Prof.

MAGGIORE UMBERTO

Professore di II fascia
Via Gramsci, 14 43126 PARMA
  • Curriculum Vitae
  • Insegnamenti
  • Ricerca

DATI ANAGRAFICI E TITOLI DI STUDIO

Data e Luogo di Nascita: 14 agosto 1967, Pisa
Residenza: Via Tito Gobbi 21, Parma
Laurea: 1994, Laurea con lode in Medicina e Chirurgia (Università di Firenze)
Specializzazione: 2000, Specializzazione con lode in Nefrologia (Università di Parma)
Master of Science in Clinical Epidemiology (Eramsmus University, Rotterdam)

ATTUALE CARICA PROFESSIONALE

Professore di seconda fascia nel settore disciplinare di Nefrologia (MED/14) dal 1 marzo 2019 (Dipartimento d Medicina e Chirurgia, Università di Parma). Responsabile Unità Operativa Semplice Trapianti Rene-Pancreas della U.O.C. Nefrologia, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma (AOU) dal giugno 2010 senza interruzione (prima di allora era stato titolare di incarico ad alta specializzazione per la stessa funzione dal 2007 al 2010). Dirigente medico dell’AOU Parma, UOC Nefrologia, dal 2 febbraio 2001

ATTIVITÀ CLINICO-ASSISTENZIALE E GRADO DI RESPONSABILITÀ

RESPONSABILE DEL REPARTO TRAPIANTI, struttura semplice dell'UOC di Nefrologia dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma, reparto (attualmente con 5 letti e personale infermieristico dedicato) in cui avviene la gestione clinica di tutti i riceventi del trapianto sin dal momento dell'immediata degenza post-operatoria e per tutto il successivo follow-up, incluso il trattamento delle complicanze a distanza.

Dal 2004 ha avuto la responsabilità primaria della gestione clinica di circa 700 nuovi trapianti di rene (o di rene-pancreas o di pancreas), di cui oltre 90 da donatore vivente. È stato inoltre coordinatore per la gestione ambulatoriale di circa 900 riceventi di trapianto renale in follow-up sino dal 1986, e per la valutazione medica dell'idoneità al trapianto renale e alla donazione da vivente di oltre 200 pazienti all’anno.

Sotto la sua responsabilità il Centro Trapianti di Parma ha intrapreso con successo vari programmi speciali quali il trapianto da donatore vivente ABO- e HLA-incompatibile, e ha ottimizzato programmi già avviati, quali ad esempio il doppio trapianto (rappresentando un riferimento in ambito internazionale, vedi ad es https://www.kidneynews.org/kidneynews/9_1/1a/1a.pdf), e il trapianto nel ricevente HIV positivo.

Ha collaborato con patologi, immunogenetisti, trasfusionisti e infettivologi dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Parma all'innovazione di protocolli diagnostici e terapeutici. Ha un ruolo attivo di coordinatore nello sviluppo e adozione di nuove linee guida nazionali e internazionali. È infatti coordinatore delle linee guida italiane sul trapianto (per conto della Società Italiana di Trapianti d’Organo SITO e della Società Italiana di Nefrologia SIN); è attualmente membro del gruppo di lavoro europeo ERA-EDTA/ERBP per la gestione dell’obesità nel candidato al trapianto renale; ed è primo autore del position-paper scritto dal gruppo di lavoro europeo sul trapianto DESCARTES (ERA-EDTA) e che riguarda la minimizzazione del set di esami diagnostici utili a stabilire l’idoneità al trapianto renale del candidato giovane e a basso rischio clinico (in corso di pubblicazione).

È stato parte della commissione, nominata dall’assessorato alla sanità della Regione Emilia-Romagna, che ha definito i percorsi diagnostici-terapeutici assistenziali (PDTA) per la valutazione del donatore vivente e del candidato al trapianto renale, programma da attuare a partire dall’anno 2019.

