Prof.ssa

VALENTI Simonetta Anna

Professore di I fascia
Full time Equivalent: 
Professore Ordinario
Settore scientifico disciplinare
LETTERATURA FRANCESE (L-LIN/03)
  • Curriculum Vitae
  • Insegnamenti
  • Incarichi
  • Ricerca

Simonetta Anna Valenti (nata a Monza il 31.XII.1967) è Professoressa Ordinaria di Letteratura francese - L/LIN-03, presso il Corso di Studi in "Civiltà e Lingue Straniere moderne" - Dipartimento DUSIC dell'Università degli Studi di Parma, dove ha ricoperto per alcuni anni la carica di Prorettrice all'Internazionalizzazione.

Presso l'Ateneo di Parma è stata membro del G.A.V., nonché Responsabile dell'Orientamento in entrata e Responsabile della Laurea Magistrale Interateneo "Lingue, Cultura e Comunicazione" per la sede di Parma. Dal 1° gennaio 2016 è stata nominata Presidente del Corso di Studi triennale in "Civiltà e Lingue Straniere Moderne".

Nel 2011, ha partecipato in qualità di responsabile dell'Unità di ricerca locale al Progetto Prin dal titolo "L'incoerenza creativa nella letteratura di lingua francese", il cui Responsabile Scientifico era il Prof. Matteo Majorano, Ordinario di Letteratura francese presso l'Università Aldo Moro di Bari.

Nel 2005, ha partecipato, in qualità di membro, al Progetto Prin (Cofin), dal titolo: "Il processo retorico come meccanismo di identificazione concettuale e interculturale nella sinonimia", il cui Responsabile Scientifico era il Prof. Sergio Cigada, Professore Ordinario di Lingua e Letteratura Francese presso l'Università Cattolica di Milano.

Dal 2014, è Responsabile Scientifico della Sezione bibliografica relativa alla Francofonia europea, della Rivista di Studi internazionali "Ponts/Ponti. Langues, littératures et civilisations des Pays francophones", e fa parte del Comitato scientifico della stessa e di quello delle Riviste "La Torre di Babele" e "PhiloHumanistica". 

E' membro della Modern Language Association (M.L.A.), della SUSLLF (Società Universitaria per gli Studi di Lingua e Letteratura Francese) e della Société Paul Claudel.

Nell'A.A. 2013/2014 e 2014/2015, ha tenuto alcuni Moduli, presso il Corso P.A.S. dell'Università degli Studi di Milano, per l'Abilitazione all'Insegnamento - Classe A245 - Lingua Francese. Nel dicembre 2012, lascia l'Università della Valle d'Aosta, dove, dal 1° novembre 2007, ha ricoperto il ruolo di Professore Associato confermato di Letteratura Francese - L/LIN-03, ottenendo il trasferimento all'Università degli Studi di Parma.

Dal maggio 2009 all'ottobre 2012, dietro nomina rettorale, ha diretto il Centro Linguistico di Ateneo dell'Università della Valle d'Aosta, organizzando annualmente i Corsi di Alfabetizzazione inglese, francese e italiano per stranieri; cicli di conferenze di aggiornamento, rivolte ai Docenti della Regione Autonoma Valle d'Aosta, e lezioni aperte, rivolte agli studenti delle scuole superiori.

Presso l'Ateneo di Aosta, è stata inoltre Responsabile degli scambi internazionali di studenti con l'Université de Savoie - Sede di Chambéry, nell'ambito del Diploma binazionale Franco-Italiano. Il 25 marzo 2013, ha ottenuto il prestigioso premio "René Willien", rilasciato dalla Regione Autonoma Valle d'Aosta, per la pubblicazione dell'Edizione critica del primo romanzo valdostano in lingua francese: Magdeleine Gamba, "Un Reve au Mont-Blanc", Aoste, Le Château, 2012.

Nel 2011, dietro nomina rettorale, è stata inoltre membro della Commissione per la selezione di un contingente di studenti da inviare presso l'IFRAMOND (Institut pour l'Etude de la Francophonie et de la Mondialisation) di Lione. E' stata Presidente della Commissione per la selezione di studenti da inviare in stage presso l'O.I.F., Organisation Internationale de la Francophonie, con sede a Parigi e presso il B.I.E. (Bureau International des Expositions), anch'esso con sede a Parigi. Nel dicembre 2009, ha ricevuto una Lettera di Encomio, da parte della Sovrintendenza agli Studi della Regione Autonoma Valle d'Aosta, per la disponibilità e la professionalità mostrate, circa l'accertamento delle abilità linguistiche in lingua francese, svolto in veste di Direttore del Centro Linguistico di Ateneo (prot. n. 10843 del 07.12.2009).

Nell'ottobre 2009, ha organizzato, in veste di Responsabile Scientifico, presso l'Ateneo di Aosta, il Convegno internazionale di Studi: "Le Français, instrument de conservation et de transmission de la mémoire culturelle dans les réalités francophones", di cui ha successivamente curato la pubblicazione degli Atti e la presentazione del relativo volume, avvenuta presso l'Università della Valle d'Aosta, nell'ottobre 2010, in occasione del Simposio annuale delle "Chaires Senghor de la Francophonie".

