• Curriculum Vitae
  • Insegnamenti
  • Incarichi
  • Ricerca

Laureato con il massimo dei voti presso l'Universita` di Parma nel 1990, Alberto Broggi ha seguito il corso di dottorato di ricerca presso il Dipartimento di Ingegneria dell'Informazione dell'Universita` di Parma dove ha conseguito il titolo nel ottobre 1995.
Dal 1994 al 1998 e` stato ricercatore nel SSD K05A presso lo stesso Dipartimento, mentre dal 1998 al 2001 e` stato professore associato di Intelligenza Artificiale presso il Dipartimento di Informatica e Sistemistica dell'Universita` di Pavia.
Dal 2005 ad oggi e` professore ordinario presso la Facolta` di Ingegneria dell'Universita` degli Studi di Parma. E` stato visiting professor presso Perception Systeme Information Lab (PSI), Institut National des Sciences Appliquees (INSA) de Rouen, Francia, durante i periodi estivi dal 2000 al 2003 e nel 2010-2011.

Records scientifici

Broggi ha gestito una serie di pubblicazioni come Editor o Founding-editor. In particolare, e' stato il fondatore e direttore di Department su 'Intelligent Transportation Systems' della IEEE Intelligent Systems Magazine (IEEE Computer Society) che ha gestito da 1999 al 2003; e` il fondatore della IEEE Intelligent Transportation Systems Newsletter della IEEE ITS Society che ha gestito come Editor-in-Chief dal 1999 al 2003. Nel 2004 ha iniziato a gestire la IEEE Transactions on ITS come Editor-in-Chief e ha terminato questa posizione nel 2008 poiche` dal 2009 è stato eletto Presidente della IEEE ITS Society. E' stato presidente della società nel 2010-2011 e nel 2012 è Past-President della stessa Società.
Dato il successo planetario dell'ultima sfida realizzata dal gruppo di Broggi (il primo viaggio intercontinental nella storia di veicoli autonomi), e' stato invitato come invited plenary speaker in una serie di diverse conferenze in tutto il mondo, quali:

- "From Italy to China, Driverless!" ITS Summit, Gold Coast, Australia, Sept 21, 2011.
- "The Intercontinental Autonomous Drive from Parma to Shanghai," ION GNSS 2011, Portland, OR, USA, Sept 20, 2011.
- "From Italy to China, Driverless!" 7th Int’l ASME/IEEE Conf on Mechatronics, Embedded Systems & Applications, Washington, DC, USA, Aug 29, 2011.
- "An extreme test for autonomous driving systems," IEEE Conf on Automation Science and Engineering 2011, Trieste, Italy, Aug 27, 2011.
- "The Longest Ever Test for Driverless Vehicles," 7th International Conference of Chinese Transportation Professionals, ASCE, Nanjing, China, Aug 17, 2011.
- "The VIAC experiment," 3rd Int'l Congress on ITS, St.Petersburg, Russia, May 17, 2011.
- "Paving the Road to Autonomous Driving: a New Challenge in Vehicular Robotics," IEEE Int'l Conference on Robotics and Automation, Shanghai, China, May 10, 2011.
- "A New Extreme Challenge for Autonomous Vehicles," IEEE Intelligent Transportation Systems Conference 2010, Madeira, Portugal, Sept 21, 2010.
- "Steps Towards Full Automation of Road Vehicles," 7th IFAC Symposium on Intelligent Autonomous Vehicles 2010, Lecce, Italy, Sept 6, 2010.
- "Applications of Computer Vision to Vehicles: an extreme test," Int'l Computer Vision Summer School, Catania, Italy, July 16, 2010.
- "An extensive unmanned driving test in real conditions," Int’l Unmanned Vehicles Workshop UVW 2010, Istanbul, Turkey, June 10, 2010.
- "High Levels Of Automation In Next Generation Vehicles," IEEE Intelligent Vehicles Symp 2009, Xi'an, China, June 3, 2009.
- "Towards the Perfect Pedestrian Detection System?" IEEE IROS 2008 workshop on Planning, Perception and Navigation for Intelligent Vehicles, Nice, France, Sept 26, 2008.