PROGRAMMA DI TRAPIANTO RENALE DA DONATORE VIVENTE INCOMPATIBILE. Ha avviato a Parma il primo programma di trapianto renale da donatore vivente ABO-incompatibile mai realizzato in Italia (primo trapianto: 6 agosto 2008; ad oggi 23 trapianti). Il successo di tale programma ha rappresentato l'impulso alla diffusione della pratica da Parma in tutto il resto d'Italia (Scopus: 2-s2.0-79953720031).
Ha inoltre promosso la partecipazione del Centro Trapianti di Parma agli innovativi programmi nazionali coordinati dal Centro Nazionale Trapianti e che realizzano catene estese di donazioni tra coppie donatore-ricevente incompatibili (gennaio 2017, catena di donazioni innescata da donazione altruistica-non-diretta a partire da donatore-vivente e che ha coinvolto i Centri Trapianto di Parma, di Vicenza, di Palermo, e di Pisa; settembre 2018, catena iniziata da donatore-cadavere e che ha coinvolto i Centri Trapianto di Parma, di Padova e di Bologna).

ALTRE COMPETENZE E RESPONSABILITÀ IN AMBITO DI NEFROLOGIA E DIALISI. Si è occupato di insufficienza renale acuta nel paziente critico (trattamenti extracorporei sostitutivi della funzione renale, nutrizione, aggiustamenti posologici dei farmaci nei pazienti in trattamento dialitico), della valutazione e gestione del paziente in trattamento dialitico cronico (indicatori prognostici, attività fisica e nutrizione, ipotensione intra-dialitica), di nefrolitiasi, di vasculiti, di glomerulonefriti e di malattie immunitarie con impegno renale, attività che si sono tutte tradotte in numerose pubblicazioni di rilievo.

Ha gestito con funzioni di responsabilità il reparto dialisi cronici e nefrologia degenza (11 letti). Tutt’ora ha la responsabilità di un numero variabile di letti di degenza della UOC di Nefrologia. Nella cascata delle responsabilità dell’UOC di Nefrologia è il responsabile per le schede di dimissione ospedaliera e per la sorveglianza per il controllo delle infezioni nosocomiali. Ha inoltre svolto la funzione del responsabile di riferimento dell’UOC di Nefrologia nei periodi di ferie del Direttore dell’unità operativa complessa.

Svolge attività di guardia in ospedale notturna e diurna e di consulenza nella UOC di Nefrologia e nella UOC di Clinica e Immunologia Medica (AOU di Parma) che include una Terapia Intensiva di 5 letti (per dialisi e ventilazione meccanica), e il reparto dialisi cronici. Effettua biopsie renali e posizionamento di cateteri venosi centrali per la dialisi extracorporea.


ATTIVITÀ SCIENTIFICA E DIDATTICA

DIREZIONE O PARTECIPAZIONE ALLE ATTIVITÀ DI GRUPPI DI RICERCA CARATTERIZZATI DA COLLABORAZIONI A LIVELLO NAZIONALE E INTERNAZIONALE

Vice-Chair del gruppo di studio Europeo ERA-EDTA sul trapianto DESCARTES
http://www.era-edtaworkinggroups.org/en-US/group/descartes
dal 10 dicembre 2010 al 1 giugno 2018

Membro dell’Advisory Board del gruppo di studio Europeo ERA-EDTA sul trapianto DESCARTES
http://www.era-edtaworkinggroups.org/en-US/group/descartes
dal 10 dicembre 2010 ad oggi

Membro del consiglio direttivo della SITO (Società Italiana dei Trapianti d’Organo) come unico rappresentante-nefrologo per il trapianto di rene http://www.societaitalianatrapiantidiorgano.com/
dal gennaio 2018 ad oggi

Coordinatore delle linee guida sul trapianto renale su incarico della SIN (Società Italiana di Nefrologia) e della SITO (Società Italiana dei Trapianti d’Organo) e della SITO dall’ 11-febbraio 2017 ad oggi

