• Curriculum Vitae
  • Insegnamenti
  • Incarichi
  • Ricerca

Professore Ordinario di Chimica Farmaceutica presso il Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco dell'Università degli Studi di Parma dal 2001. Coordinatore del corso di Dottorato in "Progettazione e sintesi di Composti Biologicamente Attivi" dal 2009 al 2012, dal 2013 coordinatore del Corso di Dottorato in "Scienze del Farmaco, delle Biomolecole e dei Prodotti per la Salute" e, dal 2017, Direttore della Scuola Dottorale in Scienze Biologiche, Farmaceutiche e Alimentari. Già membro di: Comitato Scientifico dell' European School of Medicinal Chemistry; Comitato esecutivo di Europin - European Pharmacoinformatic Initiative; Attualmente membro di: Comitato esecutivo del European University Consortium for Pharmaceutical Sciences - ULLA; International Advisory Board delle riviste ChemMedChem e Cannabis and Cannabinoid Research.
Dal 2016 è responsabile locale del progetto regionale (Emilia Romagna ) "ONCOPENTA - Oncologia di Precisione e Nuove Terapie Antitumorali". Dal 2017 è responsabile dell'unità di Chimica Farmaceutica nel progetto, finanziato da AIRC: "Oncologia di Precisione e Nuove Terapie Antitumorali". Dal 2019 è responsabile nazionale del Progetto Prin "Exploiting the EndoCannabinoid System to control inflammation and promote neuroprotection and myelin repair (ExECS)".
E' co-autore di oltre 190 articoli su riviste internazionali (Scopus: H-index 45, oltre 8000 citazioni a marzo 2019) e co-inventore di numerosi brevetti su composti di interesse terapeutico.
I principali argomenti di ricerca sono la progettazione di legandi per recettori accoppiati a proteine G (in particolare H3 dell'istamina, MT1 e MT2 della melatonina), di inibitori di chinasi ad attività antitumorale e di composti agenti sul sistema degli endocannabinoidi e dei segnali lipidici correlati (AEA, OEA, PEA, 2-AG). Si è occupato in dettaglio delle relazioni tra le proprietà chimicofisiche dei farmaci e le loro azioni biologiche, sviluppando nuovi composti con profili farmacocinetici e farmacodinamici ottimizzati. In numerosi progetti ha combinato approcci teorici, bioanalitici e sintetici allo studio di composti che interagiscono covalentemente con bersagli biologici di rilevanza terapeutica. Guida l'unità di progettazione dei farmaci di Parma nelle ricerche, che hanno condotto, in collaborazione con le Università di Urbino e di California-Irvine, alla scoperta dell'inibitore FAAH URB597, composto di riferimento per gli studi biologici sul metabolismo degli endocannabinoidi. Ricerche sui legandi dei recettori della melatonina hanno portato alla scoperta di composti, tra cui UCM765, testati in vivo per le loro proprietà sulla regolazione del sonno e su modelli animali di ansia e depressione.

Anno accademico di espletamento: 2019/2020

Anno accademico di espletamento: 2018/2019

Anno accademico di espletamento: 2017/2018

Anno accademico di espletamento: 2016/2017

Anno accademico di espletamento: 2015/2016

Docente di riferimento

Ultime pubblicazioni:

Contatti

Telefono
905059
FAX

905006