Broggi ha ricevuto un ERC Advanced Grant nel 2008 (e piu' tardi un ERC Proof of Concept grant nel 2012) che ha parzialmente finanziato la sfida intercontinentale; ERC ha selezionato questo progetto per rappresentare lo stesso ERC in vari eventi:
- in San Diego, CA, (Feb 19, 2010, a AAAS)
- in Bruxelles (Mar 18, 2010, con una presentazione al Commissario Europeo M.Geoghegan-Quinn)
- in Shanghai, China, (June 15, 2010, alla EU-China week)
- in Bruxelles (Sept 19, 2010, a MoveIt)
- in Bruxelles (Oct 5, 2010, a Euraxess)
- in Shanghai, China, (Oct 28, 2010, all'arrivo dei veicoli autonomi)
- in Bruxelles (Dec 5-6, 2011, all'Innovation Convention 2011, alla presenza del Presidente Barroso)

Lavoro pionieristico sulla guida autonoma

Broggi avvio` le sue attività già nei primi anni '90, quando pochissimi laboratori al mondo stavano studiando l'applicabilità della visione artificiale a bordo di veicoli. A quel tempo (1991-1994) il suo gruppo insieme al Dipartimento di Elettronica, Politecnico di Torino, sviluppo' una architettura hardware (dal nome PAPRICA, basata su 256 processori single-bit) e la installo` a bordo di un laboratorio mobile (Mob-Lab) per sviluppare e testare alcuni concetti iniziali nel settore dei veicoli intelligenti. Queste attività sono state finanziate dal progetto EUREKA PROMETHEUS (Programma per un traffico europeo di massima efficienza e sicurezza senza precedenti), che si è concluso con una dimostrazione nel mese di ottobre 1994, in Francia.
L'esperienza sul Mob-Lab non solo ha fornito il terreno per le nuove idee sulle tecniche di visione artificiale, ma sono stati studiati anche i problemi tipici del settore automobilistico, creando un profondo know-how sull'applicazione della visione artificiale nel mondo reale.

Con finanziamenti molto limitati, il gruppo di Broggi ha lavorato per sviluppare un prototipo di un vero e proprio veicolo (denominato ARGO, una Lancia Thema dotata di sensori di visione, sistemi di elaborazione e attuatori) e ha sviluppato il software necessario che ha reso possibile la guida automatica di questo veicolo su strade normali.
Era il 1998; per dimostrare le capacità del veicolo ARGO, Broggi organizzo` una dimostrazione di 6 giorni sulle strade italiane denominata 'MilleMiglia in Automatico' durante la quale il veicolo ARGO guido' in modalita' automatica per il 94% dei 2000 km totali. Questo è stato il primo esperimento al mondo di un veicolo gestito da visione artificiale e da sensori di basso costo unitamente a sistemi di elaborazione 'off-the-shelves'.

Principali Milestones

La prima pietra miliare a livello mondiale che il gruppo guidato da Broggi ha ottenuto è stata il completamento del test del veicolo ARGO, che poi divenne uno degli esempi più citati a livello mondiale nel campo 'Intelligent Vehicles'. Il gruppo di ricerca di Broggi (da allora noto come VisLab) ha raccolto i risultati del progetto in un libro, che poi è anche stato tradotto in cinese.
Partendo da questi risultati, al VisLab è stata offerta una serie di opportunità di ricerca da molte case automobilistiche, fornitori automotive, centri di ricerca, e vari centri di ricerca scientifica per sfruttare l'esperienza sviluppata negli ultimi anni.

VisLab ha anche stabilito un rapporto molto stretto (2001-2005) con un costruttore di automobili a Wolfsburg, in Germania, e ha gestito la ricerca per questa casa automobilistica su applicazioni quali il rilevamento di pedoni e la visione notturna per incrementare la sicurezza stradale. A quel tempo la ricerca sul rilevamento dei pedoni stava iniziando a prendere forma e il contributo del VisLab (utilizzando immagini termiche) ha segnato l'inizio di nuove ricerche in tutto il mondo utilizzando queste nuove tecnologie. Temi di ricerca simili sono stati la base per altre attività di ricerca con US Army TARDEC, a partire dal 2001.

