and Food Industry: US and EU Perspectives. (pp. 383-401). ISBN: 88-7395-359-3. BOLOGNA: Bononia University Press (ITALY). Atti del meeting internazionale AIEA2 e USDA, Bologna (Italy), June 15th-16th, 2006
Mora C. (2008), Permanenza dell’agricoltura in un’area “ricca”: un caso di studio, relazione presentata al convegno Le statistiche agricole verso il Censimento del 2010: valutazioni e prospettive, tenutosi presso l’Università di Cassino il 25-26 ottobre 2006, ISTAT.
Mora C., Menozzi D., Faioli G., Frewer L., van Rijswijk W. (2009). “Percezione dei consumatori della rintracciabilità dei prodotti alimentari: analisi delle catene mezzi-fini”, in M. D’Amico, M. Lanfranchi (eds.): Produzioni Agroalimentari tra Rintracciabilità e Sicurezza. Analisi Economiche e Politiche d'Intervento, Atti del XLIV Convegno Sidea, Taormina, 8-10 novembre 2007, FrancoAngeli, Milano, 243-252. ISBN : 978-90-8686-089-0.
Mora C., Menozzi D., Faioli G. (2010). Valutazione delle preferenze del consumatore di latte Uht: una verifica empirica, in Boccaletti S.: “Cambiamenti nel sistema alimentare. Nuovi problemi, strategie, politiche”, Atti del XLVI Convegno Sidea, Piacenza, 16-19 settembre 2009, 449-462, FrancoAngeli. ISBN 978-88-568-3107-8.
Mora C., Menozzi D., Pancini S., Merigo A., Aramyan L., Valeeva N., Zimmermann K., Reddy G.P. (2011) A Review of the Economic Aspects of GM Animals in Food and Pharmaceutical Production Chains. In:XIIIth EAAE Congress: "Change and Uncertainty: Challenges for Agriculture, Food and Natural Resources". August 30 to September 2, Zurich, Switzerland.
Mora C., Menozzi D., Merigo A. (2011) Exploring the Potential Competition in the Salmon Industry: a Scenario Analysis of Genetically Modified Fish Marketing. In: EAAE Congress 2011: Change and Uncertainty: Challenges for Agriculture, Food and Natural Resources. August 30 to September 2, 2011, Zurich, Switzerland.
Mora C., Menozzi D. (2011) Attitude and behavior towards fruit consumption among young adults in Italy. In:Fruit & Veg Processing, 1st Euro-Mediterranean Symposium. 18-21 April, 2011, Avignon, France.
Mora C., Menozzi D. Sogari G., Brennan M., Raley M., Frewer, L. J. (2013). Biotechnology and Public opinion: The results of a citizens’ jury case study, 2013 Second Congress, June 6-7, 2013, Parma, Italian Association of Agricultural and Applied Economics (AIEAA).
https://www.researchgate.net/publication/257465808_Biotechnology_and_pub...'_jury_case_study
Mora C., Menozzi D. Sogari G., Brennan M., Raley M., Frewer, L. J. (2013). Biotechnology and Public opinion: The results of a citizens’ jury case study, 54th Annual Conference of the Italian Economic Association Alma Mater Studiorum -University of Bologna - Department of Economics 24-26 October 2013
http://www.siecon.org/online/wp-content/uploads/2013/09/Mora-Menozzi-Sog...
Mora, C. D. Menozzi, L.H. Aramyan, N.I. Valeeva, G. Pakki Reddy, K.L. Zimmermann (2012) Genetically modified animals in the food and pharmaceutical chains: economics, public perception and policy implications. In:1st AIEAA Conference. 4-5 June, Trento (Italy). https://www.researchgate.net/publication/254385585_Genetically_modified_... Open Access publications OpenAire
Sogari G., Menozzi D., Corbo C., Macconi M., Mora C. (2014). A Structural Equation Modelling Approach to Explore Consumers' Attitude Towards Sustainable Wine, EAAE 2014, August 26 to 29, 2014, Ljubljana, Slovenia. Available at http://ageconsearch.umn.edu/handle/182966
Sogari G., Mora C., Menozzi D., Morelli G. (2016). Trout, Seabass and Seabream Value Chain Overview in Italy in the book “Monitoring for a sustainable management of marine resources”, Publisher: Mattioli 1885, Editors: Gabriele Sacchettini, Monica Giulivo
Sogari G., Mora C., Ottaviano D., Menozzi D. (2016). Economic Sustainability and Competitiveness of European Traditional Seafood Market in the book “Monitoring for a sustainable management of marine resources”, Publisher: Mattioli 1885, Editors: Gabriele Sacchettini, Monica Giulivo
Sogari G., Mora C., Menozzi D. (2016). Sustainable Wine Labeling: A Framework for Definition and Consumers’ Perception “Sustainability of Well Being International Forum”. 2015: Food for Sustainability and not just food, FlorenceSWIF2015 DOI: 10.1016/j.aaspro.2016.02.008. ISSN 2210-7843. Elsevier.
Mora C., Menozzi D., Morelli G., Sogari G., Riani M., Laurini F. (2016). Boom and bust cycles in seafood prices. In Challenging New Frontiers in the Global Seafood Sector: Proceedings of the Eighteenth Biennial Conference of the International Institute of Fisheries Economics and Trade, July 11-15, 2016. Compiled by Stefani J. Evers and Ann L. Shriver. International Institute of Fisheries Economics and Trade (IIFET), Corvallis, 2016. https://ir.library.oregonstate.edu/concern/conference_proceedings_or_jou...

