Prof.ssa

ACOCELLA ALESSANDRA

Ricercatore a tempo determinato
Settore scientifico disciplinare
STORIA DELL'ARTE CONTEMPORANEA (L-ART/03)
  • Curriculum Vitae
  • Orario di ricevimento
  • Insegnamenti
  • Incarichi
  • Ricerca

Alessandra Acocella è docente di Storia dell’arte contemporanea e di Storia delle mostre presso l’Università degli Studi di Parma, dove è Ricercatrice di tipo B. E' membro del collegio di dottorato in Storia dell’arte dell’Università degli Studi di Siena e dell’Università per Stranieri di Siena, del consiglio direttivo di Capas - Centro per le attività e le professioni delle arti e dello spettacolo dell'Università di Parma e del Comitato scientifico del progetto Arte e Spazio Pubblico (2021-2022) promosso dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura e dalla Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali. Partecipa attualmente al PRIN La fotografia femminista italiana. Politiche identitarie e strategie di genere (Unità di Parma).
Fa parte del consiglio direttivo dell’Archivio Luciano Caruso (www.archiviolucianocaruso.org), ed è co-fondatrice di Senzacornice, rivista digitale e laboratorio di ricerca e formazione per l’arte contemporanea (www.senzacornice.org).
Dopo la laurea in Storia dell’arte presso l’Università degli Studi di Firenze (2011), ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia e conservazione dell’oggetto d’arte e d’architettura presso l’Università degli Studi Roma Tre (2015). Tra il 2015-2017 ha svolto attività di ricerca sui temi dell’arte pubblica per la Direzione Generale Arte e Architettura contemporanee e periferie urbane del MiBACT, e nel 2018/2019 è stata borsista di ricerca presso l’Archivio Luciano Caruso. Tra il 2020-2021 è stata assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo dell’Università degli Studi di Firenze in relazione al progetto “Arte contemporanea in Toscana, il futuro dell’arte nella storia” svolto in collaborazione con il Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci. Nel dicembre 2020 ha conseguito l’Abilitazione Scientifica Nazionale alla funzione di professore di II fascia per il settore concorsuale 10/B1 - Storia dell’Arte. Ha collaborato e collabora con archivi, collezioni d’arte e istituzioni museali, tra cui: Archivio di Stato di Firenze, Centre Pompidou, Collezione Iannaccone, Galleria dell’Accademia di Firenze, Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana, Fondazione Il Giardino di Daniel Spoerri, Fondazione Museion, Fondazione Palazzo Strozzi, Fondazione Pistoia Musei, Fondazione Ragghianti, MACRO, Museo Marino Marini, Museo Novecento Firenze.
I suoi interessi di ricerca vertono su temi di arte e critica nella seconda metà del Novecento, con particolare attenzione alle avanguardie artistiche italiane degli anni Sessanta e Settanta, all’arte negli spazi pubblici, alle relazioni tra arti visive, architettura e design, alla storia delle mostre (intese anche nelle dinamiche e nel rapporto con la storia e i luoghi della città), agli archivi d'arte contemporanea. Su questi temi ha scritto testi storico-critici per volumi di settore, curato mostre e partecipato a convegni in centri di cultura italiani ed esteri.
È autrice delle monografie Avanguardia diffusa. Luoghi di sperimentazione artistica in Italia 1967-1970 (Fondazione Passaré/Quodlibet, 2016) e Metascritture. Luciano Caruso e Napoli 1963-1976 (Scalpendi, 2020). Ha curato il volume Arte a Firenze 1970-2015. Una città in prospettiva (Quodlibet, 2016), le raccolte Luciano Caruso Alchimia degli estremi. Scritti scelti 1964-2002 (Museo Novecento Firenze, 2019) e Lara-Vinca Masini Scritti scelti 1961-2019. Arte, Architettura, Design, Arti applicate (Gli Ori, 2020), il catalogo della mostra Pistoia Novecento. Sguardi sull’arte dal secondo dopoguerra / An Overview of the Art of the Post World War II Period (Gli Ori, 2020). Ha inoltre curato, con G. Zanchetti e M.E. Minuto,  i due numeri monografici Scritture di immagini. Arti Verbovisuali, dal secondo Novecento a oggi / Image Writing. Verbo-Visual Arts from the Late Twentieth Century to Today per la rivista scientifica digitale “piano b. Arti e culture visive” (vol. 5, n. 1 e 2, Dipartimento delle Arti - Alma Mater Studiorum - Università di Bologna, 2020).

Ricevimenti NOVEMBRE 2022-GENNAIO 2023 (in presenza o a distanza, previo appuntamento via email: alessandra.acocella@unipr.it):

- giovedì 1 dicembre, ore 12.30 (presenza/a distanza)

- martedì 13 dicembre, ore 11.00 (presenza/a distanza)

- lunedì 19 dicembre, ore 15.00 (presenza/a distanza)

- giovedì 19 gennaio, ore 14.00 (soltanto a distanza)

- giovedì 26 gennaio, ore 14.00 (soltanto a distanza)

 

I ricevimenti in presenza si svolgono presso l'ufficio della docente: Palazzo della Pilotta (quinto piano), Piazzale della Pace 7a.

Anno accademico di erogazione: 2022/2023

Anno accademico di erogazione: 2021/2022

Docente di riferimento

Docente tutor

Altri incarichi

Dal 2021: Delegata Orientamento in ingresso e tutorato, Corso di Laurea triennale in Comunicazione e Media Contemporanei per le Industrie Creative (https://corsi.unipr.it/it/cdl-cmcic/organizzazione-del-corso).

Dal 2021: Membro del Gruppo di Riesame (GdR), Corso di Laurea triennale in Comunicazione e Media Contemporanei per le Industrie Creative (https://corsi.unipr.it/it/cdl-cmcic/organizzazione-del-corso).

Orcid

Identificativo ORCID Alessandra Acocella orcid.org/0000-0001-9814-3728

Contatti

Ubicazione dell'ufficio

Pilotta, Piazzale della Pace 7/A, Parma