Prof.

BARUFFINI Enrico

Ricercatore a tempo determinato
Parco Area delle Scienze, 11/a 43124 PARMA
Settore scientifico disciplinare:
GENETICA (BIO/18)
  • Presentazione
  • Curriculum Vitae
  • Orario di ricevimento
  • Insegnamenti
  • Incarichi
  • Ricerca

ATTIVITA’ SCIENTIFICA

Durante il Dottorato ho svolto attività di ricerca riguardante la creazione di un sistema modello nel lievito Saccharomyces cerevisiae per lo studio di mutazioni patologiche nel gene POLG codificante la subunità catalitica della DNA polimerasi mitocondriale, o Pol g, le cui mutazioni sono associate a una vasta gamma di patologie mitocondriali. Mi sono occupato di cinque principali aspetti legati a mutazioni nel gene di lievito MIP1 codificante per Pol g  (I) Validazione di mutazioni umane potenzialmente patologiche, ossia valutazione, mediante studio delle mutazioni corrispondenti in MIP1, degli effetti delle mutazioni, in relazione alla funzionalità OXPHOS e alla mutabilità del DNA mitocondriale. (II) Rescue chimico del fenotipo indotto da mutazioni in MIP1, ossia identificazione di molecole, in particolare antiossidanti, in grado di ridurre gli effetti sull’instabilità del DNA mitocondriale indotta dalle mutazioni. (III)  Rescue genetico del fenotipo patologico mediante overespressione di un gene, RNR1, codificante la subunità R1 della ribonucleotide reduttasi o mediante delezione del gene SML1, codificante un inibitore della ribonucleotide reduttasi.   (IV) Studio delle interazioni fra mutazioni patologiche nel gene MIP1 in cis e in trans e (V) Comprensione dei meccanismi molecolari della patogenicità delle mutazioni in MIP1 mediante misurazione dei livelli proteici mitocondriali e dell’attività polimerasica in vitro delle forme mutate di Mip1p.

Da aprile 2008, nell’ambito della tematica relativa allo studio del lievito come sistema modello per lo studio delle basi molecolari di patologie umane mitocondriali e per l’identificazione di potenziali strategie terapeutiche, mi sono occupato delle seguenti linee di ricerca nel sistema lievito: studio degli effetti di delezioni e dell’overespressione mediante plasmidi multicopia di geni coinvolti nella riparazione sulla stabilità del DNA mitocondriale; effetti di analoghi nucleosidici usati nella terapia anti-HIV su mutazioni in MIP1 equivalenti a SNP umani in POLG; studio degli effetti di un composto tiosemicarbazonico ad azione antitumorale sull’intera collezione dei deletanti di lievito, al fine di identificare i pathway che vengono inibiti dal trattamento e di conseguenza i potenziali bersagli cellulari del composto e i meccanismi d’azione; ricerca di molecole in grado di ridurre gli effetti fenotipici di mutazioni in MIP1; validazione di mutazioni umane coinvolte nella patogenesi di malattie mitocondriali nel sistema modello lievito;  effetto di mutazioni nel gene MES1, codificante l’enzima  metionil-tRNA sintetasi, equivalenti a mutazioni patologiche umane.

Dal 2014, nell’ambito del progetto FIRB da me coordinato localmente, mi sto occupando della costruzione e della validazione di un modello chimerico per lo studio di patologie mitocondriali associate a mutazioni nel gene umano OPA1. Contemporaneamente mi sto occupando della ricerca di molecole in grado di ridurre gli effetti fenotipici di mutazioni in OPA1.

 

INFORMAZIONI PERSONALI

Nome BARUFFINI, Enrico

Telefono +390521905679

E-mail enrico.baruffini@unipr.it

Nazionalità Italiana

Data di nascita 28/11/1980

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

01/01/2005-31/12/2007

Università degli Studi di Parma, Dipartimento di Genetica, Biologia dei Microorganismi, Antropologia, Evoluzione

Ricerca scientifica sperimentale sul lievito come sistema modello di patologie mitocondriali

Dottore di Ricerca in Biotecnologie

 

01/01/2006-31/12/2006

Università cattolica di Lovanio, Dipartimento FYSA, Louvain-la-Neuve, Belgio

Ricerca scientifica sperimentale sul lievito come sistema modello di patologie mitocondriali

 