Pubblicazioni in International Peer-Review Journals indicizzati su Scopus ( n = 16 al 25/10/2018)

Mora C., Menozzi D. (2005), Vertical Contractual Relations in the Italian Beef Supply Chain, Agribusiness: an International Journal, Vol. 21 (2), pp. 213-235 ISSN: 0742-4477. doi: 10.1002/agr.20044, Wiley Periodical Inc. Editor, San Francisco, USA. Cit. 13 volte
Menozzi D., Mora C., Faioli G. (2011). Consumer's preferences for brand, country of origin and traceability of UHT milk, Progress in Nutrition 13 (4), 263-275. ISSN: 11298723. Citato 1 volta
Sijtsema S., Zimmermann K., Cvetkovic M. , Stojanovic Z., Spiroski I., Milosevic J., Mora C., Butigan R., Mugosa B. , Esteve M., Pohar J. (2012) Consumption and perception of processed fruits in the Western Balkan region LEBENSMITTEL-WISSENSCHAFT + TECHNOLOGIE (ISSN:0023-6438) pp.293- 297 5 (49) 10.1016/j.lwt.2012.07.025. citato 4 volte
Menozzi D., Mora C., Merigo A. (2012), Genetically Modified Salmon for Dinner? Transgenic Salmon Marketing Scenarios, AgBioForum, 15(3):pp. 276-293, ISSN: 1522936X
http://www.agbioforum.org/v15n3/v15n3a04-menozzi.htm citato 11 volte
Menozzi D., C. Mora C. (2012) Fruit consumption determinants among young adults in Italy: A case study LEBENSMITTEL-WISSENSCHAFT + TECHNOLOGIE (ISSN:0023-6438) pp.298- 304 7 (49) DOI: 10.1016/j.lwt.2012.03.028 citato 17 volte
Frewer, L.J.; Kleter, G.A.; Brennan, M.; Coles, D.G.; Fischer, A.R.H.; Houdebine, L.M.; Mora, C.; Millar, K.; Salter, B., (2013), Genetically modified animals from life-science, socio-economic and ethical perspectives: examining issues in an EU policy context, New Biotechnology 30 (2013)5. - ISSN 1871-6784, 447 - 460. Citato 13 volte
Giraud, G.,Amblard, C.,Thiel, E., Zaouche-Laniau, M., Stojanović, Z.,Pohar, J.,Butigan, R.,Cvetković, M.,Mugosa, B.,Kendrovski, V.,Mora, C.j,Barjolle, D. (2013), A cross-cultural segmentation of western Balkan consumers: Focus on preferences toward traditional fresh cow cheese, Journal of the Science of Food and Agriculture, 93 (14) pp. 3464-3472. ISSN: 00225142; DOI: 10.1002/jsfa.6350. citato 6 volte
Sogari G., Corbo C., Macconi M., Menozzi D., Mora C. (2015). Consumer attitude towards sustainable-labelled wine: an exploratory approach. International Journal of Wine Business Research11/2015; 27(4):312-328. DOI: 10.1108/IJWBR-12-2014-0053. Cit. 10 volte
Menozzi D., Halawany-Darson R., Mora C., Giraud G. (2015). Motives towards traceable food choice: A comparison between French and Italian consumers. Food Control 49: 40-48. ISSN: 09567135; DOI: 10.1016/j.foodcont.2013.09.006. citato 25 volte
Menozzi D., Sogari G., Mora C. (2015). Explaining Vegetable Consumption among Young Adults: An Application of the Theory of Planned Behaviour. Nutrients 09/2015; 7(9):7633-7650. DOI:10.3390/nu7095357 . citato 14 volte
Sogari G., Mora C., Menozzi D. (2016). Factors driving sustainable choice: the case of wine. British Food Journal Vol 118/3 pp. 632-646. http://dx.doi.org/10.1108/BFJ-04-2015-0131 citato 7 volte
Sogari G., Menozzi D., Mora C. (2016). Exploring young foodies׳ knowledge and attitude regarding entomophagy: A qualitative study in Italy. International Journal of Gastronomy and Food Science, 7: 16-19. DOI: 10.1016/j.ijgfs.2016.12.002 citato 8 volte
Menozzi D., Kostov K., Sogari G., Arpaia S., Moyankova D., Mora C. (2017). A stakeholder engagement approach for identifying future research directions in the of current and emerging applications of GMOs. Bio-based and Applied Economics 6 (1): 57-79, DOI: 10.13128/BAE-18535
Menozzi D., Sogari G. Veneziani M., Simoni E., Mora C. (2017). Eating Novel Foods: An Application of the Theory of Planned Behaviour to Predict the Consumption of an Insect-Based Product. Food Quality and Preference. Vol. 59, July 2017, Pages 27–34, DOI: 10.1016/j.foodqual.2017.02.001 citato 14 volte
Menozzi D., Sogari G., Mora C. (2017). Understanding and modelling vegetables consumption among young adults. LWT - Food Science and Technology. 85, pp.327-333. DOI DOI: 10.1016/j.lwt.2017.02.002 citato 1 volta
Sogari G., Menozzi D., Mora C. (2018). Sensory-liking expectations and perceptions of processed and unprocessed insect products. International Journal of Food Sysyem Dynamics, 9 (4) pp. 314-320.

Altre pubblicazioni su riviste con peer review (n = 15)

