Dott.ssa

SISSA Cristina

Ricercatore a tempo determinato
Parco Area delle Scienze, 11/a 43124 PARMA
Settore scientifico disciplinare:
CHIMICA FISICA (CHIM/02)
  • Curriculum Vitae
  • Orario di ricevimento
  • Insegnamenti
  • Ricerca

Formazione:
-Laurea Magistrale in Scienze e Tecnologie dei Materiali Innovativi. Università di Parma, Novembre 2006. Votazione: 110 e lode
-Dottorato di Ricerca in Scienza e Tecnologia dei Materiali Innovativi. Università di Parma, Marzo 2010. Titolo della tesi: Organic chromophores for advanced applications: models and spectroscopy. Supervisori: Prof. Anna Painelli e Prof. Francesca Terenziani

Produzione scientifica:
Co-autrice di 32 articoli, pubblicati su riviste internazionali o proceedings di congressi soggetti a peer-review. H-index: 12 (Scopus, Febbraio 2019). N° di citazioni: 391 (Scopus, Febbraio 2019). Titolare di Abilitazione Scientifica Nazionale per professore di seconda fascia nel settore scientifico disciplinare CHIM/02Attività di referee per riviste internazionali della Royal Society of Chemistry, della American Chemical Society e di Elsevier.

Tutti i giorni, su appuntamento

Anno accademico di espletamento: 2019/2020

Anno accademico di espletamento: 2018/2019

Anno accademico di espletamento: 2017/2018

Linee di ricerca

L’attività di ricerca è focalizzata sullo studio di cromofori a trasferimento di carica (CT), sia da un punto di vista sperimentale che teorico. I cromofori CT sono un’interessante famiglia di coloranti organici, sia come materiali per applicazioni avanzate nell’ambito della fotonica, dell’elettronica molecolare, dell’ottica non lineare, ma anche come sistemi modello per lo studio dei fenomeni di trasferimento di carica ed energia. L’attività di ricerca sperimentale consiste principalmente nella caratterizzazione spettroscopica (UV-Vis, Fluorescenza, IR, Raman, e, in collaborazione con altri gruppi di ricerca, assorbimento a 2 fotoni, generazione di seconda armonica, assorbimento da stato eccitato) dei cromofori CT in diversi ambienti. Dal punto di vista teorico, modelli a stati essenziali vengono sviluppati per razionalizzare e/o prevedere il comportamento ottico dei cromofori CT. Questi modelli sono semiempirici, e tengono conto delle interazioni con le vibrazioni molecolari e degli effetti di solvatazione. Inoltre sono adatti alla descrizione di sistemi multicromoforici: seguendo un approccio di tipo bottom-up, che ricalca la sintesi di tali sistemi, è possible descrivere le proprietà degli aggregaie partendo dal cromoforo isolato.

Ultime pubblicazioni:

Orcid

ttps://orcid.org/0000-0003-1972-1281

Contatti

Telefono
905450
Ubicazione dell'ufficio

Parco Area delle Scienze 17/A, 43124, Parma, Italy