15/10/2002-16/11/2004

Università degli Studi di Parma

Studio di materie attinenti alla classe delle lauree specialistiche in Biotecnologie Industriali

Dottore Magistrale in Biotecnologie Industriali

110/110 e lode

 

10/10/1999-21/07/2002

Università degli Studi di Parma

Studio di materie attinenti alla classe delle lauree in Biotecnologie

Dottore in Biotecnologie 

110/110 e lode

 

CAPACITÀ E COMPETENZE PERSONALI

 

MADRELINGUA ITALIANO

 

ALTRE LINGUE

 

INGLESE

• Capacità di lettura BUONO

• Capacità di scrittura BUONO

• Capacità di espressione orale

BUONO

 

FRANCESE

• Capacità di lettura ELEMENTARE

• Capacità di scrittura ELEMENTARE

• Capacità di espressione orale

ELEMENTARE

 

CAPACITÀ E COMPETENZE RELAZIONALI

Vivere e lavorare con altre persone, in ambiente multiculturale, occupando posti in cui la comunicazione è importante e in situazioni in cui è essenziale lavorare in squadra (ad es. cultura e sport), ecc. Ottime capacità di lavorare sia autonomamente che in equipe acquisite grazie a 11 anni di ricerca presso laboratori universitari di ricerca italiani e stranieri

 

CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE  

Ad es. coordinamento e amministrazione di persone, progetti, bilanci; sul posto di lavoro, in attività di volontariato (ad es. cultura e sport), a casa, ecc. Sono stato correlatore di più di 25 tesi di ricerca di studenti di lauree triennali in Biologia e in Biotecnologie e di lauree magistrali in Biotecnologie Industriali o Biologia Molecolare. Faccio parte di tre progetti di ricerca finanziati da Telethon. Risulto vincitore di un bando FIRB come responsabile di Unità

 

CAPACITÀ E COMPETENZE TECNICHE

Con computer, attrezzature specifiche, macchinari, ecc. Metodologie molecolari e biochimiche: clonaggio genico e analisi di sequenze, PCR, PCR da colonia, PCR mutagenica, RT-PCR, qPCR, estrazione di DNA da E. coli, estrazione di acidi nucleici e proteine da lievito, manipolazione di DNA e RNA, trasformazione di lievito ed E. coli, distruzione genica in lievito, estrazione di mitocondri e proteine mitocondriali, Southern blot, Northern blot, SDS-PAGE, Western blot 

Fisiologia e genetica del lievito: incroci, analisi dei citocromi respiratori, misurazione dell’attività respiratoria, citoduzione, analisi dei fenotipi associati a perdita del DNA mitocondriale, saggi dei complessi II, III e IV, saggio ATPasi in gel, sintesi proteica mitocondriale in vivo

Microscopia: utilizzo del microscopio a fluorescenza, elaborazione di immagini ottenute mediante espressione di GFP e di sonde mitocondriali.

Informatica: utilizzo di software Office, di software per l’elaborazione dell’immagine (Adobe Photoshop), di software per la visualizzazione e grafica molecolare (SPDBViewer, Rasmol), dei più importanti software di bioinformatica, programmazione in Turbo Pascal e C++.

PUBBLICAZIONI E ATTI DI CONGRESSI

Coautore di 34 pubblicazioni su riviste internazionali

Tutti i lunedì dalle 9,30 alle 10,30 e i venerdì dalle 14 alle 15, eccetto nel caso vi sia sovrapposizione con esami o lauree.
Il ricevimento è sospeso nel mese di agosto.
Il ricevimento si svolge nel mio ufficio, situato nell'edificio biologico, primo piano, lato sud-est, stanza 13.02 1 012.

Anno accademico di espletamento: 2019/2020

Anno accademico di espletamento: 2018/2019

Anno accademico di espletamento: 2017/2018

Anno accademico di espletamento: 2016/2017

Anno accademico di espletamento: 2015/2016

Docente di riferimento

  • Laurea triennale (DM 270) BIOLOGIA A.A. 2016/2017

Ultime pubblicazioni:

Orcid

orcid.org/0000-0002-8280-7849

Contatti

Telefono
905679
Ubicazione dell'ufficio

Dipartimento di Scienze Chimiche, della Vita e della Sostenibilità Ambientale

Edificio Biologico - Parco Area delle Scienze 11/A

Stanza 13.02 1 012