Dal 2004 Broggi e` diventato Editor-in-Chief della piu` prestigiosa rivista (numero 1 su WoK) nel campo ITS: la IEEE Transactions on Intelligent Transportation Systems.

Al VisLab è stato chiesto di collaborare con molte squadre per partecipare alla DARPA Grand Challenge e alla DARPA Urban Challenge, cioe' le prime e piu' importanti gare tra veicoli autonomi. VisLab ha partecipato a tutte e 3 le sfide (2004, '05, '07) e segnato ancora una volta la storia dei veicoli autonomi: nel 2005 TerraMax, un camion di 14 tonnellate a guida automatica, e` stato uno dei soli 5 veicoli in tutto il mondo che sono riusciti a portare a termine la gara e a vincere la sfida: e` riuscito a raggiungere la fine del percorso lungo 132 miglia nel deserto Mojave senza alcun intervento umano. Nel 2007 TerraMax si e` qualificato per la Urban DARPA Challenge, 100 km di guida urbana insieme ad altri veicoli. Grazie a questi risultati, nel dicembre 2005 Broggi, insieme con il team Terramax, e' stato invitato e ha presentato TerraMax al Pentagono a Washington, DC.

Nel gennaio 2006, nella base di US Army a Yuma, Arizona, VisLab -in collaborazione con Oshkosh Truck Corporation e Rockwell Collins- ha dimostrato un prototipo di veicolo in grado di raggiungere una destinazione predefinita, scaricare il carico, e tornare al punto di partenza senza alcun intervento umano.
Altre multinazionali come TopCon e Caterpillar hanno poi iniziato una partnership con VisLab per lo studio e l'applicazione delle tecnologie basate su visione su diverse tipologie di veicoli, come fuoristrada, trattori e movimento terra.

Nel 2007 il Sindaco di Parma ha attribuito a Broggi un alto riconoscimento ('per aver contribuito ad aumentare la visibilità di Parma') e un'organizzazione locale no-profit (Fondazione Cassa di Risparmio) ha deciso di sostenere parzialmente le attività del VisLab con un contributo che ha permesso al VisLab di acquisire il nuovo veicolo BRAiVE. Il veicolo e' stato da allestito con sensori ed attuatori per proseguire le attivita` di ricerca nell'ambito dei veicoli senza guidatore: 10 telecamere, 5 laserscanners, 16 fasci laser, GPS, INS, e x-by-wire, BRAiVE e` stato presentato in Cina nel 2009 all'IEEE Intelligent Vehicles Symp 2009, dove sono state dimostrate alcune funzioni completamente automatiche.

Nel 2008 Broggi è stato selezionato da ERC, European Research Council, ed ha ricevuto un Advanced Grant (circa 1.8 milioni di euro) per sostenere la ricerca VisLab nei seguenti 5 anni.

Nel 2009, lo stesso gruppo di ricerca ha lanciato una società spin-off, chiamata VisLab srl, con l'obiettivo di trasferire le tecnologie sviluppate finora in prodotti industriali.

Nel 2010 il gruppo di Broggi ha intrapreso una nuova grande sfida: la guida di 4 veicoli autonomi dall 'Italia alla Cina, senza alcun intervento umano. Questa sfida chiamata VIAC, VisLab Intercontinental Autonomous Challenge, ha riscosso enorme successo globalmente e ha posto una nuova pietra miliare nella storia della robotica veicolare mondiale.

Poco dopo, Broggi ha ricevuto un secondo grant da ERC (Proof of concept) per lo studio dell'industrializzare di alcuni dei risultati ottenuti e testati con successo sui veicoli VIAC; in particolare i sistemi di percezione ambientale basati su visione stereoscopica a basso costo.

Anno accademico di espletamento: 2014/2015

Anno accademico di espletamento: 2013/2014

Docente di riferimento

Ultime pubblicazioni:

Contatti

Telefono
905707
FAX

905723