Dal 2001 al 2006, è stata Ricercatore Universitario di Lingua e Letteratura francese, presso la Facoltà di "Scienze Linguistiche e Letterature straniere" dell'Università Cattolica - Sede di Brescia. Dal 1998 al 2001, è stata Collaboratore ed Esperto Linguistico (C.E.L.), presso la Facoltà di "Scienze Linguistiche e Letterature Straniere" dell’Università Cattolica di Milano.

Dopo aver conseguito la Laurea in Letteratura francese presso l’Ateneo milanese, ha vinto una Borsa di Studi in qualità di “Pensionnaire Scientifique Étranger” presso l’École Normale Supérieure de Fontenay/St. Cloud, dove ha frequentato le lezioni per un anno, ottenendo il Diploma rilasciato dalla scuola stessa.

Nell'aprile 1999, ha conseguito il Dottorato di Ricerca in “Scienze Linguistiche, Filologiche e Letterarie” presso l’Università Cattolica di Milano, con una tesi su "Camille Mauclair e il Simbolismo francese" (Giudizio: Ottimo).

Temi di Ricerca:

L'attività di ricerca di Simonetta Anna Valenti si orienta essenzialmente nel campo della letteratura francese del Secondo Ottocento, con particolare attenzione alla temperie culturale del Simbolismo-Decadentismo e al romanzo di fine secolo. In questo ambito, ha infatti pubblicato, oltre a una serie di articoli apparsi in sedi prestigiose, anche straniere, la prima monografia sulla figura e sul ruolo di Camille Mauclair: "Camille Mauclair, homme de lettres fin-de-siècle", Milano, Vita e Pensiero, 2003 e "Trois Essais sur le Symbolisme français", Milano, ISU Università Cattolica, 2006.

All'interesse per la cultura francese fine-ottocentesca, si è venuta via via accompagnando la passione per il teatro e la poesia del Primo Novecento, che hanno dato vita alla traduzione italiana e alla pubblicazione dei due maggiori capolavori drammaturgici di Paul Claudel: "Partage de Midi/Crisi di Mezzogiorno", Milano, ISU Università Cattolica, 2006 e "La Scarpetta di Raso", Traduzione, note e saggio introduttivo a cura di Simonetta Valenti, Aoste, Le Château, 2011. Questa costituisce la prima traduzione italiana del dramma 'testamentario' di Claudel, che ha avuto un buon apprezzamento in Francia (Recensione di Bertrand Vibert, "Bulletin de la Société Paul Claudel", n. 203, 2011, p. 87).  L'attività traduttiva di Simonetta Valenti si è arricchita recentemente della pubblicazione di Conoscenza dell'Est. Frammenti in prosa dall'Esaremo-Oriente, Torino, L'Harmattan Italia, 2019, 200 pp.

Agli studi di letteratura francese, si sono progressivamente aggiunti quelli relativi alle aree francofone, con particolare riguardo alla narrativa valdostana in lingua francese, i quali hanno permesso a Simonetta Valenti di pubblicare l'edizione critica del primo romanzo redatto in Val d'Aosta in lingua francese: Magdeleine Gamba, "Un Reve au Mont-Blanc", Aoste, Le Château, 2012 e l'edizione critica della raccolta di liriche inedite della poetessa valdostana Hermine Gerbore, dal titolo: "Hermine Gerbore. Poèmes 1919-1965", Aoste, Le Château, 2011.

Dopo aver indagato la produzione narrativa delle Antille francesi, le ricerche di Simonetta Valenti si sono orientate, più recentemente, verso la produzione narrativa e teatrale dello scrittore libano-québecchese Wajdi Mouawad, Prix littéraire du Gouverneur du Canada - catégorie théatre, nel 2000 e attualmente direttore del Théatre National de la Colline di Parigi, dietro nomina del Presidente François Hollande. Attraverso un'opera originale, capace di scuotere le coscienze di fronte alla tragedia della guerra e della violenza che avvolgono il nostro mondo, Mouawad ha saputo ritagliarsi un ruolo di primo piano all'interno del panorama teatrale contemporaneo. Allo scrittore e alla sua opera, Simonetta Valenti ha dedicato la monografia Rencontre. Le nouvel humanisme de Wajdi Mouawad, Bruxelles, Peter Lang, 2019.

Anno accademico di erogazione: 2021/2022

Anno accademico di erogazione: 2020/2021

Anno accademico di erogazione: 2019/2020

Anno accademico di erogazione: 2018/2019

Anno accademico di erogazione: 2017/2018

Anno accademico di erogazione: 2016/2017

Anno accademico di erogazione: 2015/2016

Anno accademico di erogazione: 2014/2015

Anno accademico di erogazione: 2013/2014

Docente di riferimento

Docente tutor

Contatti

Telefono
036190
Ubicazione dell'ufficio

Viale S. Michele, 9

43121 PARMA