Mora C., Mori S. (1995): Sulle tracce dei distretti agro-industriali: un caso di studio, La Questione Agraria, n.59. , pp.157-185, 1995. ISBN 1593-8441.(Par. 1,2, 3.1, 4.1, 4.2, 4.6, 5 e 6).
Mora C. (1997): Le economie di scala tra illusione e realtà, Rivista di Politica Agraria, n.5, pp. 41-56.
Mora C. (1998): La disponibilità a pagare dei consumatori per prodotti alimentari sicuri”, La Questione Agraria, n.72/98, pp. 133-163), 1998. ISBN 1593-8441.
Mora C., Polimeno A. (2000): Protected designation of origin products and part-time farming in a strongly developed area, Economie et sociologies rurales - Actes et Communications” n.17-1/2000, pp. 369-388, 2000. ISBN 2-7380-0949-2 .(Introduction, 1, 2, 3, Conclusion).
Mora C., Menozzi D. (2006). Analisi esplorativa delle motivazioni all’acquisto della carne bovina, Rivista di Economia Agraria, Anno LXI – n.2, pp. 237-264 ISSN: 0035-6190.
Mora C., Menozzi D. (2008). Conoscenza e atteggiamento dei consumatori verso gli alimenti derivanti o contenenti organismi geneticamente modificati. Rivista Di Diritto Alimentare (on line). Anno 2, n. 1, gennaio 2008, pp. 23-27 ISSN: 1973-3593.
Mora C., Menozzi D., Folli C. (2008). Le nuove frontiere biotecnologiche della produzione e del consumo della carne. Agriregionieuropa. vol. 13, pp. 24-26 ISSN: 1828-5880.
Mora C., Menozzi D (2008) Benefits of traceability in food markets: consumers’ perception and action ACTA AGRICULTURAE SCANDINAVICA SECTION C - FOOD ECONOMICS (ISSN:1650-7541) pp.92- 105 14 (5 (2)) 10.1080/16507540903034907
D. Menozzi, C. Mora, G. Chryssochoidis, O. Kehagia (2010) Rintracciabilità, qualità e sicurezza alimentare nella percezione dei consumatori, Economia Agro-Alimentare (ISSN:1126-1668) pp.137- 158 22 (1).
Giacomini C., Mora C., Menozzi D. (2013), Possibilità di applicazione del concetto di distretto industriale alle aziende attive nella trasformazione delle carni suine in Emilia Romagna, Sviluppo Locale, Vol. XVI, n. 40 (1/2013), pagg. 19-46, Torino, Rosemberg & Sellier.
Mora C., Menozzi D., Sogari G. (2013), Un esperimento di coinvolgimento pubblico in tema di biotecnologie, Agriregionieuropa, anno 9, n. 34, Settembre 2013, pagg. 74-77.
Sogari G., Toncelli A., Menozzi D., Mora C. (2016). L’entomofagia: tra curiosità e sostenibilità. Agriregionieuropa, Anno 12, Numero 44
Corbo C., Sogari G., Macconi M., Menozzi D., Mora C. (2014). Vino sostenibile: l’atteggiamento dei consumatori italiani, Agriregionieuropa, Anno 10, Numero 39
Mora C., Sogari G., Menozzi D. (2013). Un esperimento di coinvolgimento pubblico in tema di biotecnologie, Agriregionieuropa, Anno 9, Numero 34
Mora C., Menozzi D., Kleter G., Aramyan L.H., Valeeva N.I., Zimmermann K.L., Pakki Reddy G. (2012). Factors affecting the adoption of genetically modified animals in the food and pharmaceutical chains. Bio-based and Applied Economics 1 (3), 313-329. Open Access publications via OpenAIRE

Partecipazione come relatore a Convegni scientifici nazionali ed internazionali (n=21)

Mora C., Giacomini C., Bertolini P. (1994): The behaviour of firms in the Parmesan Cheese filiere, paper presented to the “First international conference on agri-chain management”, Wageningen, 24-25th March.
Mora C., Arfini F. (1997): Typical products and local development: the case of Parma area, paper presentato al 52 Convegno degli Economisti Agrari Europei, “EU Typical and Traditional Productions: Rural Effect and Agro-Industrial Problems”, Parma, 19-21 June 1997, par.1 e par.3.
Mora C. (1997): Aree dello sviluppo agricolo nel periodo 1980-1995: il caso dell’Italia Settentrionale, presentato al Convegno ”La molteplicità dei modelli di sviluppo nell’Italia del Nord”, Parma, 6-7 novembre 1997.
Mora C. (1998): Consumers attitude to beef safety: a case study, presentato al 56° Seminar EAAE “Long term prospects for the beef industry”, Ed. Viau, INRA, Paris, 26-27 febbraio 1998.

Mora C., Belluzzi G., Sabbatini Peverieri D., Arfini F., Sozzi F.E. (1998): Prima valutazione economica dell’adeguamento delle aziende agricole al D.P.R. 14 gennaio 1997, n. 54, relazione presentata al Congresso di Sanità Pubblica Veterinaria, Brescia, 7 giugno 1998.
Mora C., Giacomini C. (1998): An evaluation of technical progress in Emilia Romagna agriculture using FADN, II Meeting EUROTOOLS, 16-17 October 1998 - Madrid (ES).
Mora C., Giacomini C., G. Belluzzi e F. E. Sozzi (1999): The economic Impact on the dairy farms to the EEC Directive 92/46: the case of a significant study area, Poster Session Abstract, IX European Congress of Agricultural Economists, Warsaw, Poland, August 24-28, 1999.
Mora C., Menozzi D., Gardi C., Dall’Olio N., 2001, Multicriteria Spatial Decision Support System (MC-SDSS): an Application, paper presented at the 73rd EAAE Seminar, “Policy Experiences with Rural Development in a Diversified Europe” – Ancona, June 2001.
Mora C., Menozzi D., Dall’Olio N., 2001, Ex-ante and Ex-post Assessment of the (EEC) 2078/92 Regulation in the Province of Parma, paper presented at the 73rd EAAE Seminar, “Policy Experiences with Rural Development in a Diversified Europe” – Ancona, June 2001.
Mora C., Menozzi D., Gardi C., Dall’Olio N., 2001, Soil Conservation and MC-SDSS: an Application at Watershed Scale, paper presented at the 7th International Meeting on Soils with Mediterranean Type of Climate (IMSMTC), September 26-28, 2001, Bari, Italy.
Mora C., Menozzi D., Gardi C., Dall’Olio N., 2002, A GIS-Based Multicriteria Decision Support System Approach to Modelling the Effects of Land Use Changes on Farm Income and Land Degradation at Watershed Level, paper presented at the 5th IFSA European Symposium on Farming and Rural Systems Research and Extension, April 8 –11, 2002, Florence, Italy.
Mora C., Menozzi D., 2003, Traceability Costs Components for Meat, paper presentato al 82nd European Seminar of the EAAE 2nd International European Seminar on: “Quality Assurance, Risk Management and Environmental Control in Agriculture and Food Supply Networks”, Bonn, May 14-16, 2003.
Mora C., Menozzi D. (2004), The Direct Economic Effects of Stricter Standards Towards the Protection of Human and Animal Health in Swine Sector, 84th EAAE Seminar on “Food Safety in a Dinamic World”, Zaist, The Netherland.
Mora C., Menozzi D. (2004), The Relationships between Slaughtering Industry and Retailers in the Italian Beef Market, 88th EAAE Seminar on “Retailing and Producer-Retailer Relationships in the Food Chains”, 5-6 May 2004, Paris, France.
Mora C. (2005), The Concerns of Italian Consumers about GMO-related foods, paper presentato al 9th International Conference on Agricultural Biotechnology: Ten Years After, organized by the International Consortium on Agricultural Biotechnology Research (ICABR), Ravello (Italy ) July 6 – 10.
Mora C., Menozzi D. (2006). Effects of the food policy changes in the EU and US beef sector: a comparative analysis. USDA and AIEA2 International meeting, 15-16 Giugno 2006, Bologna.
Mora C., Menozzi D., Faioli G., De Carlos P., Briz J., De Felipe I. (2006). Traceability perception of beef: a comparison between Spanish and Italian consumers. 98th EAAE Seminar, 29 giugno–2 luglio 2006, Chania (Grecia).
Mora C., Menozzi D., Giacomini C., Cantoni C., Massari M., Morelli G. (2007). The attitude of Italian consumers towards GM foods. 17th Annual Forum and Symposium IAMA Conference, 23-26 June, Parma (Italy).
Mora C., D. Menozzi, G. Sogari, M. Brennan, M. Raley, L.J. Frewer (2013) Biotechnology and Public opinion: The efficacy of using public engagement as a policy tool. Associazione Italiana di Economia Agraria e Applicata (AIEAA), 1- 12, In:2nd AIEAA Conference. 6-7 June, 2013, Parma.
Mora C., D. Menozzi, G. Sogari, M. Brennan, M. Raley, L.J. Frewer (2013) Biotechnology and Public opinion: The results of a citizens’ jury case study. In:34 IEA Conference, October, Bologna (Italy).
Mora C., Sogari G., Massa Saluzzo U., Turani S. (2018). Habits, attitudes and credence towards wine. Where and how do Italian millennials’ wine consumers find the information they need?, WICaNeM 2018, 13th Wageningen International Conference on Chain and Network Management2 - 3 July 2018 “Managing Sustainability and Innovation in Networks and Chains”, Ancona.