Membro del Board per la Ricerca e Innovazione dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Parma.
dal 30 novembre-2016 ad oggi

Membro del Working Group che ha prodotto le Linee Guida European Renal Best Practice
Guidelines (ERA-EDTA) 2015 sul trapianto: ERBP Guideline on kidney donor and recipient
evaluation and perioperative care. Tali linee guida sono accessibili al http://www.european-renal-best-practice.org/ (Scopus: 2-s2.0-84948431908) (2013)

Membro del Working Group che ha prodotto le Linee Guida European Renal Best Practice
Guidelines (ERA-EDTA) 2015 sul trapianto renale pre-emptive da donatore vivente. Tali linee
guida sono accessibili al http://www.european-renal-best-practice.org/ (Scopus: 2-s2.0-84965175782) (2014)

Coordinatore del position-paper del gruppo di lavoro europeo ERA-EDTA DESCARTES sulle
migliori strategie per incrementare il pool di donatori e l'accesso al trapianto renale. (Scopus: 2-s2.0-84922582801) (2014)

Coordinatore del position-paper del gruppo di lavoro europeo ERA-EDTA DESCARTES sui rischi
di lungo termine del donatore vivente di trapianto renale e sul consenso informato.
" Long-term risks of kidney living donation: review and position paper by the ERA-EDTA DESCARTES working group" (Scopus: s2.0-84965175782). (2016)

Componente del gruppo di lavoro che ha portato alla stesura sulle linee guida sul monitoraggio
dei farmaci immunosoppressori della SIN (Societa' Italiana di Nefrologia), della SIF (Società Italiana di Farmacologia), e della S.I.T.O. (Società Italiana dei Trapianti d'Organo), sotto il patrocinio dell'International Association of Therapeutic Drg Monitoring and Clinical Toxicology (http://www.sifweb.org/docs/sif_position_paper_tdm_immunosopp_ott15.pdf) (2015)

Membro di un Gruppo di Studio Internazionale su Prolonged Intermittent Renal Replacement
Therapies (PIRRT) in collaborazione con Faculty of Medical and Health Sciences, University of Auckland, Auckland, New Zealand, Department of Renal Medicine, Middlemore Hospital, Manukau, New Zealand, Department of Intensive Care, Gold Coast Hospital, Southport, Australia, Department of Internal Medicine and Nephrology, Faculty of Health Sciences and Medicine, Bond University, Gold Coast, Australia, Department of Intensive Care Medicine, Middlemore Hospital, Manukau, New Zealand, con pubblicazione dei risultati su Nephrol Dial Transplant (Scopus: 2-s2.0-79960026116) (2011)

DIREZIONE O PARTECIPAZIONE A COMITATI EDITORIALI DI RIVISTE INTERNAZIONALI

Deputy Editor, Transplantation Reviews (Orlando)
http://www.transplantationreviews.com/content/edboard dal 2 maggio 2016 a oggi

Guest Editor Transplantation Reviews (Orlando) of the Special Issue "Immunological Monitoring"
(Vol 29, Issue 2, April 2015) http://www.transplantationreviews.com/issue/S0955-470X(15)X0002-4

Guest Editor Transplantation Reviews (Orlando) of the Special Issue "Renal Transplantation in
the Elderly" (Vol 29 Issue 4, October 2015) http://www.transplantationreviews.com/issue/S0955-470X(15)X0004-8

Advisory Board J Nephrol dal 1 gennaio 2010 a oggi  
ORGANIZZAZIONE DI CONVEGNI E CORSI NAZIONALI E INTERNAZIONALI DI CARATTERE SCIENTIFICO

Organizzatore di congressi internazionali a Parma

(Ogni convegno ha visto la partecipazione di circa 200 partecipanti, provenienti da circa 14 paesi europei, con speaker rappresentati dai maggiori esperti europei e nordamericani)

Direttore e organizzatore del corso internazionale "Optimizing prophylaxis of kidney and liver transplant rejection. The spectrum from tolerance to rejection (Clinical Transplantation Day)" Parma, 6 dicembre 2017

