Prof.

GALLESE Vittorio

Professore di I fascia
Via Gramsci, 14 43126 PARMA
Settore scientifico disciplinare:
PSICOBIOLOGIA E PSICOLOGIA FISIOLOGICA (M-PSI/02)
  • Presentazione
  • Curriculum Vitae
  • Orario di ricevimento
  • Insegnamenti
  • Incarichi
  • Ricerca

Neuroscienziato, tra i suoi contributi principali vi è la scoperta assieme ai colleghi di Parma dei neuroni specchio, e l’elaborazione di un modello neuroscientifico della percezione e dell'intersoggettività, la Teoria della Simulazione Incarnata. La sua produzione scientifica è attestata da oltre 260 pubblicazioni internazionali, dalla pubblicazione di due libri in qualità di autore e di tre libri in qualità di curatore. Ha vinto il Premio Grawemeyer per la Psicologia per l’anno 2007, ha ricevuto la Laurea Honoris Causa dall’Università Cattolica di Lovanio, Belgio nel 2010, l’Arnold Pfeffer Prize for Neuropsychoanalysis a New York nel 2010 e il Premio Musatti della Societa Italiana di Psicoanalisi nel 2014.

-Il Prof. Vittorio Gallese è nato a Parma il 17/5/59.

- Ha conseguito la Maturità Classica nel 1978 con la votazione di 60/60 e si è iscritto alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Parma nell'anno accademico 1978-79.

-Dal secondo anno del corso di laurea ha iniziato a frequentare in qualita di allievo interno, l'Istituto di Fisiologia Umana della stessa Università. In tale periodo ha partecipato, sotto la guida del Prof. Rizzolatti e del Prof. Matelli a ricerche di neurologia sperimentale, di neurofisiologia e di neuroanatomia, apprendendo la metodica del condizionamento operante e l'uso delle tecniche elettrofisiologiche della microstimolazione intracorticale e della registrazione extracellulare dell'attività di singoli neuroni. In particolare, ha collaborato a ricerche riguardanti lo studio dei disturbi dell'attenzione conseguenti ad ablazioni nel lobo frontale e parietale di scimmia.

-Nell’anno 1983 è risultato vincitore di una borsa di studio dell’IFMSA, grazie alla quale ha frequentato la Clinica Neurologica dell’Università di Helsinki, Finlandia.

-Nell'anno accademico 1983/1984 si è laureato in Medicina e Chirurgia con la votazione di 108/110, discutendo una tesi sperimentale dal titolo: "Disturbi dell'attenzione dopo lesioni del lobo frontale e parietale di scimmia.

-Ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione nella prima sessione dell’anno 1985.

-Dopo la laurea il Prof. Gallese ha continuato l’attività sperimentale già intrapresa da studente, in qualità di laureato frequentatore presso l’Istituto di Fisiologia Umana dell’Università di Parma. In particolare si è dedicato allo studio dell’organizzazione somatotopica e delle proprietà funzionali delle aree premotorie nella scimmia (area 6 mesiale ed area 6 inferiore) mediante le tecniche della microstimolazione intracorticale e della registrazione extracellulare dell’attività di singoli neuroni. Ha collaborato inoltre a ricerche elettrofisiologiche sull’organizzazione delle aree motorie nel galago.

-Nell’anno accademico 1988-1989 il Prof. Gallese si è specializzato in Neurologia con la votazione di 49/50 presso la Clinica Neurologica dell’Università di Parma, discutendo una tesi sperimentale dal titolo : “La corteccia fronto-parietale del galago: uno studio di microstimolazione intracorticale”.

-Negli anni seguenti il Prof. Gallese ha esteso i propri interessi nel campo della neuropsicologia, apprendendo, sotto la guida del Prof. Gentilucci, l’uso di tecniche per lo studio computerizzato della cinematica dei movimenti di raggiungimento-prensione nell’uomo.

-Nel 1992 il Prof. Gallese e' stato invitato dal Prof. Hideo Sakata a trascorrere un periodo di un anno presso il Dipartimento di Fisiologia della Facolta' di Medicina della Nihon University, Tokyo, Giappone, da lui diretto, per collaborare in qualità di visiting researcher a ricerche neurofisiologiche riguardanti il ruolo della corteccia parietale nell'integrazione visuo-motoria che presiede all'organizzazione dei movimenti di prensione della mano nella scimmia. Tale collaborazione scientifica e' avvenuta nell'ambito e con il supporto dello Human Frontier Scientific Project.

-Nel 1993 il Prof. Gallese e' risultato vincitore di una borsa di studio della Japan Society for the Promotion of Science (JSPS), grazie alla quale ha potuto prolungare di un anno la propria permanenza presso il Dipartimento di Fisiologia diretto dal Prof. Sakata a Tokyo, Giappone. Durante tale periodo ha approfondito lo studio delle proprieta' funzionali di una particolare regione del lobo parietale inferiore di scimmia coinvolta nell'organizzazione dei movimenti di prensione della mano (area AIP).

-Nell'Aprile dell'anno 1994 il Prof. Gallese ha fatto ritorno in Italia riprendendo a lavorare presso l'Istituto di Fisiologia Umana dell'Università di Parma presso il quale ha introdotto la tecnica dell'inattivazione corticale reversibile mediante l'uso di un GABA-agonista (Muscimolo) precedentemente appresa in Giappone. Contemporaneamente ha esteso i propri interessi scientifici partecipando ad esperimenti di stimolazione magnetica corticale nell'uomo.

-Dal Dicembre 1994 al Dicembre 1997 il Prof. Gallese ha ricoperto il ruolo di ricercatore presso l'Istituto di Fisiologia Umana dell'Università di Parma, essendo risultato vincitore nel concorso per un posto di ricercatore per il gruppo disciplinare E06-A.

-Dal Dicembre 1997 al Marzo del 2000 il Prof. Gallese ha ricoperto il ruolo di ricercatore confermato presso l'Istituto di Fisiologia Umana dell'Università di Parma.
-Dal 1 Marzo 2000 il Prof. Gallese ha ricoperto il ruolo di Professore Associato (BIO 09) presso la Sezione di Fisiologia del Dipartimento di Neuroscienze dell'Università di Parma.
-Dal 1 Marzo 2004 il Prof. Gallese ha ricoperto il ruolo di Professore Associato Confermato (BIO 09) presso la Sezione di Fisiologia del Dipartimento di Neuroscienze dell'Università di Parma.
-Dal 1 Novembre 2006 il Prof. Gallese ha ricoperto il ruolo di Professore di Prima Fascia (BIO 09) presso l'Unità di Neuroscienze del Dip. di Medicina e Chirurgia dell'Università di Parma.

-Dal 1 Gennaio 2016 al 31 Dicembre 2018 ha ricoperto il ruolo di  Professor in Experimental Aesthetics at the Institute of Philosophy, School of Advanced Study, University of London, U.K.

-Dal 1 Gennaio 2011 è Adjunct Senior Research Scholar, Dept. of Art History and Archeology, Columbia University, New York, USA.
-Dal 7 Marzo 2018 ricopre il ruolo di Professore di Prima Fascia (M-PSI/02) presso l'Unità di Neuroscienze del Dip. di Medicina e Chirurgia dell'Università di Parma.
Attività Scientifica

-L’attività di ricerca del Prof. Gallese ha riguardato lo studio della codifica dello spazio e lo studio dell’integrazione visuo-motoria che presiede ai movimenti di raggiungimento-prensione e al riconoscimento dei gesti nell’area 6 inferiore di scimmia; la scoperta dei neuroni mirror nella corteccia premotoria (area F5) del macaco; lo studio dei circuiti corticali coinvolti nell'intersoggettività mediante l'impiego della tecnica della Risonanza Magnetica funzionale (fMRI), EEG e TMS. Il Prof. Gallese da vari anni ha esteso i suoi interessi nel campo delle scienze cognitive, dedicandosi allo studio delle basi neurobiologiche dell’intersoggettività, dell'empatia, del linguaggio e dell'estetica e di varie condizioni psicopatologiche come schizofrenia, autismo e trauma. Promuove e collabora inoltre allo sviluppo di approcci interdisciplinari a queste tematiche con filosofi della mente, psichiatri e linguisti. Scopus h-index (228 publications): 67. Google Scholar h-index=93; i10-index = 245.

Il Prof. Gallese è membro della Società Italiana di Fisiologia, della Società Italiana di Neuropsicologia, della European Brain and behavior Society, dell’International Neuropsychological Symposium.

Il Prof. Gallese è membro del Comitato Editoriale delle riviste Social and Affective Cognitive Neuroscience, Cognitive Neuroscience, Phenomenology and the Cognitive Sciences, Biological Theory, Sistemi Intelligenti, Philosophical Transactions of the Royal Society, B, Psychopathology.

-La produzione scientifica del Prof. Gallese è attestata da oltre 200 pubblicazionipubblicate su Riviste e Libri internazionali e nazionali, e dalla pubblicazione di due libri in qualità di autore e tre libri in qualità di curatore.

Premi e riconoscimenti:
2016-2020: Einstein Visiting Fellow – Humboldt University, Berlin School of Mind and Brain, Germany.
2015: Kanizsa Lecture – Society for Gestalt Theory and its Applications.
2015: Chandaria Lectures – University of London, UK.
2014: Premio Musatti – Società Psicoanalitica Italiana.
2013-14: KOSMOS Professor Fellowship - Humboldt University, Berlin, Germany, 2013-14.
2010: Arnold Pfeffer Prize for Neuropsychoanalysis – International Neuropsy-choanalysis Society, New York, U.S.A.
2009: Doctor Honoris Causa, Catholic University of Leuven, Belgium.
2009: Paul Harris Fellow, Rotary Club Milano Scala, Italy.
2007: Grawemeyer Award for Psychology. University of Louisville, KY, USA.
2002: George Miller Visiting Professor Fellowship. University of California, Berkeley, USA.
1993: Postdoctoral Fellowship, Japanese Society for the Promotion of Science, Tokyo, Japan: Dept. of Physiology, Nihon University, Tokyo, Japan.

E-mail: vittorio.gallese@unipr.it
Web page: https://www.researchgate.net/profile/Vittorio_Gallese
Tel. ++ 39-521-903879
Fax: ++ 39-521-903900

 

LUN-VEN 10-11, se non impegnato a lezione. Si prega di prenotare tramite e-mail.

Anno accademico di espletamento: 2019/2020

Anno accademico di espletamento: 2018/2019

Anno accademico di espletamento: 2017/2018

Anno accademico di espletamento: 2016/2017

Anno accademico di espletamento: 2015/2016

Anno accademico di espletamento: 2014/2015

Anno accademico di espletamento: 2013/2014

Docente di riferimento

Docente tutor

Altri Incarichi

Linee di ricerca

Il mio laboratorio studia la cognizione sociale umana adottando una prospettiva bottom-up, incarnata e comparativa. Ci concentriamo sull'analisi dei meccanismi cervello-corpo che consentono l'intersoggettività, la comunicazione sociale, l'espressione simbolica e la sua ricezione. Indaghiamo anche i meccanismi neurobiologici e fisiologici coinvolti in una varietà di condizioni psicopatologiche, come la schizofrenia, il DPTS e i disturbi alimentari. Utilizziamo EEG ad alta densità, fMRI, EMG, EEG e la registrazione di parametri autonomici, eye-tracking e paradigmi comportamentali. Intratteniamo molteplici collaborazioni scientifiche internazionali con studiosi di Filosofia della mente, Psichiatria, Estetica e Storia dell'arte, Teoria del Film, Antropologia, Studi di cultura visiva e Letteratura comparata.

Ultime pubblicazioni:

Contatti

Telefono
903887 - 903879
FAX

903900

Ubicazione dell'ufficio

Dipartimento di Medicina e Chirurgia

Unità di Neuroscienze

Via Volturno 39

43125 Parma