Partecipazione con contributi orali a Convegni scientifici nazionali ed internazionali (ultimi 5 anni), n=20

Sogari G., Mora C., Menozzi D. (2013). Consumers’ perception of organic wine. A case study of German and Italian young consumers. 3rd Symposium of the Workgroup Wine and Tourism of the German Society of Tourism Research (DGT). Bolzen, May 2013
G. Sogari, C. Mora, D. Menozzi (2013) Sustainable wine market: are consumers ready? A case study of German and Italian young consumers. German Society of Tourism Research (DGT), 1- 8, In:Symposium of the German Society of Tourism Research. 23-24 May 2013, Bolzano.
Sogari G., Menozzi D., Mora C., Corbo C., Macconi M. (2014). How environmental values and beliefs drive the attitude of consumers towards sustainable labeled wine in Italy. AIEAA 2014 Conference “Feeding the Planet and Greening Agriculture: Challenges and opportunities for the bio-economy”
Sogari, G., Corbo C., Macconi M., Menozzi D., Mora C. (2014). Consumer’s attitude towards sustainable wine in Italy, Conference WICaNeM, Capri (Italy) 4-6 June 2014
G. Sogari, D. Menozzi, C. Corbo, M. Macconi; C. Mora (2014). A structural equation modelling approach to explore consumers’ attitude towards sustainable wine. EAAE Congress, p.1- 6, Lubiana.
Sogari, G., Corbo C., Macconi M., Menozzi D., Mora C. (2014) How environmental values and beliefs drive the attitude of consumers towards sustainable labeled wine in Italy. Associazione Italiana di Economia Agraria e Applicata (AIEAA), In:Feeding the Planet and Greening Agriculture: Challenges and opportunities for the bio-economy. 25-27 June, Alghero (SS).
Menozzi D., Kostov K., Sogari G., Arpaia S., Mora C. (2015). Knowledge gaps and research needs in the evaluation of the effects of GMOs. Paper at the 4th AIEAA Conference 11-12 June, 2015 Ancona, Italy
Sogari G., Mora C., Menozzi D. (2015). Sustainable wine labeling: a framework of consumers’ perception. Presentation at the Sustainability of Well-being, International Forum, Florence SWIF, Florence; 06/2015
Sogari G., Mora C., Menozzi D. (2015). Consumer’s perception and sustainable labelling in the wine sector: an exploratory study in Italy. EAAE-AAEA Joint Seminar “Consumer Behavior in a Changing World: Food, Culture, Society”, Naples (Italy); 03/2015
Menozzi D., Sogari G., Simoni E., Veneziani M., Mora C. (2016). Application of the Theory of Planned Behaviour in the prediction of edible insects consumption. 5th AIEAA Conference – The changing role of regulation in the bio-based economy Bologna, 16-17 June 2016
Sogari G., Menozzi D., Simoni E., Veneziani M., Mora C. (2016). Intention to eat edible insects: results of a TPB study. Eating Insects Detroit, 25-27 May 2016 Detroit (USA)
Menozzi D., Sogari G., Mora C. (2016). Understanding and modelling vegetables consumption among young adults. 2nd Euro-Mediterranean Symposium on Fruit and Vegetable Processing 4 - 6 April 2016 Avignon (France).
Menozzi D., Sogari G., Mora C., Nguyen T., Cubero Dudinskaya E., Santiago Castro-Rial J., Taskov D., Lucas S., Suckow B., Ganassali S. (2017). Consumers Preferences Regarding Seafood: A Cross-national Comparison. XV European Association of Agricultural Economists (EAAE) Congress - Parma (Italy) - August 29–September 1 2017
Sogari G., Menozzi D., Mora C. (2017). What can influence the consumption of insect products? A case study among Italian consumers. 6th AIEAA CONFERENCE Economics and Politics of Migration: Implications for Agriculture and Food – Piacenza (Italy) 15-16 June 2017
Sogari G., Veneziani M., Menozzi D., Mora C. (2017). Consumers’ choice experiment for a wine bottle: is sustainable certification important? XXIV EuAWE 2017, Bologna 7-10 June 2017
Mora C., Sogari G., Menozzi D. (2017). Eating Novel Foods: An Application of the Theory of Planned Behaviour to Predict the Consumption of an Insect-Based Product, presentation at the IEHCA Conference on Food History and Food Studies - Tours (France) 1-2 June 2017
Menozzi D., Nguyen T., Mora C. et altri, Consumers’ Willingness to Pay for Fish Products with Health Claim and Environmental Labels, 21st AMS World Marketing Congress (WMC) Finding New Ways to Engage and Satisfy Global Customers, Porto, Portugal
Nguyen T. T., Menozzi D., Mora C., et al.: Consumers’ willingness to pay for fish products with health claim and environmental labels. Five European surveys. 3rd Norwegian Food Market Research Conference that will be held at the School of Business and Economics from 2-3 November 2017. Tromso, Norway.
Elenco pubblicazioni scientifiche presentate per la procedura di valutazione (12)

1.
Menozzi D., Sogari G. Veneziani M., Simoni E., Mora C. (2017). Eating Novel Foods: An Application of the Theory of Planned Behaviour to Predict the Consumption of an Insect-Based Product. Food Quality and Preference. Vol. 59, July 2017, Pages 27–34, DOI: 10.1016/j.foodqual.2017.02.001.
2.
Sogari G., Menozzi D., Mora C. (2017). Exploring young foodies׳ knowledge and attitude regarding entomophagy: A qualitative study in Italy. International Journal of Gastronomy and Food Science, 7: 16-19. DOI: 10.1016/j.ijgfs.2016.12.002
3.
Menozzi D., Sogari G., Mora C. (2015). Explaining Vegetable Consumption among Young Adults: An Application of the Theory of Planned Behaviour. Nutrients 09/2015; 7(9):7633-7650. DOI:10.3390/nu7095357
4.
Menozzi D., Halawany-Darson R., Mora C., Giraud G. (2015). Motives towards traceable food choice: A comparison between French and Italian consumers. Food Control 49: 40-48. ISSN: 09567135; DOI: 10.1016/j.foodcont.2013.09.006.
5.
Sogari G., Corbo C., Macconi M., Menozzi D., Mora C. (2015). Consumer attitude towards sustainable-labelled wine: an exploratory approach. International Journal of Wine Business Research11/2015; 27(4):312-328. DOI: 10.1108/IJWBR-12-2014-0053
6.
Giraud G., Amblard, C. Thiel, E. Zaouche-Laniau, M. Stojanović, Z. Pohar, J.Butigan, R. Cvetković, M.Mugosa, B. Kendrovski, V., Mora C., Barjolle D. (2013). A cross-cultural segmentation of western Balkan consumers: Focus on preferences toward traditional fresh cow cheese. Journal of the Science of Food and Agriculture, ISSN: 00225142; DOI: 10.1002/jsfa.6350.
7.
Frewer L.J., Kleter G.A., Brennan M., Coles D.G., Fischer A.R.H., Houdebine, L.M.; Mora C.; Millar K.; Salter B. (2013). Genetically modified animals from life-science, socio-economic and ethical perspectives: examining issues in an EU policy context. New Biotechnology 30 (2013)5. - ISSN 1871-6784, 447 - 460.
8.
Menozzi D., Mora C. (2012). Fruit consumption determinants among young adults in Italy: A case study. LEBENSMITTEL-WISSENSCHAFT + TECHNOLOGIE (ISSN: 0023-6438) pp.298-304 7 (49) DOI: 10.1016/j.lwt.2012.03.028.
9.
Menozzi D., Mora C., Merigo A. (2012). Genetically Modified Salmon for Dinner? Transgenic Salmon Marketing Scenarios. AgBioForum, 15(3):pp. 276-293, ISSN: 1522936X http://www.agbioforum.org/v15n3/v15n3a04-menozzi.htm
10.
Mora C., Menozzi D. (2009). International marketing and trade of protected designation of origin products. In: Canavari M., Cantore N., Castellini A., Pignatti E., Spadoni R., International marketing and trade of quality food products. pp. 61-81. Wageningen Academic Publishers. ISBN: 978-90-8686-089-0. The Netherlands.
11.
Mora C., Menozzi D. (2007). Company costs and benefits of organic processed food. In: Theuvsen L., Spiller A., Peupert M., Jahn G., Quality Management and in Food Chains. pp 91-105. Wageningen Academic Publishers. ISBN: 978-90-76998-90-9. The Netherlands.
12.
Mora C., Menozzi D. (2005). Vertical Contractual Relations in the Italian Beef Supply Chain. Agribusiness: an International Journal. Vol. 21 (2), pp. 213-235 ISSN: 0742-4477. doi: 10.1002/agr.20044, Wiley Periodical Inc. Editor, San Francisco, USA.

Attività didattica e di servizio agli studenti

Attività didattica e di servizio agli studenti

Dall’assunzione nel ruolo di Ricercatore ho svolto attività di docenza (primo livello, secondo livello, master), di partecipazione alle commissioni d’esame, di assistenza agli studenti e di partecipazione alle Commissioni di laurea e alle Commissioni di Esame di profitto, quale responsabile dell’insegnamento dei corsi sotto indicati per anno accademico, come desumibile dai registri depositati nelle sedi dedicate, sempre presso l’Università degli Studi di Parma. Ho svolto attività di assistenza e coordinamento agli studenti durante lo svolgimento di tesi e tirocini per un numero, complessivamente pari a più di trecento, comprendendo il ruolo di Correlatore e Relatore.

Elenco dei corsi di cui sono stata titolare o in affidamento o supplenza:
- affidamento del corso Economia e gestione dell’azienda agraria ed agroindustriale presso il Diploma Universitario in Economia ed Amministrazione di imprese, della Facoltà di Economia, Università degli Studi di Parma dall’a.a. 1999/2000 al 2000/2001;
- affidamento del corso di Economia e Gestione dell'azienda agraria ed agro-industriale presso il Diploma Universitario in Tecniche Erboristiche della Facoltà di Farmacia dall’ a.a. 1999/2000 al 2001/2002;
- affidamento del corso di Economia e Gestione dell'azienda agraria ed agro-industriale presso il Corso di Laurea Triennale in Tecniche Erboristiche della Facoltà di Farmacia dall’ a.a. 2002/2003 al 2004/2005.
- affidamento del Corso di Economia Agroalimentare presso il corso di laurea triennale in Biotecnologie della Facoltà di Scienze dell’Università di Parma dall’a.a. 2000/2001 al 2004/2005.
- supplenza del Corso di Marketing dei prodotti agroalimentari presso la Facoltà di Economia, Università di Parma dall’a.a. 2002-2003 al 2003/2004.