Direttore e organizzatore del corso internazionale "Why do solid organ transplant fail in the long term (Clinical Transplantation Day)" Parma, 25 novembre 2016

Direttore e organizzatore del corso internazionale CME "Rejection in solid organ transplantation (Clinical Transplantation Day)" Parma, 27 novembre 2015

Direttore e organizzatore del corso internazionale CME ERA-EDTA "Renal transplantation in the elderly" Parma, 28 novembre 2014

Organizzazione di corsi

Co-direttore e organizzatore del Parma spring school A Continuing Medical Education Event by the Parma University Postgraduate School in Nephrology and the Johns Hopkins Pathology Department. Parma, 23 aprile 2018.

Co-direttore e organizzatore corso ECM (sotto egida SIN) "Il faticoso percorso verso l'immissione in lista-trapianto". Piacenza, 29 settembre 2016

Membro del comitato scientifico del congresso di società scientifiche nazionali o internazionali

Membro del Comitato Scientifico per il trapianto del 57°ERA-EDTA Congress (Milano 6-9 giugno 2020) dal settembre 2018

Membro del Comitato Scientifico del corso Young Renal Week (Società Italiana di Nefrologia), Parma 17-23 giugno 2018

Membro del Comitato Scientifico per il trapianto del 59° Congresso Nazionale della Società Italiana di Nefrologia (Rimini 4-7 ottobre 2018)

Membro del Comitato Scientifico che ha stabilito il programma e i corsi per la nefrologia traslazionale del 58° Congresso Nazionale della Società Italiana di Nefrologia (Rimini 4-7 ottobre 2017)

Membro del Comitato Scientifico che ha stabilito il programma del 55°Congresso Nazionale della Società Italiana di Nefrologia (Catania 8-11 ottobre 2014)

ATTIVITÀ DIDATTICA FRONTALE

Professore Associato nel Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia per la Facoltà di Medicina e Chirurgia. Università degli Studi di PARMA: Professore a contratto nel Corso Integrato di Malattie del Rene e delle Vie Urinarie - A.A. 2007/2008 e dal 2018/2019 in qualità di Professore di seconda fascia nel settore disciplinare MED/14-Nefrologia.

Scuola di Specializzazione in Nefrologia Università degli Studi di PARMA: Professore a contratto (art.1 comma 10 L. 230/05, art 23 della legge N° 240/2010 dall’anno 2016/2017): A.A. 2006/2007 e seguenti e dal 2018/2019 in qualità di Professore di seconda fascia nel settore disciplinare MED/14-Nefrologia.

LETTURE A CONGRESSI INTERNAZIONALI E AL CONGRESSO ANNUALE DELLE SOCIETÀ SCIENTIFICHE NAZIONALI

Numerose letture di durata variabile tra 20 e 40 minuti dal 2012 al 2018 in congressi internazionali (ERA-EDTA, ASN, Società Scientifiche Nazionali Estere) in sedi qual New Orleans, Londra, Berlino, Monaco, Vienna, Madrid, Barcellona, Amsterdam, Praga, Copenaghen, Anversa, Bruxelles, Innsbruck, Istanbul, Bratislava, Skopje, Sarajevo, Iasi (Romania), Antalya (Turchia), Guyang (Cina); e al Congresso Annuale delle Società Scientifiche Nazionali (SIN, SITO, AIBT).
Alcune di queste letterure sono state selezionate come le migliori per poi essere usate per corsi educazionali ( ad es NDT Educational http://web.era-edta.org/ndt-educational-1, NDT-Edu publication (ENP) come "NDT-Educational Summary Report “ https://enp-era-edta.org/presentation/19418)

VARIE

Coordinatore di studi finanziati (CARIPARMA). Impatto dell’esercizio fisico e del counseling nutrizonale in pazienti fragili trapiantati di rene. Investigatore principale: Dott. Umberto Maggiore (dal gennaio 2018)

