Prof.

CALIDONI Paolo

Docente in convenzione con altre Università
Via M. D'Azeglio, 85 43125 PARMA
Settore scientifico disciplinare:
DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE (M-PED/03)
  • Curriculum Vitae
  • Orario di ricevimento
  • Insegnamenti
  • Incarichi
  • Ricerca

Laureato in Pedagogia all'Università di Parma, nel 1973, insegnante di ruolo nella scuola primaria e secondaria, ha collaborato all'attività  dell'Istituto di  Pedagogia della medesima Università con l'incarico di addetto  alle esercitazioni didattiche fino al 1980. Dal 1979 al 1987 è dirigente scolastico e membro del consiglio direttivo dell'Istituto Regionale di Ricerca Sperimentazione e Aggiornamento Educativo dell'Emilia Romagna, con l'incarico di responsabile del   Servizio  Aggiornamento. Nell'ambito di quest'incarico partecipa ad alcuni seminari internazionali, tra i quali: OCSE-CERI (Parigi, 1980): La formazione in servizio degli insegnanti. Dal 1980 collabora a numerose ricerche dell' Istituto di ricerca IARD di Milano e nel 1990 è nominato membro del Comitato Scientifico dello stesso per un triennio.

Dal  1987 al 1998 è dirigente tecnico (ispettore) del Ministero della Pubblica Istruzione. Dal 1991 collabora con la Direzione Generale dell’Istruzione Elementare alle iniziative per l’implementazione ed alle ricerche per il monitoraggio della riforma (L. 148/90). Realizza, per conto della Biblioteca di Documentazione Pedagogica -unità italiana del sistema informativo europeo sulla scuola: Eurydice- una ricerca sugli strumenti di comunicazione della valutazione  nelle scuole dell'obbligo in Europa. Dal 1995 segue la sperimentazione, la formazione del personale ed il monitoraggio degli istituti comprensivi integrati di scuola materna, elementare e media, per conto del Ministero della Pubblica Istruzione e della Provincia Autonoma di Trento. 

Nel 1998 è tra i vincitori del concorso nazionale a posti di professore di ruolo (dal 2001 di 1^ fascia) nell'università per l'insegnamento di didattica (ssd M-PED03, sett. conc. 11/D2), viene chiamato dall’Università di Sassari, dove opera nei Corsi di Studi di Scienze dell'Educazione. Dall’a.a. 1999-2000 al 2010-2011 ha collaborato con la Libera Università di Bolzano e con l’Università Cattolica di Milano. Dall’a.a. 2016-2017 svolge la sua attività didattica e di ricerca presso l’Università degli Studi di Parma.

E' stato membro del Consiglio Direttivo della Società Italiana di Pedagogia nel triennio 2000-2003

Referee per la valutazione della ricerca dei PRIN 2007-2010 e della VQR 2004-2010 e 2011-2014, delle Università di Padova, Verona e Siena; di varie riviste scientifiche di settore e collane editoriali. Riconosciuto dall’ANVUR eleggibile per le commissioni di Abilitazione Scientifica Nazionale 2012, 2016 e 2018..

Partecipa al progetto di ricerca di interesse nazionale COFIN 2003 su: E-learning nell’università. Modelli didattici e criteriologia pedagogica.  Coordina l’Unità Locale di Ricerca dei PRIN: 2006 (prot. 2006113749_004) Educare alla cittadinanza nel pluralismo culturale; 2008 (prot. 2008FZHJFK_003) tema Competenze Interculturali nelle Pratiche Didattiche in Scuole di Base; 2017 (prot.  2017RRKELF-003) Curricolo per l’Educazione Morale (CEM). La sfida della formazione morale dei pre-adolescenti oggi. 

Coordinatore delle ricerche: La rivoluzione digitale nella scuola sarda (2013-2015); Transizioni scolastiche. Orientamento e scelte scolastiche e professionali (2014-2016), a seguito di bando competitivo; co-cordinatore del Progetto di ricerca nell’ambito del programma Iscol@ - Scuole per il nuovo millennio, (2016-2017) della Regione Autonoma della Sardegna.

Iscritto all’Ordine dei Giornalisti (Elenco dei Pubblicisti) dal 1990 al 2011, ha collaborato con riviste di divulgazione e formazione professionale e ha diretto ‘Mondo Zero3’ (2004-2011) e ‘Scuola Italiana Moderna’ (2009-2011). 

Dal 2008 al 2013 è stato Presidente del Comitato Provinciale di Valutazione del Sistema Educativo della Provincia Autonoma di Trento.

Il docente è sempre a disposizione degli studenti via e-mail: paolo.calidoni@unipr.it e riceve, oltre che al termine delle lezioni, per appuntamento da richiedere scrivendo allo stesso indirizzo email.

1008488 - COORDINAMENTO E INNOVAZIONE DI CONTESTI EDUCATIVI (Integrato) - Coordination and innovation of educational contexts (integrated)

 

Corso di studio: 5046 - LM 50 - PROGETTAZIONE E COORDINAMENTO DEI SERVIZI EDUCATIVI

anno di corso 1 - a.a. 2019-2020

Anno accademico di espletamento: 2018/2019

Anno accademico di espletamento: 2017/2018

Anno accademico di espletamento: 2016/2017

Docente di riferimento

Altri Incarichi

Coordinatore dell'Unità di Educazione

Presidente del Comitato d'Area di Riicerca 11 - Scienze storiche, filosofiche, pedagogiche e psicologiche - dell'Università di Parma

Linee di ricerca

Pubblicazioni dell'ultimo quinquennio • (2014) Indicazioni istituzionali per l'accompagnamento delle transizioni scolastiche, in: Calidoni P., Cataldi S. (a cura di), Transizioni scolastiche: un'esplorazione interdisciplinare, Milano: Angeli. • (2015) con Pitzalis M. (a cura di), 10 punti sulle transizioni scolastiche in Sardegna, Cagliari: CUEC Editrice. • (2015) con Ghiaccio M.F., Viste da vicino. Dinamiche e criticità dell'innovazione digitale della didattica, Lecce-Brescia:Pensa Multimedia. • (2015) con Casula C. (2015), Da «Scuola Digitale» a «Education 2.0»: Dialogo a più voci sulla digitalizzazione dei sistemi formativi; in: Calidoni P., Casula C. (a cura di), Education 2.0: esperienze, riflessioni, scenari, Cagliari: CUEC Editrice. • (2016) Strategie e linguaggi nella formazione di educatori e insegnanti: casi, tendenze ed epistemologie, in Bardulla E.-Felini D. (a cura di), La pedagogia tra scienza e poesia. In dialogo con Sergio De Giacinto, Roma: Anicia. • (2016) con Cataldi S. (a cura di), L’orientamento illusorio. Marketing scolastico e perduranti disuguaglianze, Cagliari: CUEC Editrice. • (2016) Didattica del nido. Meglio il complemento di specificazione, in Freschi E. (a cura di), Didattica e nido d’infanzia. Metodi e pratiche di intervento educativo, Bergamo-Parma: Junior-Spaggiari. • (2016) Educazione e cura dell’infanzia. Linee evolutive, in Crispoldi S. (a cura di), Cuore, Mente, Mano. Il senso della cura nei servizi educativi 0-6 anni, Aracne, Roma. • (2016 ), Immagini dalle aule. La perdurante predominanza del modello didattico ‘uno-tanti’, in ‘Scuola Democratica’, 1/2016. • (2016) Scuole dell’infanzia e istituti comprensivi nella valutazione nazionale, in ‘Scuola Democratica’, 2/2016 • (2016) L'évaluation des élèves à l’école maternelle en Italie: lignes d'évolution, in Veuthey C., Marcoux G. et Grange T. (dir), L’école premiére en question. Analyses et réflections à partir des pratiques d’évaluation, EME, Bruxelles. • (2016)Pandolfi L., Uccula A., Dettori G. F., Ghiaccio M. F., Calidoni P. (2016). Famiglia, formazione, occupazione: filiere “quasi deterministiche”. RICERCAZIONE, vol. 8, p. 143-160, ISSN: 2036-5330 • (2016) Learning devices: in the wake of a mutation, in Faiferri, M.; Pusceddu, F.; Bartocci (a cura di), ILS INNOVATIVE LEARNING SPACES – LISt, Trento. • (2017) Mezzo secolo trascorso (quasi) invano?. In: Dettori F. (a cura di), Una scuola per tutti con la didattica per competenze, FrancoAngeli, Milano. • (2017) con Serreli S., Città e formazione. Esperienze tra urbanistica e didattica, FrancoAngeli, Milano. • (2018) con Ghiaccio F., How the school community rethink learning environments. RICERCAZIONE - vol. 10, n.1, p. 51-70. • (2018) Generare contesti educativi: linee di prospettiva. In: Weyland B.;Galletti A.. Lo spazio che educa. p. 134-143, Edizioni Junior, Parma. • (2019) Lo sviluppo professionale del docente nella scuola attuale e in prospettiva, in ‘Nuova Secondaria – Ricerca’, giugno 2019. • (2019 in press) Appunti interpretativi su re-design scolastici in corso, in ‘Scuola Democratica’, 2/2019. • (2019) Simbolico e funzionale nel tempo, in Chiri G.M. (Ed.)Forms of Education – n.3 – LISt, Trento. • (2019 in press) Servizi e professionalità educative per i minori come comunità di pratiche, in Pandolfi L.- Palomba F. (a cura di), Comunità, Autovalutazione, Minori, Gangemi, Roma.

Contatti

Telefono
906442