Attività didattica dal 2004:
- titolare di Gestione delle Imprese alimentari presso il Corso di Laurea Triennale in Scienze e Tecnologie Alimentari, Facoltà di Agraria, Università di Parma, dall’ a.a 2004/2005 al 2010/2011;
- affidamento del Corso di Commercializzazione dei Prodotti Alimentari (3 CFU) presso il Corso di Laurea Triennale in Scienze e Tecnologie Alimentari e Corso di Laurea Specialistica in Scienze e Tecnologie Alimentari, Facoltà di Agraria, Università di Parma dall’a.a. 2005/2006 al 2009/2010.
- affidamento del Corso di Diritto Europeo nel settore degli alimenti tipici (5 CFU) presso il corso di laurea triennale in Scienze Gastronomiche della Facoltà di Agraria dell’Università di Parma dall’a.a. 2006/2007 al 2011/2012;
- affidamento del Corso di Economia e Mercato dei Prodotti Tipici (4 CFU) presso il Corso di Laurea Specialistica in Scienze Gastronomiche della Facoltà di Agraria dell’Università di Parma nell’a.a. 2008/2009;
- affidamento del Corso di Marketing (7 CFU) presso il corso di laurea triennale in Scienze Gastronomiche nell’a.a. 2009/2010.
- affidamento del Corso di Gestione di Impresa e Mercati Agroalimentari (10 CFU) presso il Corso di Laurea Magistrale in Scienze Gastronomiche, Università di Parma dall’a.a. 2010/2011 al 2011/2012.
- affidamento del Corso di (Economia e) Gestione delle Imprese alimentari (6 CFU) presso il Corso di Laurea Specialistica/Magistrale in Scienze e Tecnologie Alimentari, Università di Parma dall’a.a. 2005/2006 ad oggi.
- affidamento del Corso di Marketing presso il corso di laurea triennale in Scienze Gastronomiche della Facoltà di Agraria dell’Università di Parma dall’a.a. 2013/2014 ad oggi, CFU 6.
- titolare del Corso di Economia e legislazione delle imprese alimentari (6 CFU) presso il Corso di Laurea Triennale in Scienze e Tecnologie Alimentari, Dipartimento di Scienze degli Alimenti dall’a.a. 2011/2012 al 2016/2017.
- titolare del Corso di Organizzazione e Marketing delle imprese agro alimentari (6 CFU) presso il Corso di Laurea Triennale in Scienze e Tecnologie Alimentari, Dipartimento di Scienze degli Alimenti dall’a.a. 2016/2017 ad oggi.

Complessivamente nell’a.a. 2017/2018 sono stata responsabile di 18 CFU (15 CFU frontali + 3 CFU laboratorio, per ore di didattica pari a 150.
Per l’a.a. 2018/2019 manterrò le stesse responsabilità di 18 CFU (15 CFU frontali + 3 CFU laboratorio), per ore di didattica 150 totali.

Tabella sintetica dell’attività didattica svolta negli ultimi dieci anni
2008/09 2009/10 2010/11 2011/12 2012/13 2013/14 2014/15 2015/16 2016/17 2017/18 2018/19
Commercializzazione dei Prodotti Alimentari**** 3 - - - - - - - - - -
Economia e Gestione delle imprese alimentari*** 5 5 - - - - - - - - -
Economia e mercato dei prodotti tipici**** 4 - - - - - - - - - -
Diritto europeo nel settore degli alimenti tipici** 4 4 4 - - - - - - - -
Gestione delle imprese alimentari DM509* 3 3 10 5 - - - - - - -
Marketing** - - - - - 7 6 6 6 6 6
Gestione di Impresa e mercati**** 5 - - - - - - -
Gestione delle Imprese alimentari*** - 5 4 - 6 6 6 6 6 6 6
Economia agro alimentare* - - - - - 6 6 - - - -
Economia e legislazione delle imprese alimentari* - - - 4 6 - - 6 6 - -
Organizzazione e marketing delle imprese agroalimentari * - - - - - - - - - 6 6

Totale CFU 19 17 18 18 12 19 18 18 18 18 18
*: STA triennale
**: SG triennale
***: STA Specialistica/Magistrale
****: SG Specialistica/Magistrale

Formazione presso Master
Sono stata docente al Master Universitario di I Livello in «Commercializzazione e Logistica dei Prodotti Agroalimentari» dell’Università di Parma - affidamento degli insegnamenti di Economia e politica della qualità nell’agroalimentare; Gestione della qualità nelle tecnologie agroalimentari; Certificazione e rintracciabilità nell’agroalimentare relativamente dall’a.a. 2003/2004 al 2007/2008, Master svolto in collaborazione con I.F.O.A. Sono stata docente del Master di specializzazione post-laurea in "Marketing Management" e Master ”MAFOOD in Agribusiness and Food Management” sempre dell’Università di Parma.
Dall’a.a. 2011/2012 ad oggi sono membro del Comitato Esecutivo e svolgo attività di Docenza presso il Master Universitario di I Livello in “Cultura, Organizzazione e Marketing dell’Enogastronomia Territoriale” (COMET) dell’Università degli Studi di Parma .
Dal 2014 al 2016 ho organizzato e tenuto corsi di lezioni denominate “Summer School e Winter School” per supportare la formazione in uscita dei laureandi dei corsi di studio in cui ho insegnato.
Tale attività si è trasformata nell’a.a. 2016/2017 in un corso di Perfezionamento “ADVANCED COURSE IN FOOD SCIENCES”.
Per l’a.a. 2016-2017, sono stata eletta Presidente del corso di Perfezionamento “ADVANCED COURSE IN FOOD SCIENCES”.

Formazione di III Livello
- dal 2003 al 2005 ho partecipato al Collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca in Economia Agroalimentare, XVIII Ciclo, sede Consorziata: Firenze.
- faccio parte stabilmente del Collegio dei Docenti e Garanti del Dottorato in Scienze degli Alimenti dell’Università degli Studi di Parma (per il ciclo 34 si veda il sito https://dottorati.cineca.it/php5/compilazione/2018 Modulo Proposta Anagrafe dei dottorati - a.a. 2018/2019, codice = DOT1321101), accreditato dal Ministero.

Altra attività di formazione
Ho svolto marginalmente anche attività di docenza e formazione anche presso altre Istituzioni/Enti italiani: Formez di Napoli, CIFDA Nord-Ovest di Minoprio, ESAV del Veneto, l’IRIPA di Rovigo, l’IFOA di Reggio Emilia e il CISITA di Parma.

Attività didattica ed altre iniziative in campo didattico svolte all’estero

- dal 1998 al 2001 ho collaborato alla realizzazione (dalla fase di formulazione della domanda alla UE alla fase di programmazione e realizzazione didattica) di un Master Europeo, nell’ambito del programma SOCRATES, finanziato dall’Unione Europea, su “Management et commerce international des produits de grandes cultures /International trade and trade management of major crops”, coordinatore il network delle Grandi Scuole di Agricoltura francesi, capofila l’Ecole Superiore de Agriculture di Angers, Francia. Nell’ambito di questo Master ha tenuto lezioni su:Traceability and Identity Preservation in the grain sector. L’iniziativa è frutto di una collaborazione con istituzioni europee di livello universitario: l’Ecole Superieure d’Agriculture di Angers (F), l’Università degli Studi di Bologna (I), l’Escola Superior Agraria di Castelo-Branco (P) e la Den Kgl.Verinaer- og Landboh Yjskole di Copenhagen (DK).
- dal 1998 al 2001 ho collaborato alla realizzazione (dalla fase di formulazione della domanda alla UE alla fase di programmazione e realizzazione didattica) ed è stata docente di un IP (Corso Intensivo) nell’ambito del programma SOCRATES, finanziato dall’Unione Europea, su “Produits agricoles et agro-alimentaires traditionnels de l'Europe du Sud”, coordinatore l’ISARA di Lyon, Francia. Nell’ambito di questo IP ha tenuto lezioni sugli aspetti economici delle filiere dei prodotti tradizionali italiani.
- ho collaborato nel 2009-2011 al training di ricercatori e dottorandi previsto nell’ambito del progetto europeo Focus Balkans- In particolare ha collaborato nell’ambito dei moduli: Activity 10.1 Training on the theoretical basis of consumer science related to food (Qualitative methods); Activity 10.4 Training on top current methods and theories related to organic food product consumption and markets and conjoint methods (conjoint analysis); Activity 10.6 Training on typical foods and Geographic Indications, tenendo lezioni sui tre argomenti sopra indicati a dottorandi e ricercatori provenienti dell'area balcanica (sul sito del progetto sono riportate maggiori informazioni e i materiali utilizzati). https://www.focus-balkans.org/?p=50

- nel 2018 ho attivato una collaborazione nell’ambito del programma Overworld - Azione 1 - (http://www.unipr.it/overworld20182019) con la Cornell University di Ithaca, approvata con DRD n. 1122/2018 (Prot n. 70924 del 14/05/2018).
- nell’agosto 2018 sono stata docente alla “PrimeFish Summer School” tenutasi a Brema Porto https://www.hs-bremerhaven.de/en/organisation/departments/international-...

Servizi prestati per le attività collegiali nell’Ateneo / Facoltà e Dipartimento - Università degli Studi di Parma

- ho collaborato nel 1998 alla redazione di un progetto (poi finanziato) per l’ottenimento di Borse di mobilità per studenti post-laurea (Progetto Leonardo) in rappresentanza dell’Università di Parma.
- ho contribuito nel 1999 alla costituzione di una rete Tematica, nell’ambito del programma Socrates/Erasmus, e ha rappresentato nella fase di costituzione l’Università di Parma nella Rete Tematica DEMETER, costituita in seno all’ICA, InterUniversity Conference for Agriculture and Related Sciences in Europe, per lo scambio di informazioni sulla didattica nell’Economia Agroalimentare e per 10 anni circa ho i rapporti con detta Rete per la Facoltà di Agraria.

Sono stata nei periodi indicati:
- Membro della Commissione Erasmus della Facoltà di Economia dal 1995 al febbraio 2003 e nell’ambito di questa, responsabile del sistema europeo di trasferimento dei crediti (ECTS) e degli studenti in entrata dal 2000 al febbraio 2003.
- Membro della Commissione Biblioteca della Facoltà di Economia dal 1996 al febbraio 2003.
- Dal 2006 al 2016, referente presso il Centro Linguistico dell’Ateneo per la Facoltà di Agraria, poi per il Dipartimento di Scienze degli Alimenti.
- Dal 2005 al 2015 membro della Commissione Didattica della Facoltà di Agraria, successivamente Dipartimento di Scienze degli Alimenti.
- Referente per il Dipartimento della Biblioteca di Scienze degli Alimenti e referente area Food nella nuova Biblioteca di Scienze degli Alimenti e del Farmaco fino al giugno 2018.

Attualmente:
- Referente per l’orientamento in uscita dal 2014 ad oggi - Dipartimento di Scienze degli Alimenti, ora Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco.
- Responsabile Assicurazione Qualità (RAQ) del Corso di Studi Triennale in Scienze Gastronomiche dal 2015 ad oggi.

Servizi prestati per le attività collegiali a livello Nazionale
- Nel 2007 sono stata nominata con Ministeriale 1350 del 27 aprile 2007 a far parte della Commissione Giudicatrice per gli Esami di Stato di Abilitazione all’esercizio della professione di Tecnologo Alimentare presso l’università di Parma.
- Nel 2015-2016 ho partecipato al gruppo di lavoro dell’Università di Parma per l’attuazione del progetto TECO, promosso da ANVUR (Decreto Rettorale di Nomina).
- Nel 2018 sono stata Presidente della Commissione d’Esame finale del percorso ITS “Tecnico superiore per le tecnologie di commercializzazione e valorizzazione dei prodotti alimentari”, Rif. PA 2016-5644/RER, Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici- MIUR.

Terza missione e public engagement
(attività recenti)

Notte dei Ricercatori 2011
Progetto “Everyday Science”, “Guarda chi ricerca: Mora Cristina”, intervista via web. https://www.unipr.it/notizie/23-settembre-la-notte-dei-ricercatori-2011
Notte dei Ricercatori 2014
Convegno Mangio sano e sicuro. Relazione “Cibo sicuro: che cosa vorrebbe sapere il consumatore?” presso EFSA, settembre 2014
https://www.gazzettadiparma.it/userUpload/Programma.pdf
Notte dei Ricercatori 2015
Attività ludica di apprendimento “‘La Scienza in Tavola”, attività divulgativa per bambini in tema di alimentazione a base di insetti.
Notte dei Ricercatori 2016
Attività ludica di apprendimento “Chi dorme non piglia pesci”, con l’obiettivo di rendere più consapevoli i cittadini riguardo la sostenibilità del settore ittico e l’importanza del consumo di pesce, attività nell’ambito del progetto PrimeFish. In collaborazione con l’azienda La Fattoria del Pesce.
https://www.facebook.com/fattoriadelpescesrl/posts/1308419252525604
Notte dei Ricercatori 2017
Pillole di Scienza In diretta con la Cornell University: “una mela al giorno toglie il medico di torno” Consume Health
Incontriamo un ricercatore Marie Skłodowska-Curie: Giovanni Sogari e il suo progetto CONSUMEHealth “Using consumer science to improve healthy eating habits”, che ci presenterà anche il suo blog: giovannisogari.com. Skype meeting con Giovanni Sogari in diretta dalla Cornell University (USA) della durata di circa 30 minuti per riflettere sulle nostre scelte alimentari.
http://lanottedeiricercatori.unipr.it/events/pillole-di-scienza-laperiti...
Notte dei Ricercatori 2018
Nell’ambito della Notte dei Ricercatori 2018 è stato organizzato il secondo Hybrid Forum del Progetto europeo Strength2Foodhttps://www.strength2food.eu/ in collaborazione con il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano e la riserva MAB UNESCO. Presso lo stand del Parco, fin dalle ore 16, grandi e piccoli hanno potuto trovare materiale informativo e giochi con personale del Parco. Alle ore 18 ci si è confrontati sul ruolo del turismo enogastronomico e del turismo più in generale (seconde case, ecc.) per sostenere lo sviluppo locale, co intervento aperto al pubblico.

Sabati UNipr
Ho partecipato agli incontri divulgativi aperti a studenti delle scuole superiori e alla cittadinanza “I Sabati Dell’università Di Parma Per Expo 2015” con una relazione (in collaborazione) su modelli di consumo e sprechi alimentari.

Parma, 25 ottobre 2018 CRISTINA MORA .................

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI
(art. 46 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445: “Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”)

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELL’ ATTO DI NOTORIETA’
(art. 47 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445: “Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”)

LA SOTTOSCRITTA
Cognome e nome MORA CRISTINA
nata a Fidenza, Provincia di Parma (IT) il 9 ottobre 1964,
Codice Fiscale MROCST64R49B034P
residente a Parma,(PR) , ITALIA, CAP 43126
Indirizzo Strada Cavagnari n. 4,
Telefono: 342 7089702 (cell)
consapevole della responsabilità penale cui può andare incontro in caso di rilascio di dichiarazioni mendaci o non più rispondenti a verità (art. 76 del D.P.R. 28.12.2000, n. 445)

DICHIARA SOTTO LA PROPRIA RESPONSABILITA’

che tutte le informazioni riportate nel Curriculum dell’Attività Scientifica e Didattica corrispondono a verità.

In particolare le informazioni riguardanti il conseguimento della Laurea e del titolo di Dottore di Ricerca, il conseguimento dell’Abilitazione Scientifica Nazionale, l’attività didattica relativa al settore SSD AGR/01 svolta presso l’Università di Parma o altra struttura, gli indicatori scientifici tratti dal “Quick Report” del 18/07/2018 e da Scopus, i riconoscimenti per attività scientifica, l’incarico ricevuto dal Consiglio Direttivo dell’ANVUR di partecipare alla VQR 2004-2010 come esperto valutatore nell’ambito del GEV07, SubGev Scienze Agrarie, gli incarichi presso l’Ateneo, l’attività di ricerca, la responsabilità di Unità Locali e Task nel caso di Progetti Europei, l’attività di ricerca, le pubblicazioni (aggregate nelle varie tipologie e le attribuzioni, ove riportate), l’attività come revisore e di terza missione.

Luogo e data Parma, 25 ottobre 2018 firma CRISTINA MORA _______________________________________
N.B.: La dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà deve essere sottoscritta e presentata unitamente a copia fotostatica di un documento di identità, in corso di validità, del sottoscrittore.

I dati inseriti saranno trattati unicamente per finalità istituzionali dell'Università degli Studi di Parma (Codice in materia di protezione dei dati personali – Decreto Legislativo 30.6.2003, n. 196 e s.m.i. e del Regolamento Europeo in materia di protezione dei dati personali, n. 679/2016). L’informativa completa è consultabile all’indirizzo www.unipr.it alla voce Privacy.

Luogo e data Parma, 25 ottobre 2018 firma CRISTINA MORA _______________________________________

Anno accademico di espletamento: 2019/2020

Anno accademico di espletamento: 2018/2019

Anno accademico di espletamento: 2017/2018

Anno accademico di espletamento: 2016/2017

Anno accademico di espletamento: 2015/2016

Anno accademico di espletamento: 2014/2015

Anno accademico di espletamento: 2013/2014

Docente tutor

Docente di riferimento

Ultime pubblicazioni:

Contatti

Telefono
906545
FAX

032498