Segretario del Collegio SIN-SITO dal maggio 2014 al maggio 2017

Segretario della Sezione Emiliano-Romagnola della SIN dal 1 gennaio 2015 al 4 ottobre 2017

Membro del Comitato scientifico del RIDT (Registro Italiano Dialisi e Trapianto) della Società Italiana di Nefrologia dal 1 gennaio 2008 al 31 dicembre 2012

Membro delle seguenti Società Scientifiche:
ERA-EDTA, European Renal Association- European Dialysis and Transplat Association (2010-);
SIN, Società Italiana di Nefrologia (2008-);
S.I.T.O., Società Italiana dei Trapianti d'Organo (2010-)

Ad hoc Reviewer: Am J Transplant (2014- ), Transpl Int (2014-), Transplantation (2016-), Nephrol
Dial Transplant (2014-), PlosOne (2016-), Am J Kidney Dis (2010-), CMAJ (2014-), J Nephrol
(2007-), Clin Chem Lab Med (2015-), CKJ (2015-), Transplant Rev (Orlando) (2014-), Revisore
Abstracts per Congresso ERA-EDTA (2014-), per Congresso nazionale SIN (2014), per
Congresso Nazionale S.I.T.O (2014-).

Advisory Board Internazionali e corsi di formazione per compagnie farmaceutiche: Bristol Myers Squibb Monaco (Germania) 22 marzo 2012; Teva, Londra (UK) 23 giugno 2013; Chiesi, San Francisco (US) 30 luglio 2014; Teva Francoforte (Germania) 11 novembre 2014; Chiesi, Monaco (Germania) 11 febbraio 2015; Behring, Milano 2 luglio 2015; Teva Londra (UK) 22 dicembre 2015; Emas pharma 8 Londra (UK) febbraio 2016, Chiesi Barcellona giugno 2017. Corso di diapositive commentate su “kidney transplantation” commissionato da Astra-Zeneca ad ERA-EDTA (2018), e-training (web simbosium) per la Sandoz-Internatonal su “outcomes in kidney transplantation “(2018).

CONSEGUIMENTO DI ALTRI TITOLI DI STUDIO E RICONOSCIMENTI INTERNAZIONALI

MASTER OF SCIENCE IN CLINICAL EPIDEMIOLOGY (Erasmus University Medical Center, Rotterdam, The Netherlands). Le conoscenze di epidemiologia e biostatistica, ulteriormente sviluppate negli anni successivi, rappresenteranno un fattore caratterizzante la partecipazione a collaborazioni a livello nazionale e internazionale, sia per quanto attiene alla realizzazione di studi clinici, che per lo sviluppo di linee guida per la pratica clinica.

RICONOSCIMENTI INTERNAZIONALI: Distinguished Fellow ERA-EDTA (F.E.R.A.) http://web.era-edta.org/era-edta-distinguished-fellow-fera dal 15-10-2013 a oggi

PUBBLICAZIONI SU RIVISTE INDICIZZATE

Al 3 marzo 2019, 122 pubblicazioni su Scopus in tutte le aree della nefrologia
(ALLEGATO : pubblicazioni su pubmed, lavori accettati e capitoli di libri)
Trapianto
Donatore vivente
Immunologia del trapianto
Complicanze del trapianto
Insufficienza renale acuta nel paziente critico
Trattamenti extracorporei sostitutivi della funzione renale
Nutrizione
Aggiustamenti posologici dei farmaci nei pazienti in trattamento dialitico
Paziente in trattamento dialitico cronico
Indicatori prognostici
Attività fisica e nutrizione
Ipotensione intradialitica
Nefrolitiasi
Vasculiti, glomerulonefriti, e malattie immunitarie

Che hanno prodotto le seguenti citazioni, come da Scopus al 3 marzo 2019:

Citazioni
3245
Indice H
28
Numero lavori 122

Anno accademico di espletamento: 2019/2020

Anno accademico di espletamento: 2018/2019

Ultime pubblicazioni: